A Lecco la mostra aperta fino al 5 luglio

 

A Lecco è disponibile una grande mostra allestita in contemporanea fra Italia e Svizzera, in due spazzi prestigiosi: il Museo d’arte di Mendrisio e il Palazzo delle Paure, sede museale della città’ lariana. L’esposizione intende essere un appuntamento di spicco nella programmazione del 2015 che ha al centro un tema attuale “Il ruolo e le conseguenze della satira”. Il Comune di Lecco desidera dedicare questa mostra ai drammatici fatti del gennaio scorso di Parigi, alle vittime di “Charlie Hebbo” e a tutti coloro che hanno perso la vita affermando e difendendo la libertà di pensiero. La satira per sua natura è uno strumento che fa insieme sorridere e riflettere, provoca e per la sua graffiante durezza può avere effetti dirompenti.

 

Si è tenuta presso lo studio di via Garibaldi 32, 34 l’inaugurazione ufficiale dello spazio fotografica della giovane artista cannetese Roberta Vagliani, all’interno del quale sono esposte, tra le altre, le splendide immagini del reportage “Myamar: la terra dove il tempo si è fermato”. “Il famoso fotografo Bresson – dice Roberta Vagliani – sosteneva che le fotografie possono raggiungere l’eternità attraverso il momento. E così voglio ispirarmi: faccio fotografia di bambini, neonati e altri soggetti, cercando di immortalare un momento ed un’emozione unici.

A cura dell’Amministrazione comunale: un concerto, quattro conferenze ed una mostra

 

L’Amministrazione comunale di Castiglione ricorda i 100 anni della Prima guerra mondiale: un ciclo di cinque incontri sarà dedicato al centenario dell’entrata dell’Italia nel primo conflitto mondiale. Gli appuntamenti si svolgeranno tra fine a aprile ad inizio di giugno. Si comincia con un evento il 28 aprile, al Teatro sociale: il concerto del cantautore di origini veronesi Massimo Bubola, dedicato alle musiche e alle canzoni della Prima guerra mondiale. Bubola, nel corso della sua carriera, ha dedicato a questo lavoro già due Cd e un terzo è in uscita in questi giorni.

 

Della mostra monografica su Palma il Vecchio al Gamec di Bergamo il Gazzettino ha già parlato a pagina 18 del numero del 2 aprile. Oltre però alle opere del pittore vi è un ulteriore motivo di interesse alla visita (la chiusura è prevista il 21 giugno), in particolare per i castiglionesi: in occasione della mostra è stata organizzata in una sala specifica la sezione “Omaggio a Palma”, un tributo alla capacità del pittore di ritrarre i costumi del suo tempo. La castiglionese Mara Bertoli ha realizzato due abiti rinascimentali così come raffigurati nei quadri di Palma.

Il parco giardino Sigurtà, ha aperto a marzo la nuova stagione e saranno centinaia di migliaia i visitatori, italiani e stranieri, che faranno visita all’imponente oasi verde di Valeggio sul Mincio. Il parco dispone di 600.000 metri quadrati di prati e boschi, 1 milione di tulipani e 30.000 rose a primavera, 18 specchi d'acqua, il labirinto, una quercia di 400 anni e molto altro, che fa di questo luogo dal paesaggio incantevole uno dei posti più ammirati d'Europa.

Pagina 164 di 164

logo il gazzettino nuovo
Settimanale di informazione per le province di Mantova e Brescia dal 1987

 


In onda dal 1977

 

Editore: RADAR SRL
46043 Castiglione delle Stiviere (Mantova)
via Marconi, 2 - tel. +39 0376 631709
info@ilgazzettinonuovo.it - PEC: radar@registerpec.it
P.Iva e Iscrizione Registro Imprese 01512920206

capitale sociale € 24.500 i.v. - REA.: MN163599

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati.
È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.

Questo sito utilizza cookie di profilazione [propri e di altri siti] per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze…Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Cookie policy. Accetto i cookie da questo sito. Accetto