LA “POESIA DEL COLORE” DI ELIO ROBERTI IN MOSTRA ALLA GALLERIA D’ARTE MODERNA DI THIENE – FINO AL 9 APRILE

03 Aprile 2017
K2_ITEM_AUTHOR 

Davvero da non perdere, fino al 9 aprile, alla Galleria d’Arte moderna di Thiene, la mostra personale del maestro Elio Roberti, fra i più importanti artisti della Valle Sabbia, dal titolo davvero significativo: “La poesia del colore”. Nato a Lavenone, Roberti inizia a dipingere verso la fine degli anni Settanta. Ha frequentato i corsi dell’Associazione Artisti Bresciani. Molto intensa è la sua attività espositiva, che lo vede protagonista di importanti mostre e la partecipazione a concorsi e rassegne, nell’ambito delle quali ha conseguito importanti premi e riconoscimenti. È spesso presente ad estemporanee, in cui spesso risulta nella rosa dei vincitori.  I dipinti di Elio Roberti si caratterizzano per una matericità pulsante, ricca e viva, dove la coloristica è quella della “terra”, con l’alternarsi delle stagioni che si specchiano in cieli ora tersi ora scuri, ora limpidi, talvolta incerti. È soprattutto la natura ad essere protagonista dei dipinti esposti nella cittadina bresciana. Spumeggiante in primavera, coperta da un sottile manto nevoso in inverno, degradante in tinte scure durante l’autunno, eppure mai spenta, ma sempre e comunque palpitante.

Osservare i quadri di Roberti significa perciò addentarsi in un universo di colori e di forme che diventano sostanza e substrato lirico, intenso e coinvolgente. Nella sua quadreria si osservano, altresì, ricche composizioni floreali, ceste di frutta dipinte con estrema cognizione coloristica e distese di campi arati dove ogni tanto si ergono alberi isolati. Non mancano neppure scorci della nostra campagna, ma tanti dipinti sono ugualmente dedicati a svariati scorci. Roberti ama definire la sua pittura: «semplice, sintetica, ma ricca di atmosfera, che vuole dialogare con tutti; una figurazione moderna di tipo postimpressionista». Ciò gli deriva anche da una solida preparazione tecnica, maturata frequentando i corsi dell’Associazione Artisti Bresciani e frequentando lo studio del noto pittore bresciano Arnaldo Migotti. Alfredo Bonomi fa osservare che «dopo un itinerario turistico pittorico condotto all’insegna della serietà e della ricerca, in un intrecciarsi di “modelli ispiratori” desunti specialmente dal messaggio artistico dei più grandi pittori Valsabbini, Elio Roberti sta ora entrando nella stagione della sua piena maturità espressiva. Ha abbandonato ciò che non era più connaturale al suo “sentire” più autentico ed ha raggiunto una dimensione di originalità tutta personale…».

Lascia il tuo commento


logo il gazzettino nuovo
Settimanale di informazione per le province di Mantova e Brescia dal 1987

 


In onda dal 1977

 

Editore: RADAR SRL
46043 Castiglione delle Stiviere (Mantova)
via Marconi, 2 - tel. +39 0376 631709
info@ilgazzettinonuovo.it - PEC: radar@registerpec.it
P.Iva e Iscrizione Registro Imprese 01512920206

capitale sociale € 24.500 i.v. - REA.: MN163599

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati.
È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.

Feed RSS

Ultimi Podcast

Questo sito utilizza cookie di profilazione [propri e di altri siti] per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze…Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Cookie policy. Accetto i cookie da questo sito. Accetto