LE UNIFORMI STORICHE DURANTE LA GRANDE GUERRA: MOSTRA DI DISEGNI E ILLUSTRAZIONI DI STEFANO COZZAGLIO

10 Aprile 2017
K2_ITEM_AUTHOR 

Alla Sala Polifunzionale di Corte de’ Frati fino al 30 aprile

Fino al 30 aprile, presso la Sala Polifunzionale di Corte de’ Frati, alle porte di Cremona, si tiene la mostra “La Grande Guerra: uniforme storiche”, che si compone delle illustrazioni del pittore, incisore e disegnatore milanese Stefano Cozzaglio, in arte Xiti. Tutta la serie è stata prodotta per la commemorazione dell’inizio della prima guerra mondiale. L’idea è stata quella di radunare in un’unica mostra tutte le uniformi degli eserciti belligeranti che si sono affrontati praticamente in tutti i paesi del mondo dall’Europa, al Medio Oriente, all’Africa, l’Oceano Pacifico e quello Atlantico, all’estremo Oriente, all’America del sud. Di molti di questi si conosce poco sia per la loro minore importanza, che per il loro magari limitato coinvolgimento. Le illustrazioni coprono l’evoluzione delle uniformi sia temporalmente che secondo i diversi fronti d’intervento lungo tutta la durata del conflitto.

Ci sono uniformi di gala da campagna, invernali e coloniali. In quasi tutte le nazioni si parte da eserciti organizzati come nella seconda metà del 1800 e si arriva a qualcosa che si avvicina molto ai soldati che si sono affrontati nel 1939. Accanto alle uniformi propriamente dette ho riprodotto anche oggetti, armamenti, bandiere, fregi e distintivi caratteristici delle diverse formazioni. «La parte più complessa della realizzazione di queste immagini – spiega Cozzaglio - è consistita nel reperimento della documentazione tratta in questo caso soprattutto da disegni fotografie del tempo. Questa fase occupa circa il quaranta per cento del tempo di lavorazione anche perché data la quantità di immagini occorreva anche fare delle scelte senza dimenticare settori importanti e stendere il testo delle didascalie relative. Mi sono interessato alla ricostruzione delle uniformi di nazioni meno conosciute (Bulgaria, Turchia, Portogallo) o di formazioni generatesi in momenti storici particolari come si può vedere sulla tavola che riguarda la Guerra Civile in Russia , oltre naturalmente alle uniformi storiche dei nostri soldati». Si tratta  di una ricerca davvero interessante e profonda. Con la precisione dello storico e l’accuratezza del fine cesellatore, Cozzaglio consegna disegni in cui la rievocazione si affianca al senso del dovere e al coraggio di tanti uomini e donne che hanno messo a repentaglio la loro vita per la patria». Un’esposizione davvero interessante che vanta la collaborazione dell’Associazione Co-Libri e rientra nell’ambito della rassegna “Arte a Corte”.

342 K2_VIEWS
Devi effettuare il login per inviare commenti

logo il gazzettino nuovo
Settimanale di informazione per le province di Mantova e Brescia dal 1987

 


In onda dal 1977

 

Editore: RADAR SRL
46043 Castiglione delle Stiviere (Mantova)
via Marconi, 2 - tel. +39 0376 631709
info@ilgazzettinonuovo.it - PEC: radar@registerpec.it
P.Iva e Iscrizione Registro Imprese 01512920206

capitale sociale € 24.500 i.v. - REA.: MN163599

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati.
È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.

Questo sito utilizza cookie di profilazione [propri e di altri siti] per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze…Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Cookie policy. Accetto i cookie da questo sito. Accetto
Threesome