Visualizza articoli per tag: ATTUALITA

SÌ AL MICROCHIP!

La nostra Associazione sta portando avanti un progetto informativo, gratuito ed aperto a tutti, basato su incontri con esperti e veterinari. E’ già stata organizzata una serata dedicata al primo soccorso veterinario col Dott. Angelo Gallina e, due settimane fa, è andato in scena “Sì al Microchip”,  un incontro col Dott. Angelo Piceni dove ci sono stati spiegati i diversi adempimenti burocratici per l'identificazione dei nostri amici a 4 Zampe. In questa rubrica vorremmo condividere con voi, cari lettori, alcuni punti importanti discussi durante la serata. Innanzitutto è bene sottolineare che, dal 1991, l’iscrizione all’anagrafe è divenuta obbligatoria anche per gli animali. L’obbligo del microchip, però, è strettamente legato ai cani. Gatti e furetti non debbono essere obbligatoriamente microchippati (anche se noi lo consigliamo sempre), a meno che non si voglia viaggiare all’estero con loro. 
Ma in cosa consiste l’iscrizione all’anagrafe canina? Anzi tutto, al nostro cane viene installata sottocute una capsula di vetro biocompatibile, del tutto inerte, delle dimensioni di 11×2 millimetri che non provoca reazioni di rigetto al cane e non permette la penetrazione interna di liquidi organici. Non emette nessuna onda ed ha all’interno un chip che,  una volta inserito, genera un codice di 15 cifre diverso per ogni cane. Questo è molto importante perché contiene i dati del cane e del proprietario permettendo così di identificarlo e di dimostrare che Fido è “nostro” . Ma perché chippare il nostro cane? Prima di tutto questo procedimento è un obbligo dal punto di vista legislativo. Inoltre, nel caso in cui si smarrisse, permetterebbe alle autorità di riconsegnare il cane al legittimo proprietario evitando che venga dichiarato “randagio”, andando di conseguenza in canile. Lo stesso discorso vale se Fido venisse rubato.
E’ quindi uno strumento indispensabile, che tutela il nostro cane e responsabilizza coloro che troppo spesso prendono un cane come se fosse un giocattolo, o lo lasciano libero di scorazzare senza padrone. Infine, se decidiamo di regalare o cedere il nostro cane, è obbligatorio che avvenga il passaggio di proprietà, una procedura semplice ma molto importante perché solleva il “vecchio proprietario” dagli obblighi nei confronti del cane. 
È necessario prestare la giusta attenzione ai nostri amici animali, sopratutto quando si parla di obblighi e doveri; e se anche tu, caro lettore e amante degli animali, non hai ancora provveduto a iscrivere il tuo compagno di giochi all’anagrafe canina, affrettati nel farlo! Per informazioni, contattaci all’indirizzo mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. od alla pagina Facebook www.facebook.com/icadecastiuenonsolo.

SÌ AL MICROCHIP!

La nostra Associazione sta portando avanti un progetto informativo, gratuito ed aperto a tutti, basato su incontri con esperti e veterinari. E’ già stata organizzata una serata dedicata al primo soccorso veterinario col Dott. Angelo Gallina e, due settimane fa, è andato in scena “Sì al Microchip”,  un incontro col Dott. Angelo Piceni dove ci sono stati spiegati i diversi adempimenti burocratici per l'identificazione dei nostri amici a 4 Zampe. In questa rubrica vorremmo condividere con voi, cari lettori, alcuni punti importanti discussi durante la serata. Innanzitutto è bene sottolineare che, dal 1991, l’iscrizione all’anagrafe è divenuta obbligatoria anche per gli animali. L’obbligo del microchip, però, è strettamente legato ai cani. Gatti e furetti non debbono essere obbligatoriamente microchippati (anche se noi lo consigliamo sempre), a meno che non si voglia viaggiare all’estero con loro. 
Ma in cosa consiste l’iscrizione all’anagrafe canina? Anzi tutto, al nostro cane viene installata sottocute una capsula di vetro biocompatibile, del tutto inerte, delle dimensioni di 11×2 millimetri che non provoca reazioni di rigetto al cane e non permette la penetrazione interna di liquidi organici. Non emette nessuna onda ed ha all’interno un chip che,  una volta inserito, genera un codice di 15 cifre diverso per ogni cane. Questo è molto importante perché contiene i dati del cane e del proprietario permettendo così di identificarlo e di dimostrare che Fido è “nostro” . Ma perché chippare il nostro cane? Prima di tutto questo procedimento è un obbligo dal punto di vista legislativo. Inoltre, nel caso in cui si smarrisse, permetterebbe alle autorità di riconsegnare il cane al legittimo proprietario evitando che venga dichiarato “randagio”, andando di conseguenza in canile. Lo stesso discorso vale se Fido venisse rubato.
E’ quindi uno strumento indispensabile, che tutela il nostro cane e responsabilizza coloro che troppo spesso prendono un cane come se fosse un giocattolo, o lo lasciano libero di scorazzare senza padrone. Infine, se decidiamo di regalare o cedere il nostro cane, è obbligatorio che avvenga il passaggio di proprietà, una procedura semplice ma molto importante perché solleva il “vecchio proprietario” dagli obblighi nei confronti del cane. 
È necessario prestare la giusta attenzione ai nostri amici animali, sopratutto quando si parla di obblighi e doveri; e se anche tu, caro lettore e amante degli animali, non hai ancora provveduto a iscrivere il tuo compagno di giochi all’anagrafe canina, affrettati nel farlo! Per informazioni, contattaci all’indirizzo mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. od alla pagina Facebook www.facebook.com/icadecastiuenonsolo.

Tutto pronto in casa del Ciclo Club 77 per la stagione agonistica numero quaranta. La nuova squadra giovanissimi allestita nei mesi scorsi dal presidente Claudio Cervi con i suoi collaboratori è stata presentata lo scorso 16 marzo nella sala convegni dell’Idromeccanica Lucchini di Guidizzolo. Con un parterre importantissimo; dal neo-presidente provinciale FCI Fausto Armanini al Consigliere Nazionale Corrado Lodi agli ex presidenti provinciali Giovanni Redini e Bruno Righetti; dagli ex professionisti Ruggero Gialdini e Aldo Balasso al consigliere comunale con delega allo sport Gabriele Simoncelli fino alla medaglia di bronzo paralimpica Giancarlo Masini;  poi il presidente della Pro-Loco Silvio Tarchini, il presidente dell’Ente Filarmonico Franco Marchesini  Ancora una volta a tenere a battesimo questo gruppo di giovani promesse del ciclismo mantovano, guidate dal presidente Claudio Cervi con l’anima del sodalizio Adriano Roverselli, è stato Valerio Piva team manager della formazione professionistica Bmc che ci ha rilasciato un’interessante intervista che riportiamo a parte.

Un nuovo servizio gratuito voluto da Cgil, da Spi e dalla Lega dei Colli

Un nuovo sportello informativo, per anziani, famiglie con disabili ed altri soggetti che ritengano di averne necessità. È quello aperto da pochissimo giorni presso la Camera del Lavoro di Castiglione delle Stiviere, invia Desenzani. Un servizio curato e promosso da Cgil, da Spi Cgil (sindacato pensionati) e dalla Lega dei Colli. Lo sportello sociale sarà attivo ogni martedì dalle ore 9.00 alle 12.30 nella sede della Camera del Lavoro, che, come anticipato, si trova nella città di San Luigi in via Desenzani 19/B. Il servizio sarà completamente gratuito e gestito da due volontari formati ed esperti nel fornire assistenza. “Questo servizio si occuperà di fornire informazioni alle persone anziane, ma anche alle famiglie in difficoltà, soprattutto se in presenza di disabili – hanno spiegato Fabrizio Bruni e Bruno Remelli durante una recente conferenza stampa tenuta proprio nella sede della Camera del Lavoro di Castiglione delle Stiviere -.

Il progetto prevede diversi avvenimenti

È attivo a Volta Mantovana il progetto “Le regole della Libertà”, nato per stimolare la riflessione sul senso della giustizia, sulla Costituzione e sul rispetto della legalità. Il progetto - nato dalla collaborazione tra la Rete delle Associazioni di volontariato “VoltaXVolta”di Volta Mantovana e l’associazione “Sulle regole” di Gherardo Colombo in sinergia con l’amministrazione comunale e l’Istituto comprensivo - è finanziato dal bando della Fondazione Comunità Mantovana. L’iniziativa si articola in diversi momenti e punta a coinvolgere la comunità a vari livelli. In una prima fase sono stati acquistati libri per arricchire la biblioteca scolastica con una sezione dedicata al tema della legalità. I testi acquistati sono: “Sono stato io. Una Costituzione pensata dai bambini.” (Gherardo Colombo, Anna Sarfatti, Licia di Blasi), “Sei stato tu?” (Gherardo Colombo, Anna Sarfatti), “Le regole raccontate ai bambini.” (Gherardo Colombo, Marina Monpurgo), “Sulle regole.” (Gherardo Colombo).

Il giorno 29 marzo presso l’Auditorium del Liceo Francesco Gonzaga  di Castiglione delle Stiviere, si terrà una conferenza  sul tema  “Dispersi di Russia “  alle ore 11,00. Il relatore della conferenza sarà Morandi Domenico, un appassionato studioso e ricercatore dei dispersi di Russia, passione e curiosità partita con la ricerca del suo povero papà e di altri Mantovani. Ha scritto un libro proprio per non dimenticare i soldati dispersi nella campagna di Russia della seconda Guerra Mondiale. Proprio poco tempo fa, durante i lavori stradali vicino Kirov, distante circa 900 km da Mosca, sono state scoperte fosse comuni contenenti i resti di migliaia di prigionieri, Italiani, tedeschi Rumeni e Ungheresi, nei prossini mesi una delegazione italiana parteciperà agli scavi nella speranza di poter individuare alcuni nostri caduti. Questi prigionieri erano indirizzati nelle fabbriche belliche, ma purtroppo, molti morivano lungo Il tragitto, per il freddo, malattie e stenti.

Pagina 6 di 769

logo il gazzettino nuovo
Settimanale di informazione per le province di Mantova e Brescia dal 1987

 


In onda dal 1977

 

Editore: RADAR SRL
46043 Castiglione delle Stiviere (Mantova)
via Marconi, 2 - tel. +39 0376 631709
info@ilgazzettinonuovo.it - PEC: radar@registerpec.it
P.Iva e Iscrizione Registro Imprese 01512920206

capitale sociale € 24.500 i.v. - REA.: MN163599

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati.
È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.

Questo sito utilizza cookie di profilazione [propri e di altri siti] per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze…Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Cookie policy. Accetto i cookie da questo sito. Accetto