Visualizza articoli per tag: cronaca

I Carabinieri della locale stazione, indagano su un furto commesso presso una casa privata di Goito. I ladri sono entrati, dopo avere forzato una porta finestra. Una volta all'interno, hanno trovato e portato via, cento euro in contanti ed una consolle PS4. Il danno, non coperto da assicurazione, è in fase di quantificazione.

Alcuni vicini hanno sentito le urla della donna, di trentuno anni e hanno chiamato le forze dell'ordine. Quando sul posto, via Pomponazzo a Mantova, è arrivata una pattuglia della Polizia, l'aggressore era però già fuggito. In base a quanto raccontato dalla vittima,

I Carabinieri della Compagnia di Gonzaga hanno segnalato alle Autorità, come assuntore di droga per uso personale, un giovane di ventiquattro anni, di origine rumena. Fermatolo per un controllo stradale, mentre era alla guida della sua auto, in territorio di Suzzara, gli hanno trovato 0,25 grammi di marijuana. La droga è stata sequestrata.

I Carabinieri della locale stazione, hanno ritirato la patente ad un automobilista, denunciato per guida in stato d'ebbrezza alcolica. Fermatolo per un normale controllo, in territorio di Sermide, hanno riscontrato un tasso alcolemico pari a 1,89 grammi per litro.

Le indagini sono ancora in corso, anche perchè ancora non si sa quali intenzioni avessero i due uomini, uno di quarantasette anni, italiano, l'altro di trentatrè, marocchino, che hanno prima sequestrato una donna, per poi picchiarla così forte da romperle il naso. Vittima della vicenda una quarantenne di Desenzano che una sera, conosce i due, dentro un bar non lontano dal centro. Sembrano gentili e affabili, accetta il passaggio in auto che le offrono, dicendole che l'accompagnano a casa.

Era ormai quasi arrivato a casa, mancava una cinquantina di metri quando è accaduta la disgrazia. Non si sa per quale motivo l'uomo di cinquantaquattro anni, di Bagolino, abbia perso il controllo della propria moto, andando a sbattere contro una fontana e morendo praticamente sul colpo. Aveva appena riparato il motore della sua due ruote ed era andato a fare un giro di prova, quando ha perso la vita nell'incidente.

Non si sa per quale motivo abbia perso il controllo della propria auto, la donna di Cecina, uscita di carreggiata, in una strada secondaria, in territorio di Toscolano Maderno. La vettura è rimasta in bilico sopra un precipizio, trattenuta dagli alberi. L'automobilista, quarantotto anni,

Gli agenti della Polizia Locale di Brescia, nell'ambito di un'azione volta a contrastare il fenomeno dell'accattonaggio, hanno elevato ventisette multe, negli ultimi giorni. Lo scorso giovedì la loro attenzione si è concentrata sulle zone dove si tengono mercati, permettendo di identificare venticinque persone. Tra queste, cinque, sprovviste di documenti e permesso di soggiorno, sono state accompagnate al comando.

Non si sa bene cosa sia accaduto, per scatenare il momento di follia che ha colpito una donna di quarantadue anni, di origine nigeriana, che si prostituisce lungo la strada che collega Montichiari a Castiglione delle Stiviere. Improvvisamente ha cominciato a dare in escandescenze, lanciando pietre contro le auto ed i passanti.

Ha cinquantatrè anni ed è di Ghedi  l'autore della rapina, tentata presso una tabaccheria di Leno. Aveva appena finito di scontare una pena detentiva per un omicidio, commesso durante un litigio, nel 1995, da poco tempo era tornato in libertà. E' stato l'abbigliamento a permettere ai Carabineri di riconoscerlo. Per alterare i propri lineamenti infatti, si era calato sul volto un berretto, cosa troppo evidente in queste giornate e per questo, riconoscibilissimo.

Aveva solo diciassette anni ed una grandissima passione per le discese in kayak, il ragazzo di Chiari, morto nel fiume Sermenza, in territorio di Boccioleto, provincia di Vercelli. Ancora non è ben chiaro cosa sia successo, probabilmente si è rovesciato, rimanendo incastrato tra le pietre e non riuscendo ad emergere. Gli amici lo hanno subito soccorso e portato a riva, ma ormai era troppo tardi.

L'attenzione degli agenti della Polizia Stradale, si è concentrata ancora una volta, sulle zone del Garda, dove si trovano locali notturni e ritrovi per giovani. Lo scopo, come ogni fine settimana, è quello di contrastare il fenomeno della guida in stato d'ebbrezza e prevenire incidenti. I poliziotti hanno identificato sessantaquattro persone, ispezionato trentadue veicoli, ritirato tre patenti.

Quando i Carabinieri di Viadana si sono recati da lui, per notificargli alcuni atti, senza motivo apparente, si scagliato contro di loro, insultandoli e minacciandoli. Protagonista della vicenda è un giovane albanese di ventiquattro anni. I militari lo hanno bloccato e portato in camera di sicurezza, a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.

I Carabinieri di Sermide si occupano delle indagini su un furto, messo a segno presso una casa privata del paese. I ladri sono entrati dopo avere forzato la porta posteriore. Una volta dentro hanno rubato gioielli e denaro contante, per circa tremila euro di valore. Il danno non è coperto da assicurazione.

I Carabinieri della locale stazione si occupano delle indagini sul furto commesso presso una ditta di Guidizzolo. Hanno manomesso il sistema d'allarme e di videosorveglianza e la centralina elettrica, i ladri che, calandosi dal tetto, sono riusciti ad entrare all'interno della sede dell'attività.

Grazie alle indagini i Carabinieri della stazione di Roverbella sono riusciti a scoprire e denunciare l'autore del furto di un telefonino. La querela per furto aggravato è scattata nei confronti di un uomo di trentatrè anni, ghanese, residente nella provincia di Verona. L'oggetto è stato restituito al legittimo proprietario.

Stava camminando lungo la pista ciclabile di Belfiore, quando le si è avvicinato uno sconosciuto in bicicletta, che le ha strappato la borsa, per poi fuggire per le vie limitrofe. Vittima dello scippo, una donna di ottantatrè anni. I Carabinieri si occupano delle indagini, per cercare di dare un nome al delinquente. Il danno ammonta a circa cento euro.

I Carabinieri della locale stazione hanno denunciato una persona di ottantasei anni, di origine nigeriana, residente in paese. Durante un'ispezione all'interno della sua abitazione, i militari hanno trovato un fucile da caccia, illegalmente detenuto. Hanno denunciato la persona anziana e sequestrato l'arma.

Si trovava nel parcheggio di un centro commerciale di Borgo Virgilio quando i Carabinieri della locale stazione, impegnati in uno specifico servizio di controllo dei cittadini stranieri, lo hanno trovato. Domiciliato in zona, trentaquattro anni, di origine nigeriana, non ha potuto mostrare ai militari i documenti d'identità, perchè non li aveva con sè e per questo è stato denunciato.

I Carabinieri della locale stazione di Marmirolo, hanno ritirato il permesso di guida ad un automobilista di quarantaquattro anni, del posto. Fermato per un controllo stradale, si è rifiutato di sottoporsi al test per la misurazione del tasso alcolemico. L'uomo è anche stato automaticamente denunciato.

Pagina 1 di 369

logo il gazzettino nuovo
Settimanale di informazione per le province di Mantova e Brescia dal 1987

 


In onda dal 1977

 

Editore: RADAR SRL
46043 Castiglione delle Stiviere (Mantova)
via Marconi, 2 - tel. +39 0376 631709
info@ilgazzettinonuovo.it - PEC: radar@registerpec.it
P.Iva e Iscrizione Registro Imprese 01512920206

capitale sociale € 24.500 i.v. - REA.: MN163599

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati.
È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.

Questo sito utilizza cookie di profilazione [propri e di altri siti] per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze…Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Cookie policy. Accetto i cookie da questo sito. Accetto