Visualizza articoli per tag: cronaca

I ladri del cosiddetto ''oro rosso'' hanno agito di notte. Il furto è stato scoperto dopo la segnalazione di un cittadino. In Comune si pensava si trattasse di un guasto, quando i tecnici sono giunti sul posto, la pista ciclabile che corre parallela a via Ubertini, per arrivare a Strada Contrada Rassica, hanno scoperto che i cavi erano spariti.

Vendevano merce che in realtà non esisteva. Dicevano agli acquirenti di versare il denaro su carte di credito ricaricabili e a questo punto sparivano. Tra le vittime dei due truffatori, scoperti dalla Polizia Postale di Mantova, c'è un cittadino di Roverbella e uno di Porto Mantovano. Uno aveva comprato un televisore, per il quale aveva versato 400 euro, l'altro una bicicletta da corsa, pagata 450. La merce non era più arrivata, il venditore si era reso irreperibile. Gli investigatori però sono riusciti a scoprire gli autori della truffa e a denunciarli. Si tratta di due cittadini napoletani.

La vicenda si era svolta ad Ostiglia, dove un quarantottenne, del paese, già denunciato per atti persecutori dalla propria ex compagna, era arrivato a rapirla. Gli agenti si erano recati a casa della donna, dopo avere ricevuto la richiesta di aiuto. La vittima aveva riferito di aver visto il proprio ex aggirarsi nei pressi della sua abitazione. Giunti sul posto, i poliziotti avevano visto la donna allontanarsi in auto. Acquattato nell'abitacolo con lei c'era il molestatore che la minacciava con una pistola.

Gli agenti della Polizia di Stato hanno arrestato a Padenghe un cittadino francese, sul quale pendeva un ordine di carcerazione per spaccio di stupefacenti, emesso dalla Procura di Brescia. Gli investigatori hanno dovuto incrociare i dati forniti dal ministero dell'Interno e dalla Questura, per riconoscere il transalpino, di origine marocchina.

I Carabinieri della Compagnia di Castiglione delle Stiviere hanno fatto scattare le manette ai polsi del ladro che si era introdotto all'interno dell'abitazione di un'anziana signora. Si tratta di un cinquantunenne del posto, con precedenti penali che, dopo avere scassinato la porta, è entrato nella stanza che la padrona di casa ha adibito a dispensa.

I Carabinieri della Compagnia di Castiglione delle Stiviere, in collaborazione coi colleghi dell'Ispettorato del Lavoro di Mantova, hanno concluso una serie di controlli, effettuati presso numerose aziende agricole dell'Alto Mantovano, allo scopo di prevenire e contrastare il fenomeno dello sfruttamento della manodopera clandestina. Le sette aziende ispezionate sulle colline moreniche sono state trovate in regola mentre presso una di Guidizzolo, dedita soprattutto all'orticulutura, il cui titolare è un cittadino bangladese, sono stati trovati cinque lavoratori indiani in nero, uno di loro anche clandestino sul nostro territorio.

logo il gazzettino nuovo
Settimanale di informazione per le province di Mantova e Brescia dal 1987

 


In onda dal 1977

 

Editore: RADAR SRL
46043 Castiglione delle Stiviere (Mantova)
via Marconi, 2 - tel. +39 0376 631709
info@ilgazzettinonuovo.it - PEC: radar@registerpec.it
P.Iva e Iscrizione Registro Imprese 01512920206

capitale sociale € 24.500 i.v. - REA.: MN163599

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati.
È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.

Feed RSS

Ultimi Podcast

Questo sito utilizza cookie di profilazione [propri e di altri siti] per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze…Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Cookie policy. Accetto i cookie da questo sito. Accetto