Visualizza articoli per tag: cronaca

Era entrato nell'appartamento di corso Garibaldi a Mantova per rubare ma era stato sorpreso dalla padrona di casa, una giovane donna di venticinque anni. Anzichè fuggire l'aveva aggredita e violentata, quindi costretta a fare la doccia, nella speranza di cancellare le tracce biologiche.

L'accusa è passata da tentato omicidio a quella di lesioni gravi. E' stata condannata ad un anno e dieci mesi di reclusione, ottenendo anche la sospensione della pena, la donna di cinquantadue anni, residente a Desenzano, che aveva intrecciato una relazione con un uomo più giovane, originario di Palazzolo. In preda alla gelosia, ritenendo che il proprio ex potesse avere un'altra donna, lo aveva raggiunto a Sulzano e lo aveva colpito con un coltello all'addome.

Quattrocentocinquanta capi d'abbigliamento ed una macchina da cucire, utilizzata per apporre marchi contraffatti, recanti firme prestigiose della moda, sequestrati, due persone denunciate. Questi i risultati dell'operazione condotta dagli uomini della Guardia di Finanza di Brescia che, dopo pedinamenti e sopralluoghi, sono riusciti a scoprire l'appartamento, sito nella stessa città, dove si trovava quella che era una vera e propria azienda familiare che produceva capi contraffatti.

Il criminale montenegrino, ritenuto il numero due del sodalizio criminoso, dedito al traffico internazionale di stupefacenti e alle spaccate, era latitante dal 2012. Gli investigatori della Guardia di Finanza di Brescia, grazie alla collaborazione della polizia montenegrina, hanno potuto far scattare le manette ai polsi dell'uomo.

L'esplosione, causata dal cattivo funzionamento del termoconvettore dell'impianto di riscaldamento e dalla conseguente fuga di gas, che aveva saturato gli ambienti, ha causato la morte dell'anziano che abitava al piano rialzato dello stabile di via Asolana, a Carpenedolo. L'uomo, novantaquattro anni, colpito dalla deflagrazione e dal crollo della struttura, era stato portato in condizioni disperate al Civile di Brescia, dove è spirato. Miracolosamente è rimasta illesa la famiglia che abitava al piano terra della palazzina.

Quando i Carabinieri hanno deciso di controllare, si sono accorti che il commerciante di trentasette anni, di origine marocchina, residente a Mantova, era già noto alle forze dell'ordine, proprio per un precedente analogo. I militari hanno eseguito l'ispezione presso il mercato di Pavullo, sulle montagne modenesi, dove il mercante stava vendendo a prezzi bassissimi, troppo bassi, capi d'abbigliamento e borse di marche prestigiose.

logo il gazzettino nuovo
Settimanale di informazione per le province di Mantova e Brescia dal 1987

 


In onda dal 1977

 

Editore: RADAR SRL
46043 Castiglione delle Stiviere (Mantova)
via Marconi, 2 - tel. +39 0376 631709
info@ilgazzettinonuovo.it - PEC: radar@registerpec.it
P.Iva e Iscrizione Registro Imprese 01512920206

capitale sociale € 24.500 i.v. - REA.: MN163599

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati.
È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.

Questo sito utilizza cookie di profilazione [propri e di altri siti] per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze…Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Cookie policy. Accetto i cookie da questo sito. Accetto