Visualizza articoli per tag: cronaca

Lo scippo è stato messo a segno a San Polo. La donna era appena uscita dalla filiale bancaria e stava per salire in auto, quando è stata avvicinata da un uomo con un bambino. Mentre lo sconosciuto la distraeva chiedendole un'informazione stradale, un complice le rubava la borsetta, appoggiata sul sedile della vettura. L'anziana, 84 anni, si è accorta di quanto era successo, ha chiamato la figlia e assieme a lei ha fatto bloccare il bancomat, anche se i ladri, avevano fatto in tempo a prelevare 250 euro.

I Carabinieri tenevano d'occhio da tempo il terzetto, composto da due ragazzi e una ragazza. Il blitz è scattato nei boschi di Degana di Vobarno, dove i militari hanno sorpreso i tre, mentre si prendevano cura delle piante di canapa indiana. I Carabinieri, sorvolando la zona in elicottero, avevano scoperto una piantagione di marijana, dalle dimensioni enormi. Nascoste nei boschi di Vobarno c'erano centosettanta piante, divise in due serre. Altre trenta, crescevano in un appartamento di Sale Marasino, sempre coltivate dai tre.

Il fatto si svolge a Pieve di Coriano, proprio nel piazzale dell'ospedale. Un uomo, cinquantasei anni, di Schivenoglia, scopre che la moglie, che nel frattempo è andata a vivere col nuovo compagno in provincia di Roma, è tornata nel Mantovano, per farsi visitare dal proprio ginecologo di fiducia. La donna è infatti aspetta un bimbo. Il marito l'attende e li affronta nei pressi del nosocomio. Armato di bastone, colpisce il proprio rivale, procurandogli lesioni al volto.

Era notte fonda e le urla dei due contendenti, hanno svegliato un cittadino che ha chiamato i Carabinieri. Quando i militari sono giunti sul posto, hanno separato i litiganti e riportato la calma. Mentre identificavano i responsabili del litigio, i militari hanno scoperto che uno dei due, un tunisino residente a Viadana, regolare sul territorio italiano, già noto alle forze dell'ordine per alcuni precedenti, aveva nascosto un coltello a serramanico lungo diciassette centimetri. L'arma è stata sequestrata e l'uomo denunciato.

Se le condizioni meteo non cambiano, si prospettano momenti difficili per gli agricoltori dell'Alto Mantovano che si trovano nell'area servita dal Consorzio Bonifica Garda Chiese. Da oggi è entrato in vigore il piano di razionamento dell'acqua del canale Arnò. Il territorio interessato riguarda i Comuni di Castiglione delle Stiviere, Solferino, Cavriana, Medole e Guidizzolo. Il rischio è che la fornitura dell'acqua necessaria per le irrigazioni, venga a cessare del tutto.

La scoperta del fenomeno aberrante, è stata fatta nel corso delle indagini che hanno incastrato il cinquantasettenne di Brescia, che adescava ragazzini su internet, per poi consumare rapporti a pagamento con loro. L'attenzione degli investigatori è stata attirata anche dal fatto che alcune ragazzine bresciane mettono in vendita su internet la propria biancheria intima usata e non lavata.

logo il gazzettino nuovo
Settimanale di informazione per le province di Mantova e Brescia dal 1987

 


In onda dal 1977

 

Editore: RADAR SRL
46043 Castiglione delle Stiviere (Mantova)
via Marconi, 2 - tel. +39 0376 631709
info@ilgazzettinonuovo.it - PEC: radar@registerpec.it
P.Iva e Iscrizione Registro Imprese 01512920206

capitale sociale € 24.500 i.v. - REA.: MN163599

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati.
È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.

Questo sito utilizza cookie di profilazione [propri e di altri siti] per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze…Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Cookie policy. Accetto i cookie da questo sito. Accetto