Visualizza articoli per tag: cronaca

Aveva organizzato una festa presso un bar di Castel Goffredo, per celebrare la nascita del proprio figlio, nello Sri Lanka, quando due dei suoi invitati hanno compinciato a litigare. Complice l'alcol ingerito, gli animi si sono scaldati tanto da passare alle vie di fatto, finchè uno dei due ha preso un coltellaccio da cucina e ha colpito con un fendente il rivale. Per miracolo il colpo è stato parzialmente parato e non ha ucciso la vittima.

Sono intervenuti i Vigili del Fuoco per domare le fiamme che hanno creato danni alla pizzeria d'asporto di via San Pietro a Castiglione delle Stiviere. Le cause del rogo sono ancora al vaglio degli esperti. L'incendio per fortuna è rimasto circoscritto al locale, senza danneggiare gli ambienti vicini.

Gli uomini del G.I.C.O. della Guardia di Finanza di Brescia hanno fatto scattare le manette ai polsi di tre persone, due pregiudicati italiani e la compagna di uno di questi, di nazionalità rumena. Nel corso dell'operazione, fatta di pedinamenti ed appostamenti, è stato sequestrato un grande quantitativo di cocaina, trovato a bordo dell'auto usata da uno dei tre, nei pressi del centro comerciale di Mazzano. Nel corso dell'ispezione di un garage di Travagliato, ritenuto il deposito della droga usato dai tre, è stata trovata altra cocaina, materiale per il taglio e confezionamento, una pistola di provenienza illecita, con relativo munizionamento.

La tragedia si è consumata questa mattina lungo la Sp1, in territorio di Orzinuovi. Secondo le ricostruzioni degli uomini delle forze dell'ordine, un furgone con a bordo quattro operai è improvvisamente sbandato, andando a terminare la propria corsa contro un albero. Per soccorrere i feriti si sono alzati in volo gli elicotteri del 118 di Brescia e di Bergamo. Purtroppo per Diego Casanova, trentadue anni, di Mairano, non c'era più nulla da fare, i soccorritori hanno solo potuto constatare il decesso del giovane.

Adulterazione di sostanze alimentari, falso ideologicoin atto pubblico e gestione e trasporto illecito di rifiuti speciali. Queste sono alcune delle accuse mosse alle trentasette persone, denunciate a vario titolo dagli uomini del Corpo Forestale di Reggio Emilia. Dalle indagini è emerso che trentuno aziende specializzate, trasportavano grano destinato a diversi mulini, tra i quali alcuni mantovani, all'interno di casoni di camion usati anche per il trasferimento di rifiuti tossici pericolosi, tra i quali anche l'amianto, scarti di fonderia, fanghi di depurazione, scorie di inceneritori e altro.

C'è anche una villa in territorio di Monzambano, tra i beni confiscati dalle forze dell'ordine alla cosca della 'ndrangheta Bellocco di Rosarno. Le forze di polizia hanno sequestrato beni mobili e immobili per un valore di quattro milioni e mezzo di euro circa all'organizzazione criminale. L'attenzione degli inquirenti è stata richiamata dalla sproporzione tra i redditi dichiarati ed il tenore di vita tenuto da alcuni componenti di quello che si è rivelato essere un sodalizio criminale.

logo il gazzettino nuovo
Settimanale di informazione per le province di Mantova e Brescia dal 1987

 


In onda dal 1977

 

Editore: RADAR SRL
46043 Castiglione delle Stiviere (Mantova)
via Marconi, 2 - tel. +39 0376 631709
info@ilgazzettinonuovo.it - PEC: radar@registerpec.it
P.Iva e Iscrizione Registro Imprese 01512920206

capitale sociale € 24.500 i.v. - REA.: MN163599

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati.
È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.

Questo sito utilizza cookie di profilazione [propri e di altri siti] per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze…Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Cookie policy. Accetto i cookie da questo sito. Accetto