Montichiari: con grande affetto e altrettanta riconoscenza

Pur non professandosi apertamente cristiano lo era profondamente nel suo intimo e ciò lo portava ad agire coerentemente a questa sua “fede nascosta”. Ci rivolgemmo a lui più di una volta perché ci aiutasse in situazioni difficili e sempre si mise a disposizione nostra con professionalità, generosità e rapidità di interventi. Non volle mai una lira di compenso, anzi a volte “girò” alla “S. Vincenzo” del denaro destinato a lui.

Mamma dell’ex sindaco Germano e moglie del maestro Angiolino

“Ricordatemi così, con un sorriso, con una preghiera”. È quanto è scritto dietro alla fotografia che chi è stato a farle visita negli scorsi giorni ha potuto prendere per non dimenticarla. E chi la conosceva la ritrova perfettamente in quella frase, che fa sovvenire subito alla memoria il suo dolce sguardo di mamma e nonna. Parliamo di Gabriella Cauzzi, morta negli scorsi giorni a Solferino, mamma dell’ex sindaco ed attuale consigliere comunale Germano Bignotti. E moglie di Angiolino Bignotti, il maestro Angiolino, che ha insegnato alla scuola elementare del paese ad una schiera di bambini e bambine, ora ormai grandi.

E’ scappato via da solo, qualche sera fa. Lui che non era certo suo costume andarsene, soprattutto da solo, strappato alla vita da un malore improvviso. Alex Dolce, così era da tutti conosciuto Alex Doce Nikolaidis, greco di origine, una vita trascorsa ad intrattenere le persone con affabilità e cortesia innate. Attualmente Alex era, è perché per tutti risulta impossibile non pensarlo tra noi strappato alla vita a 32 anni, direttore artistico del Cocobeach.

Scomparsa prematuramente a soli 48 anni la scorsa settimana

Castiglione piange un’altra giovane madre, moglie e figlia: alcuni giorni fa è morta a soli 48 anni Maria Tedoldi, sposata Caine, da molti conosciuta perché in servizio all’Ufficio tecnico comunale della città aloisiana. La prima parola che ci viene in mente nel pensare alla sua morte è “grazie”. Grazie, Maria, per avere insegnato alle persone che hai avuto vicino a te a sorridere sempre e al tempo stesso a tenere duro, a mettercela tutta, a non abbattersi. Anche quando sembrava impossibile farcela.

Tantissima folla ha voluto salutare per l’ultima volta Fabiano Zaltieri, precocemente scomparso per un improvviso malore, e tutti lo hanno fatto immaginandolo come Gessica lo ha ricordato in una lettera alla fine della s.messa “Noi tutti ti vogliamo bene veramente e non esiste luogo dove non ci tornerai in mente! Ora Fabiano va, accendi la tua vespa e a ritmo di musica sorvola le nostre teste.

Il volontario della Onlus scomparso prematuramente

“Il 17 maggio Pier Giorgio Ghisi ci ha lasciati sgomenti ed impreparati. Pier Giorgio era uno di noi e divideva con noi parte della sua giornata e della sua vita. Era presente in mezzo a noi volontari quotidianamente e condivideva con intelligenza ed entusiasmo le idee, le iniziative, gli inevitabili compromessi, le decisioni. Non faceva nulla tanto per fare. Nulla rientrava nell’abitudine, perché anche le stesse cose venivano affrontate con un umile spirito critico, per migliorarle. Era sempre pronto ad ascoltare, chiunque avesse problemi o domande e con lui perdiamo non solo un valido aiuto, ma soprattutto un grande amico”.

Pagina 7 di 12
Questo sito utilizza cookie di profilazione [propri e di altri siti] per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze…Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Cookie policy. Accetto i cookie da questo sito. Accetto
Threesome