ASOLA RICORDA ARMANDO TASSELLARI EX SACRESTANO

13 Febbraio 2017
K2_ITEM_AUTHOR 

E’ mancato all’affetto anche di tutta la comunità asolana, Armando Tassellari di 86 ex-sacrestano della parrocchia per tanti anni. Un ictus nel 2010 lo ha fatto ammalare per sette anni, si è allettato, ma cosciente e sorridente fino all’ultimo, prima di andarsene ha voluto salutare tutti i suoi quattro nipoti, l’amata moglie Anna e le figlie Clara, Cristina ed Elena. Tutti coloro che lo hanno conosciuto lo ricordano, come un uomo davvero speciale, sempre impegnato a tener pulita e in ordine la “sua“ cattedrale dove raccoglieva le offerte, suonava le campane, sistemava i fiori con Gigliola o sistemava le candele e tanti altri servizi.

Durante le messe girava la sacrestia e la chiesa controllando che tutto fosse sempre in ordine e senza mancare di accarezzare i bambini nella cappella di San Giovanni e di dire loro una parola sempre con il sorriso sulle labbra. Ultimo di 12 fratelli si era sposato 52 anni fa con Anna Grandi, insieme andavano con un banco di abbigliamento a vendere sui mercati. Poi quando la loro attività è cessata, mons. Egidio Faglioni, ex parroco di Asola, lo aveva invitato a fare il sacrestano, lui accettò volentieri per tredici anni, anche per un po’ di tempo con l’arrivo di don Riccardo Gobbi. Amava cantare e faceva parte del coro di Santa Cecilia. Centinaia e centinaia di giovani e bambini lo hanno conosciuto e ci hanno scherzato insieme; “sì perché il mio Armando – commenta la moglie Anna -era tanto buono, allegro, simpatico con tutti e aveva fatto per tanti anni anche il cuoco con me  nei numerosi campi scuola della parrocchia in montagna,  a Celentino, a Biacesa, a Ponte di Legno, a Brunico. Con lui abbiamo conosciuto tantissimi sacerdoti con alcuni dei quali andavamo in camminata in montagna che lui amava tantissimo”.

269 K2_VIEWS
K2_TAGGED
Devi effettuare il login per inviare commenti
Questo sito utilizza cookie di profilazione [propri e di altri siti] per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze…Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Cookie policy. Accetto i cookie da questo sito. Accetto
Threesome