Mariana Mantovana

Il “Comitato per la tutela dei suoli agricoli lombardi”, presieduto dall’onorevole Alberto Zolezzi, con capofila il Comune di Mariana Mantovana, cui aderiscono decine di Comuni mantovani, bresciani e cremonesi, prosegue il suo cammino. L’utilizzo dei fanghi zootecnici e di depurazione, come quello dei gessi di defecazione, distribuiti sui campi come fertilizzanti è stato l’oggetto, infatti, del pubblico incontro intitolato “Fanghi, digestati, gessi di defecazione nel nostro suolo e nel nostro piatto” che si è tenuto nella sala convegni del Centro Polifunzionale di Mariana Mantovana. La conferenza era finalizzata alla presentazione di un Regolamento Comunale Unico da estendere, poi, per la successiva adozione, a tutti i Comuni delle province di Mantova, Brescia e Cremona. Il consigliere comunale di Mariana Pasquale Panariello ha dato il benvenuto a tutti i partecipanti e ha ringraziato l'on Alberto Zolezzi e il consigliere regionale Marco Carra, per il grande impegno profuso all’interno del “Comitato per la difesa dei suoli agricoli lombardi”, i sindaci, gli amministratori comunali, la Polizia Locale, i Carabinieri e la Guardia di Finanza, che si sono dimostrati sempre particolarmente sensibili nei confronti della problematica.

Con il servizio di rete integrato materno infantile

Non perde certo tempo il Comune di Goito e nello specifico l’assessore al welfare, Mario Cancellieri, per dar corso ad un proposito che ha trovato terreno fertile all’indomani della creazione del Presst, presidio sociosanitario territoriale. Una volta contribuito in termini sensibili alla realizzazione, nella struttura locale dell’Ast Mantova, del progetto quale significativo punto di riferimento non solo per la comunità goitese, ma anche per le popolazioni di alcuni territori dell’Alto Mantovano, l’assessore, d’intesa con il sindaco Pietro Marcazzan, ha inviato nei giorni scorsi alla sede centrale dell’Azienda Sanitaria Territoriale la richiesta per l’istituzione del servizio di rete integrata materno e infantile.

Tutto come previsto; la dodicesima edizione del Carnevale Sacchese ha colto, per l’ennesima volta, nel segno. Migliaia gli appassionati che si sono ritrovati sabato 11 marzo a Sacca per vivere da protagonisti un momento carico di fascino, atmosfera, colori, entusiasmo ed emozioni. Tra loro anche gli assessori Paolo Boccola e Mario Cancellieri, il consigliere delegato allo sport, Gabriele Belfanti, quello d’opposizione Enzo Cartapati e l’autore goitese Marco Dallabella.

Sotto un bel sole primaverile la comitiva di Carpenedolo si è inoltrata nel Parmense per una giornata interamente dedicata alla cultura:  storia, arte e natura. Un programma che il gruppo “Amici dei Viaggi” di Carpenedolo in forma privata porta avanti con successo incontrando il favore di molti aderenti con lo scopo di far conoscere sul piano culturale popolare le bellezze della nostra bella Italia e non solo. Quella di sabato 11 marzo è stata la prima uscita del 2017 in quanto poi dal 26 aprile al 2 maggio ci sarà il tour in Campania, in autunno l’uscita di due giorni sempre sul suolo italiano e in dicembre il ritrovo conviviale prima delle festività natalizie. Nel parmense la nutrita comitiva guidata dal Prof. Mimmo Forsetti, dalla Prof.ssa Paola Barona coadiuvati da altri amici ha fatto tappa a Soragna per ammirare la Rocca Meli Lupi. Un maniero medioevale, trasformato in elegante residenza nobiliare fra il XVI e il XIX secolo.

L’area più considerata, è quella del Monte Corno

Nuovi percorsi ciclopedonali a Desenzano del Garda. La mobilità alternativa per ciclisti e pedoni, in vista della bella stagione, aumenta il suo perimetro vitale. Le ipotesi di crescita verde, del territorio della cittadina lacustre, sono più d’una. Tra queste, spiccano i collegamenti tra la rete di percorsi ciclopedonali nella zona del Monte Corno all’interno del Plis. Di recente Desenzano del Garda ha partecipato al bando regionale sulla “Promozione del cicloturismo in Lombardia” che offre la possibilità di ottenere un contributo massimo di 50 mila euro per la realizzazione di nuovi tratti di percorsi ciclabili. Il progetto esecutivo (del valore di 250 mila euro) è già pronto e riguarda la realizzazione di una pista ciclopedonale lunga più di 1.300 metri, che si snoda sul lato sud di via Dal Molin, a partire dalla rotatoria con via Marconi, e prosegue lungo viale Motta fino a giungere alla rotatoria con via Dugazze di fronte alla Spiaggia d’Oro.

Tra le prime in provincia con 624 iscritti

Emozionante assemblea della sezione Aido ‘Luigina Corradi’ di Guidizzolo. Nell’aprire i lavori il presidente Giovanni Milani ha ricordato i donatori della sezione chiedendo un minuto di silenzio durante il quale la figlia Romina ha ripercorso la trama del libro di Maylis de Kerangal e film di Kattel Quillevere ‘Riparare i viventi’dove emerge tutto il dramma di una vita che si spegne e che diventa rinascita per altre vite. Momento di forte impatto per i molti presenti che hanno potuto anche vedere un video dove viene raccontata ad immagini la storia dei quindici anni di vita della sezione.

Pagina 4 di 206

logo il gazzettino nuovo
Settimanale di informazione per le province di Mantova e Brescia dal 1987

 


In onda dal 1977

 

Editore: RADAR SRL
46043 Castiglione delle Stiviere (Mantova)
via Marconi, 2 - tel. +39 0376 631709
info@ilgazzettinonuovo.it - PEC: radar@registerpec.it
P.Iva e Iscrizione Registro Imprese 01512920206

capitale sociale € 24.500 i.v. - REA.: MN163599

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati.
È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.

Questo sito utilizza cookie di profilazione [propri e di altri siti] per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze…Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Cookie policy. Accetto i cookie da questo sito. Accetto