DANNO DA FUMO PASSIVO

11 Settembre 2017
K2_ITEM_AUTHOR 

Confartigianato Imprese Mantova ricorda che, secondo quanto affermato dalla Corte di Cassazione ( con sentenza n. 4211 del 3 marzo 2016), per escludere il danno da esposizione al fumo passivo è insufficiente che il datore di lavoro impartisca circolari e direttive senza tradurre le disposizioni in atti e iniziative concrete (es esempio allegando la documentazione sull’effettiva inflizione di sanzioni disciplinari).

L’emanazione di circolari e direttive (praticamente inattuate)  non costituisce, evidentemente, misura idonea a contrastare i rischi da esposizione al fumo passivo, né  la stessa può considerarsi idonea prova liberatoria ad escludere la responsabilità del datore di lavoro in base al principio di cui all’art. 1218 codice civile.

Lascia il tuo commento


logo il gazzettino nuovo
Settimanale di informazione per le province di Mantova e Brescia dal 1987

 


In onda dal 1977

 

Editore: RADAR SRL
46043 Castiglione delle Stiviere (Mantova)
via Marconi, 2 - tel. +39 0376 631709
info@ilgazzettinonuovo.it - PEC: radar@registerpec.it
P.Iva e Iscrizione Registro Imprese 01512920206

capitale sociale € 24.500 i.v. - REA.: MN163599

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati.
È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.

Questo sito utilizza cookie di profilazione [propri e di altri siti] per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze…Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Cookie policy. Accetto i cookie da questo sito. Accetto
Threesome