ETTORE PRANDINI: ''AVIARIA, CI TROVIAMO DI FRONTE AD UNA SERIE DI PARADOSSI''

23 Novembre 2017
K2_ITEM_AUTHOR 

Il presidente regionale e provinciale per Brescia e vicepresidente nazionale di Coldiretti a TempoRadio

''La situazione nella quale ci troviamo, per quanto riguarda l'influenza aviaria è qualcosa di paradossale, oltre che drammatico'' dice Ettore Prandini, presidente regionale e provinciale di Coldiretti, oltre che vicepresidente a livello nazionale. Nel corso della trasmissione spiega come le normative europee impongano l'abbattimento, non solo degli animali malati, ma anche di quelli sani, che si trovino vicino a focolai infettivi.

''Di qualsiasi infezione'' aggiunge, ponendo in evidenza come la norma sia generica, per poi aggiungere che ''questo ceppo influenzale, non si trasmette all'uomo'' ma nonostante ciò le regole comunitarie stiano imponendo una vera e propria strage di polli e tacchini e la distruzione di un immenso numero di uova. ''La colpa spesso è del ripopolamento. Anche a Castiglione, la precedente amministrazione ha sbagliato, nel disegnare un'area destinata proprio al ripopolamento faunistico, dove ci sono alcuni allevamenti. ''Da quando siamo riusciti ad imporre l'obbligatorietà di certificare la provenienza di un prodotto, guarda caso le importazioni di cagliate di latte, che arrivavano dalla Lettonia, sono crollate'' dice quindi Prandini, spiegando che nessuno ha nulla in contrario al fatto che si importino prodotti in Italia. Resta però da capire perchè la destinazione degli ingredienti, delle materie prime, una volta entrate nel nostro Paese, sia occultata da segreto di Stato. ''Il fatto è che le nostre leggi sono severe per quanto riguarda la nostra produzione agroalimentare e assolutamente permissive, riguardo quella di altri Stati'' dice quindi, facendo l'esempio del grano duro, importato da Paesi dell'est Europa, forse vicini al punto in cui ci fu un disastro nucleare o dal Canada, dove per fattori climatici, le spighe non maturano e non si seccano. Per completare il procedimento allora, è normale che con gli aerei siano bombardate da un essicatore artificiale.

249 K2_VIEWS
K2_TAGGED

Media

Devi effettuare il login per inviare commenti

logo il gazzettino nuovo
Settimanale di informazione per le province di Mantova e Brescia dal 1987

 


In onda dal 1977

 

Editore: RADAR SRL
46043 Castiglione delle Stiviere (Mantova)
via Marconi, 2 - tel. +39 0376 631709
info@ilgazzettinonuovo.it - PEC: radar@registerpec.it
P.Iva e Iscrizione Registro Imprese 01512920206

capitale sociale € 24.500 i.v. - REA.: MN163599

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati.
È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.

Questo sito utilizza cookie di profilazione [propri e di altri siti] per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze…Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Cookie policy. Accetto i cookie da questo sito. Accetto
Threesome