IL CONSORZIO BASSA BRESCIANA ORIENTALE MODELLO POSITIVO NEI SERVIZI DI IGIENE URBANA

07 Agosto 2017
K2_ITEM_AUTHOR 

Il presidente Alessandro Rinaldi: “Bilancio 2016 ok, lavoro qualificato a costi contenuti”

E’ positivo anche quest’anno il risultato di esercizio 2016 di Cbbo Srl, il Consorzio Bassa Bresciana Orientale con sede a Ghedi. La società è partecipata da 10 comuni soci , vale a dire Montichiari, Ghedi, Calvisano, Montirone, Castenedolo, Isorella, Visano, Acquafredda e Carpenedolo, ed è impegnata da anni nella gestione dei servizi di igiene urbana e ambientale secondo il modello dell’in house providing, con particolare riferimento alla raccolta dei rifiuti urbani e del loro smaltimento.

La società, presieduta da Alessandro Rinaldi e gestita da Francesco Arcaro, effettua servizi su un territorio di circa 300 kmq, a beneficio di 100 mila abitanti, suddivisi in circa 41 mila utenze tra domestiche e non. Inoltre, presta servizi spot (spazzamenti, interventi speciali, ecc.) su un portafoglio di circa 100 clienti retail.  Il bilancio 2016 – ratificato dal collegio sindacale e dal revisore dei conti – descrive una gestione societaria virtuosa, grazie alla continua ottimizzazione dei costi, all’efficientamento dei servizi operativi e ad una congrua gestione amministrativa. Il fatturato è aumentato oltre il 25 per cento (valore della produzione pari a 9.579.159 euro), grazie all’adesione del Comune di Castenedolo e dalla recente riorganizzazione di alcuni nuovi servizi, come la raccolta porta a porta nel Comune di Montirone. Trattandosi di attività ad alta densità di manodopera, i costi variabili seguono il relativo trend, con una incidenza consolidata sul fatturato. L’azienda – che gestisce i servizi con mezzi di proprietà, oggetto di costante manutenzione e di rimpiazzo puntuale negli anni - dà lavoro ad oltre 50 dipendenti per gran parte operatori di raccolta, e gestisce una importante quota di servizi tramite diverse cooperative sociali, a testimonianza di un vivo impegno anche a favore del contesto occupazionale locale. I risultati sul territorio sono eccellenti, con un dato medio della raccolta differenziata che supera il 70 per cento, merito anche della pronta collaborazione degli utenti e della continua attività di sensibilizzazione sulla importanza della differenziazione. Nel merito dei dati, si registra una globale positività di tutti gli indici intermedi, con un Mol (Ebitda) in crescita del 22 per cento a 807.939 euro e un Ebit normalizzato, anch’esso migliore rispetto al 2015 del 21 per cento, di 500.307 euro, dopo aver accantonato  413.929 euro per ammortamenti e svalutazioni. La razionalizzazione dei rapporti con gli istituti bancari e il presidio puntuale del tributo Tari (l’azienda gestisce tale servizio a favore di Montichiari, Ghedi e Calvisano, mentre i restanti comuni agiscono in autonomia), hanno comportato un netto miglioramento del rating aziendale e della posizione finanziaria netta - contenimento degli oneri finanziari del 18 per cento - grazie anche alla rinnovata struttura amministrativa coordinata oggi da nuove figure. Il risultato netto rileva quindi di 206.655 euro (nel 2015, 131.634 euro) - dopo aver pagato tasse e imposte per  122.586 euro - con destinazione per intero a riserva legale, confermando peraltro il consolidato contenimento dei costi di esercizio a favore dei comuni soci e quindi consentendo agli stessi di gestire al meglio i risultati raggiunti nei confronti degli utenti e delle tariffe applicate. “I risultati dell'esercizio” – commenta il presidente Alessandro Rinaldi – “dimostrano ancora una volta che con volontà, l'impegno e competenze, è possibile coniugare l'espletamento di servizi qualificati con il contenimento dei costi, così da raggiungere gli obiettivi aziendali a beneficio delle amministrazioni socie, della comunità, dell'azienda stessa e dei suoi dipendenti. Altrettanto, grazie alle iniziative intraprese nell'esercizio appena trascorso e che verranno perseguite nei mesi a venire, Cbbo continuerà nella sua attività di operatore sul campo al servizio della cittadinanza oltre che di partner istituzionale per la realizzazione di quei percorsi educativi necessari per diffondere ulteriormente l'importanza, tra altri aspetti certamente non secondari, di una corretta raccolta differenziata, continuando quindi con l'opera di sensibilizzazione di tutti i soggetti coinvolti a un positivo approccio culturale su ambiente ed ecologia.”
 

600 K2_VIEWS
K2_TAGGED
Devi effettuare il login per inviare commenti

logo il gazzettino nuovo
Settimanale di informazione per le province di Mantova e Brescia dal 1987

 


In onda dal 1977

 

Editore: RADAR SRL
46043 Castiglione delle Stiviere (Mantova)
via Marconi, 2 - tel. +39 0376 631709
info@ilgazzettinonuovo.it - PEC: radar@registerpec.it
P.Iva e Iscrizione Registro Imprese 01512920206

capitale sociale € 24.500 i.v. - REA.: MN163599

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati.
È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.

Questo sito utilizza cookie di profilazione [propri e di altri siti] per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze…Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Cookie policy. Accetto i cookie da questo sito. Accetto
Threesome