COMMERCIALISTA ABUSIVO PAGA IL CONTRIBUTENTE

K2_ITEM_AUTHOR 

In tema di sanzioni amministrative per violazioni di norme tributarie, il contribuente non può esimersi dalla responsabilità quando affida gli adempimenti fiscali ad un soggetto che esercita abusivamente la professione di commercialista (Cassazione 6223/2017).

Il caso nasce in Umbria dove l’agenzia delle entrate, ha recuperato le imposte (e le sanzioni) dovute da un contribuente, per omessa presentazione delle dichiarazioni dei redditi per diversi anni e per l’inosservanza di vari altri adempimenti contabili. Il contribuente, si è rivolto alla commissione tributaria di Perugia, opponendosi, lamentando la responsabilità da parte del consulente al quale aveva affidato i predetti adempimenti. La commissione tributaria, pur confermando la pretesa impositiva, ha disapplicato le sanzioni al contribuente a fronte della buona fede di quest’ultimo che si era affidato ad una persona che non era un commercialista ma che operava abusivamente. La Cassazione, invece, ha ritenuto corretto l’operato dell’agenzia delle entrate in quanto non si tratta del mero omesso pagamento del tributo, bensì dell’omissione di tutte le attività dichiarative. Inoltre il contribuente è stato negligente in quanto non ha vigilato sul corretto adempimento dell’incarico affidato. Anzi, la circostanza che egli abbia affidato per più anni l’incarico ad una persona sprovvista di abilitazione evidenzia non solo culpa in eligendo ma anche culpa in vigilando e, pertanto, la Cassazione, ritiene che debba pagare oltre le imposte anche le sanzioni. Verificate sempre che il vostro consulente sia un professionista iscritto all’albo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

169 K2_VIEWS
Devi effettuare il login per inviare commenti

logo il gazzettino nuovo
Settimanale di informazione per le province di Mantova e Brescia dal 1987

 


In onda dal 1977

 

Editore: RADAR SRL
46043 Castiglione delle Stiviere (Mantova)
via Marconi, 2 - tel. +39 0376 631709
info@ilgazzettinonuovo.it - PEC: radar@registerpec.it
P.Iva e Iscrizione Registro Imprese 01512920206

capitale sociale € 24.500 i.v. - REA.: MN163599

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati.
È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.

Questo sito utilizza cookie di profilazione [propri e di altri siti] per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze…Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Cookie policy. Accetto i cookie da questo sito. Accetto
Threesome