LOCAZIONI BREVI

La manovra correttiva 2017, a far data dal 1' giugno 2017, ha introdotto una disciplina fiscale specifica per le cosiddette “locazioni brevi”, ossia per quei contratti di locazione di durata non superiore a 30 giorni, stipulati da persone fisiche, al di fuori dell’esercizio di attività d’impresa, inclusi quelli che prevedono la prestazione di servizi accessori (fornitura di biancheria e pulizia dei locali), aventi ad oggetto immobili ad uso abitativo, comprese le sublocazioni e le concessioni in godimento a terzi a titolo oneroso da parte del comodatario.

Dal 30 maggio scorso è attivo sulla pagina Facebook dell’Agenzia il servizio di assistenza dedicato alla dichiarazione precompilata, con l’obiettivo di offrire risposte quasi in tempo reale ai dubbi di carattere generale dei contribuenti. Per quesiti di natura più personale l’Agenzia garantisce comunque altri canali di assistenza. Il servizio Facebook Messenger delle Entrate, fruibile a costo zero dal lunedì al venerdì, dalle 9,30 alle 13,30, consente agli utenti di inviare in privato quesiti e richieste e di dialogare con il Fisco in tempo reale e in maniera semplice, anche dal proprio smartphone. E, ad oggi, l’assistenza Facebook Messenger dell’Agenzia ha registrato un elevato indice di gradimento considerato che i social sono ormai alla portata non solo dei giovani, ma anche dei contribuenti di fascia adulta. Tramite la propria pagina istituzionale Facebook, l’Agenzia intende non solo mettere a disposizione dei cittadini le informazioni di base sulla dichiarazione precompilata, ma anche dialogare attivamente con gli utenti per fornire risposte concrete a quesiti specifici. Non viene richiesto alcun dato personale ed i dati sensibili postati in commenti o post pubblici verranno rimossi. La pagina Facebook dell’Agenzia è raggiungibile tramite il link https://www.facebook.com/agenziadelleentrate/.
Fonte Agenzia delle Entrate.

RITENUTE CONDOMINIO

Dal 01/01/2017 sono cambiate le regole in merito al versamento della ritenuta del 4% operata dal condominio sui corrispettivi pagati a terzi. In particolare è stabilito che per le ritenute d’importo non superiore a 500 euro, il versamento potrà essere effettuato in unica soluzione entro il 30 giugno ed il 30 dicembre. Se, invece, d’importo superiore alla predetta soglia, il versamento dovrà avvenire secondo le ordinarie regole, ossia entro il 16 del mese successivo il pagamento del corrispettivo.

L'installazione su auto aziendale di un apparecchio GPS deve essere concordato con la rappresentanza sindacale; rappresentare un controllo generalizzato e non finalizzato a registrare l'inosservanza degli obblighi contrattuali da parte del lavoratore; essere installato anche al fine di garantire la sicurezza e l'incolumità dei lavoratori, in considerazione del fatto che gli stessi svolgono la propria attività spesso fuori Provincia o fuori Regione e quindi non facilmente raggiungibili in caso di necessità da parte di colleghi o titolari dell'azienda. In tal senso si è espressa recentemente la Sentenza n. 19922/2016 della Corte di Cassazione, precisando che l'installazione di un impianto GPS aziendale non deve essere utilizzato dal datore di lavoro in termini di “controlli difensivi” al fine di verificare la violazione degli obblighi contrattuali.

L’ANGOLO DELLA CONSULENZA - A cura di Michele Vitello - Avvocato e Ragioniere Commercialista

Con situazioni debitorie pendenti e non estinte nei termini e modi di legge, o nelle modalità concordate dalle parti in autonomia contrattuale, il creditore può richiedere ed ottenere dall’Autorità giudiziaria un’ordinanza che gli assegni eventuali crediti del debitore verso soggetti terzi. Si parla, in questo caso, di pignoramento presso terzi. Il pignoramento presso terzi può avvenire anche per il conto corrente.

L’ANGOLO DELLA CONSULENZA - A cura di Michele Vitello - Avvocato e Ragioniere Commercialista

Il Ministero dell’Economia e delle finanze ha definito i criteri per l’accesso al credito d’imposta relativo alle spese per impianti di allarme/videosorveglianza e per attività di vigilanza. L’agevolazione spetta alle persone fisiche per le spese sostenute nell’anno 2016 per l’installazione di sistemi di videosorveglianza digitale o di sistemi di allarme, nonché quelle connesse ai contratti stipulati con istituti di vigilanza, dirette alla prevenzione di attività criminali. Il limite massimo complessivo del credito è pari a 15 milioni di euro.

Pagina 1 di 7

logo il gazzettino nuovo
Settimanale di informazione per le province di Mantova e Brescia dal 1987

 


In onda dal 1977

 

Editore: RADAR SRL
46043 Castiglione delle Stiviere (Mantova)
via Marconi, 2 - tel. +39 0376 631709
info@ilgazzettinonuovo.it - PEC: radar@registerpec.it
P.Iva e Iscrizione Registro Imprese 01512920206

capitale sociale € 24.500 i.v. - REA.: MN163599

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati.
È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.

Questo sito utilizza cookie di profilazione [propri e di altri siti] per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze…Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Cookie policy. Accetto i cookie da questo sito. Accetto