7 milioni vanno all’ambito delle persone, 2,8 all’istruzione

Abbiamo parlato spesso della situazione complicata in cui versano diverse realtà amministrative del lago di Garda bresciano. Stante uno scenario bloccato dell’economia, sono più numerose le persone che abbisognano di aiuti e così gli enti locali mettono in atto progetti per tutelare le fasce più deboli della popolazione. Questo accade anche in cittadine dal reddito pro-capite mediamente alto come Desenzano del Garda. Nella capitale del lago bresciano tra servizi sociali e scuola sono stanziati 10 milioni di euro, poiché quest’anno il bilancio sui due versanti in oggetto vedrà uscite per 7 milioni (servizi alla persona) e 2,8 milioni (istruzione).

IL PD E L'ITALICUM

Sig. Direttore,
quanto sta accadendo nel Pd per il voto in aula sull'Italicum mi ha indotto a riflettere quanto sia stata inopportuna la rottura di Berlusconi del patto del Nazareno siglato con Renzi. Nè dall'altra parte il presidente del consiglio può dirsi soddisfatto della concessione fatta alla sua minoranza interna sulla presidenza della Repubblica.

Gli uomini della Guardia di Finanza di Desenzano del Garda hanno fatto scattare le manette ai polsi di uno spacciatore marocchino e segnalato all'Autorità competente un cinquantaduenne italiano, come assuntore di droga. Lo straniero è stato condannato a otto mesi di reclusione, ha ottenuto la sospensione della pena ma essendo clandestino, è stato espulso dal territorio nazionale. L'operazione è nata da un normale controllo stradale effettuato dai finanzieri, in territorio di Montichiari.

L'allarme è arrivato alla centrale dei Carabinieri ventiquattro minuti dopo la mezzanotte. In piazza Malvezzi, nel centro di Desenzano del Garda c'erano ancora molte persone e visitatori. Nessuno avrebbe potuto prevedere che una banda di ladri decidesse di entrare in azione a quell'ora. Hanno agito in tre, forse un complice li aspettava in auto per fuggire.

Intanto, prestazioni termali a costi ridotti per i residenti

Due notizie dalla capitale del basso lago, relative alla cura di sé e alla tutela dell’ambiente. In primis: le prestazioni termali e di benessere alle Terme di Sirmione costano meno per cittadini e residenti a Desenzano del Garda. Il comune ha aderiti alla convenzione proposta dalla società Terme di Sirmione offrendo così una serie di condizioni vantaggiose per i desenzanesi che vogliano usufruire di prestazioni curative o legate alla sfera del benessere presso gli stabilimenti termali di Sirmione. Gli sconti vanno dal 5 al 20 per cento su prodotti e servizi dell’area salute e benessere, compreso l’ingresso al centro Aquaria.

Voci contrarie a questa ipotesi emergono dal territorio bresciano

E’ al centro dell’attenzione di un territorio vasto assai, che raggruppa 90 mila residenti. E’ l’ospedale di Montichiari nel cui contesto si ventila l’ipotesi che la struttura sanitaria potrebbe passare da Brescia all’Azienda ospedaliera di Desenzano del Garda. Sulla questione c’è una levata di scudi che potrebbe portare a più miti consigli i fautori del cambiamento. Ma adesso la sostanza è questa: una situazione in itinere in cui ogni cosa (e il suo contrario) potrebbe accadere. Di recente hanno espresso valutazioni, i sindaci del territorio interessato. Sentiamo allora le voci di due realtà che seguiamo con particolare attenzione: Ghedi e Calcinato.

Pagina 83 di 87

logo il gazzettino nuovo
Settimanale di informazione per le province di Mantova e Brescia dal 1987

 


In onda dal 1977

 

Editore: RADAR SRL
46043 Castiglione delle Stiviere (Mantova)
via Marconi, 2 - tel. +39 0376 631709
info@ilgazzettinonuovo.it - PEC: radar@registerpec.it
P.Iva e Iscrizione Registro Imprese 01512920206

capitale sociale € 24.500 i.v. - REA.: MN163599

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati.
È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.

Questo sito utilizza cookie di profilazione [propri e di altri siti] per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze…Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Cookie policy. Accetto i cookie da questo sito. Accetto