L’amianto dovrà scomparire dalle abitazioni private tra meno di un anno

Un convegno per fare il punto sulla questione amianto a Desenzano del Garda. L’amianto è fuori legge da oltre vent’anni, ma è ancora diffuso e pericoloso. In Lombardia è stato eliminato o bonificato negli edifici pubblici, mentre la sua scomparsa dalle abitazioni è prevista per il 16 gennaio 2016. A fine gennaio 2013 è scaduto il termine per il censimento obbligatorio dell’amianto presente in varie forme negli edifici privati (coperture in eternit, canne fumarie ecc.).

Numerose le novità introdotte negli ultimi tempi

La volontà di coniugare i tempi di conciliazione famiglia-lavoro e di offrire spazi significativi di accoglienza educativa e affettiva per i bambini della primissima infanzia ha indotto il comune di Desenzano del Garda a diversificare e ampliare le opportunità di frequenza degli asili nido comunali in via Pace e via Pescala. In quest’ultimo, tra l’altro, è attiva anche la sezione per i lattanti dai tre mesi di età, con la possibilità di convenzionamento con le aziende e un calendario di apertura diversificato a seconda delle varie esigenze. Dal 2013 a oggi, non sono poche le novità introdotte.

Collegano le abitazioni con i centri Anffas

Da alcuni giorni sono in funzione a pieno regime due nuovi mezzi di trasporto per il servizio assicurato dal Comune di Desenzano del Garda per la frequenza dei centri diurni da parte di persone con disabilità. Questi mezzi permettono il collegamento tra l’abitazione degli utenti e i centri diurni e socio-educativi gestiti dalla locale sezione Anffas, oltre ad altri percorsi (Asl, mercato, cimitero) per chi abita nelle frazioni desenzanesi. Il comune ha condiviso la proposta di revisione complessiva dei tragitti e dei percorsi formulata dal nuovo gestore del servizio, la cooperativa sociale Andromeda del Consorzio Tenda.

Sig. Direttore,
non c'é certo bisogno di scoprire oggi quanto il centro storico sia importante per qualsiasi città, grande o piccola che sia. E davvero in Italia non c'é che l'imbarazzo della scelta, si tratta soltanto di valorizzare al meglio quel che si é già in grado sotto molti aspetti di offrire ai turisti. Sì ai turisti, perché troppo spesso dimentichiamo che proprio il turismo é la risorsa più importante per l'intero nostro Paese. Quando, però, il centro si impoverisce a soffrirne non é solo questo spazio fisico, ma l'intera città. Ecco, allora, che servono politiche intelligenti, azioni positive e prospettiche, che valorizzino complessivamente questo autentico patrimonio.

Sono arrivati alla Rocca di Manerba da Castiglione delle Stiviere, Castel Goffredo e Viadana e hanno deciso di prendere il sole integrale. Altri bagnanti evidentemente non hanno gradito la cosa e hanno chiamato i Carabinieri. I militari sono arrivati sul posto in abiti civili, cogliendo in flagranza i nudisti, che sono stati multati e denunciati per atti osceni in luogo pubblico.

Sono state oltre trecento le persone controllate lo scorso fine settimana, da Carabinieri e Guardia di Finanza. I due corpi delle forze dell'ordine hanno aumentato la vigilanza, durante il periodo estivo, allo scopo di prevenire incidenti e reati di varia natura. Sono state segnalate alla Prefettura alcune persone, in quanto consumatrici di stupefacenti, sono state elevate sanzioni ad automobilisti che hanno violato il codice stradale,

Pagina 83 di 90

logo il gazzettino nuovo
Settimanale di informazione per le province di Mantova e Brescia dal 1987

 


In onda dal 1977

 

Editore: RADAR SRL
46043 Castiglione delle Stiviere (Mantova)
via Marconi, 2 - tel. +39 0376 631709
info@ilgazzettinonuovo.it - PEC: radar@registerpec.it
P.Iva e Iscrizione Registro Imprese 01512920206

capitale sociale € 24.500 i.v. - REA.: MN163599

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati.
È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.

Questo sito utilizza cookie di profilazione [propri e di altri siti] per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze…Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Cookie policy. Accetto i cookie da questo sito. Accetto