Il sindaco Bellini: “Spetta a noi trasmettere ai giovani gli ideali di libertà e democrazia”

Il 25 aprile 2015 è ricorso il 70esimo anniversario della liberazione del popolo italiano dalla dominazione tedesca. In molti paesi si sono celebrate le commemorazioni in ricordo di chi ha sacrificato il bene prezioso della propria vita per la libertà e la democrazia dell’Italia. Anche a Pozzolengo le autorità civili e religiose hanno voluto richiamare alla memoria gli accadimenti di quegli anni. Il sindaco, Paolo Bellini, la giunta comunale, i rappresentanti delle principali associazioni del paese, il presidente dell‘Anpi e parte della cittadinanza si sono radunati nella piazza antistante il municipio, per poi proseguire all’interno della chiesa parrocchiale dove il parroco, Don Sergio, ha sottolineato l’importanza dell’unità nazionale e della salvaguardia degli ideali di solidarietà e onestà da parte di tutto il popolo italiano.

Il sindaco Mario Bocchio: “Ultimo atto di questa amministrazione”

“Un evento partecipato”, così il sindaco di Lonato del Garda Mario Bocchio definisce la manifestazione dedicata alla celebrazione del 25 aprile. La giornata, nella cittadina, si è snodata con il corteo e l’approdo in centro storico, dove è stata deposta una corona al monumento dei caduti, e alla messa nella basilica. “E’ stata una giornata molto vissuta – continua il sindaco – e questo fa indubbiamente piacere. C’erano tante persone, e numerosi giovani oltre alle scolaresche. Sono grato a quanti hanno deciso di esserci e di portare i propri figli, perché è compito anche delle istituzioni ricordare alle nuove generazioni il significato di eventi come questo che abbiamo celebrato, giunto al suo 70esimo anniversario. Abbiamo ricordato il sacrificio di molte vite umane, di persone spesso giovani che combatterono per la libertà e la democrazia.

Il sindaco di Ceresara sulle frequenze di TempoRadio

''In quattro anni i trasferimenti statali sono calati di settecentomila euro'', dice il primo cittadino di Ceresara, Laura Marsiletti, che riferisce che il consiglio comunale ha approvato il consuntivo e che entro il mese, farà la stessa cosa con il bilancio di previsione. I calcoli sono stati fatti in base alle cifre fornite, che prevedono un'ulteriore riduzione delle risorse. ''Oggi riuscire a far quadrare i bilanci e mantenere i servizi richiede sforzi enormi'', dice il sindaco, che pone l'accento sulla necessità che i cittadini conoscano le difficoltà che devono affrontare gli amministratori.

Una mostra unica e fondamentale per onorare il Centenario della Grande Guerra: la organizzano l’Associazione Storica Medolese e Genius Loci per l’8, il 9 e 10 maggio prossimo nella splendida cornice di Palazzo Stringa già Coffani-Morini, ubicato in via San Martino accanto al parco comunale. “L’esposizione – afferma Mauro Ballista, vicepresidente del sodalizio medolese – si deve alla grande disponibilità di Stefano Spazzini, collezionista insigne che ci ha fornito gran parte del materiale presente, ai proprietari del Palazzo ospitante la mostra ed all’Amministrazione comunale che ci ha fornito il patrocinio”.

Doppia esposizione: al JHD Dunant Hotel e da “Altroformato”

Si è svolta negli scorsi giorni l'inaugurazione della mostra antologica di Vittorio Angini, articolata in due sedi: al JHD Dunant Hotel col titolo “Oltre la percezione” (Opere di esordio dell’artista) e da ‘Altroformato Art Gallery’, in piazza San Luigi, 14, con “I colori dell'anima”. L’evento culturale, curato da Alessandro Magli e patrocinato dal Comune di Castiglione delle Stiviere, ha avuto il taglio del nastro con conferenza stampa di presentazione, con l’artista ed il curatore della mostra, al JHD Dunant Hotel, dove sono visibili le opere della prima parte del percorso artistico di Angini.

Al MASeC il 3 maggio con l’Orchestra Colli Morenici

Il 3 maggio prossimo alle ore 18 il MASeC, la nuovissima struttura polivalente di Piazza Falcone e Borsellino a Guidizzolo, ospiterà ‘Giacomo Puccini: la vita, la musica’, concerto dell’Orchestra Sinfonica dei Colli Morenici dell’Ente Filarmonico di Guidizzolo. Giacomo Puccini nacque a Lucca il 22 dicembre 1858, sestogenito dei nove figli di Michele Puccini e Albina Magi. Da quattro generazioni i Puccini erano maestri di cappella del Duomo di Lucca e fino al 1799 i loro antenati avevano lavorato per la prestigiosa Cappella Palatina della Repubblica di Lucca.

logo il gazzettino nuovo
Settimanale di informazione per le province di Mantova e Brescia dal 1987

 


In onda dal 1977

 

Editore: RADAR SRL
46043 Castiglione delle Stiviere (Mantova)
via Marconi, 2 - tel. +39 0376 631709
info@ilgazzettinonuovo.it - PEC: radar@registerpec.it
P.Iva e Iscrizione Registro Imprese 01512920206

capitale sociale € 24.500 i.v. - REA.: MN163599

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati.
È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.

Questo sito utilizza cookie di profilazione [propri e di altri siti] per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze…Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Cookie policy. Accetto i cookie da questo sito. Accetto
Threesome