Sindaco di Guidizzolo a "Filo Diretto"

Ascolta la diretta QUI

per intervenire:

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

SMS e WHATSAPP: 338.1719105

tel. 0376.631709

Con uno spettacolo di grande emozione

Quanti modi per ‘fare teatro’. C’è il teatro antico, il teatro contemporaneo, il teatro comico e il teatro drammatico. Ed esiste, sicuramente, (e ora ne siamo certi) un ‘teatro dell’anima’. Un teatro che parte dall’anima di chi lo presenta e si adagia dolcemente nell’anima dello spettatore. E così è stato alcune sere or sono nel teatro comunale di Guidizzolo dove in scena c’erano gli ‘In-soliti attori’, una Compagnia non nuova a questo appuntamento annuale pur se rinnovata in diversi interpreti: dai bambini della scuola dell’infanzia di Birbesi agli studenti del Liceo artistico ‘Alessandro Dal Prato’ fino agli ospiti del Centro Diurno Disabili ‘Chiara Luce’ di Rebecco. Quarantatre protagonisti agli ordini del Teatro Magro e di Arianna Visentini, regista e voce fuori campo chiamata al termine sul palcoscenico a ricevere il meritato applauso, uno dei molti che hanno scandito i ‘quindici quadri’ presentati, tutti caratterizzati dal numero ‘tre’. E proprio ‘3 COME’ era il titolo di questa straordinaria performance che ha incantato il pubblico che riempiva il teatro. Ed i 15 quadri sono tutti ruotati intorno al Tre, al numero perfetto, al numero che ad ognuno di noi richiama aspetti particolari. E così troviamo ‘il bello, il brutto e il cattivo’, troviamo ‘i tre porcellini’, troviamo i ‘tre attori’ che si ripetono molte volte, troviamo soprattutto tre momenti che fanno grande l’esperienza umana: una stretta di mano, un abbraccio, un bacio. Ed alla fine di questo bellissimo e coinvolgente percorso i nostri 43 ‘in-soliti attori’ si trasformano dai loro costumi neri nei tre colori fondamentali, il rosso, il giallo e il blu. E un po’ la trasformazione della nostra vita che si colora nel momento in cui sappiamo accettarci per come siamo cogliendo nel profondo lo straordinario che è in ognuno di noi. In chiusura sul palcoscenico la responsabile del CDD Simona, la prof. dell’Artistico Pasqualina, la direttrice di Anffas Mantova Valentina a ringraziare i presenti, le dirigenti del Comprensivo Guidizzolo e del Liceo, l’amministrazione comunale e quanti hanno reso anche quest’anno possibile lo spettacolo. Con l’auspicio e l’impegno a potersi ripresentare il prossimo anno.

Dalla collaborazione tra Auser ‘La mimosa’, Pro Loco, Gruppo Volontari, Ciclo Club e Comune di Guidizzolo parte il 5 maggio l’edizione 2017 di ‘LIBERAlaMENTE’. Quattro gli appuntamenti previsti negli altrettanti venerdi del mese di maggio, sempre con inizio alle ore 19. Incontri sempre densi di interesse e che richiamano solitamente un pubblico, si può dire, ‘affezionato’ a questi momenti che spaziano ed approfondiscono diversi temi. Il 5 maggio il prof. Giovanni Zangobbi parlerà di ‘Curiosità di storia locale’.

Nel 72esimo anniversario della Liberazione

‘Oggi ricordiamo l’Italia libera dal nazismo e dal fascismo; ricordiamo il lavoro dei padri costituenti; ricordiamo il passato per guardare avanti, per la nostra sicurezza. Questo è un messaggio di speranza per affrontare ciò che frena lo sviluppo, per ritrovare il senso della comunità, per costruire la pace per noi e le nuove generazioni’. Ha concluso così il sindaco Stefano Meneghelli la celebrazione del 25 aprile davanti al monumento ai caduti del capoluogo e dopo che alcuni ragazzini dell’Istituto Comprensivo di Guidizzolo avevano letto alcuni brani tratti da un lavoro svolto a scuola e mentre la banda musicale intonata l’Inno di Mameli.

Guidizzolo: il sindaco è stato recentemente ospite di TempoRadio

Stefano Meneghelli, sindaco di Guidizzolo, è stato ospite di TempoRadio. I prossimi 12 e 21 di maggio saranno tre date importanti per Guidizzolo. Partendo dal fondo, domenica 21 passerà da Guidizzolo la Mille Miglia, con fermata per la timbratura in piazza Marconi. Il corteo sarà preceduto da Ferrari e Mercedes, dalle 10.00, e poi dalle 11.00 fino alle 15.00 le seicento auto storiche. In piazza ci sarà anche una tribuna aperta al pubblico, così come tutta la zona. “Alla mattina alle 10.30 inaugureremo in municipio una mostra fotografica di Giovanna Scalvini con immagini della Mille Miglia del 2007 ed il liceo artistico ‘Dal Prato’ esporrà alcune cartoline realizzate dagli studenti – ha ricordato Meneghelli -. Cartoline che saranno in vendita con annullo postale speciale. Ci saranno pure altri eventi collaterali, con musica e animazione per tutti i gusti”.

Il sindaco di Guidizzolo ospite a TempoRadio

Non sarà solo uno dei tanti paesi per i quali passerà la storica corsa automobilistica, sarà uno dei pochi Comuni dove gli appassionati potranno guardare da vicino i bolidi d'altri tempi, come pure quelli di oggi, compresi alcuni prototipi. Lo annuncia con soddisfazione il primo cittadino di Guidizzolo, Stefano Meneghelli, ricordando che la Mille Miglia è una realtà complessa, che vedrà prima sfilare Ferrari ed altre auto sportive, comprese alcune fuori serie, dei giorni nostri, per poi lasciare spazio alle vetture d'epoca.

Pagina 8 di 80

logo il gazzettino nuovo
Settimanale di informazione per le province di Mantova e Brescia dal 1987

 


In onda dal 1977

 

Editore: RADAR SRL
46043 Castiglione delle Stiviere (Mantova)
via Marconi, 2 - tel. +39 0376 631709
info@ilgazzettinonuovo.it - PEC: radar@registerpec.it
P.Iva e Iscrizione Registro Imprese 01512920206

capitale sociale € 24.500 i.v. - REA.: MN163599

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati.
È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.

Questo sito utilizza cookie di profilazione [propri e di altri siti] per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze…Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Cookie policy. Accetto i cookie da questo sito. Accetto