ERO A LAS VEGAS

Questa settimana parliamo di … A cura di Sergio Desiderati

Il primo ottobre scorso ero a Las Vegas. Un viaggio che avevo desiderato tanto. Non che ami particolarmente il gioco; certo, qualche volta alcuni numeri al Powerball li ho giocati anch’io: e chi non li gioca, con quelle vincite!, ma non sono un patito del gioco d’azzardo. Las Vegas mi ha sempre attirato. Ne ho sentito parlare spesso da mio padre che in Nevada c’era stato per lavoro in quella città nel deserto.

Il momento di emissione dello scontrino fiscale dipende dal momento di effettuazione dell’operazione che varia in base alla tipologia del bene o servizio erogato cessione dei beni corrisponde alla consegna o spedizione dei medesimi; prestazioni di servizi corrisponde alla data di ultimazione o pagamento; somministrazione di alimenti e bevande al termine di ultimazione della prestazione o il pagamento del corrispettivo;

Le piante d’appartamento, in questi mesi, che coincidono con il periodo di riposo vegetativo necessitano di particolari accorgimenti. Il calore secco degli ambienti domestici non è loro congeniale: le condizioni ideali sarebbero una temperatura medio-bassa, una certa luminosità dell’ambiente e una moderata umidità atmosferica. Al contrario in appartamento l’aria priva di umidità fa seccare gli apici fogliari di piante come le felci o l’Anthurium.

A TempoRadio la rubrica ‘Tocca a noi’, dibattito aperto con gli ascoltatori

Con Paolo Bellini, sulle frequenze di TempoRadio è andata in onda la rubrica ‘Tocca a noi’. “Questo non è un Parlamento che rappresenta il popolo italiano – ha ribadito ancora una volta Bellini -. E questo Parlamento ha approvato ancora una legge elettorale col voto di fiducia, che toglie il dibattito e blinda il testo”. Quindi sul gestore unico provinciale del servizio idrico: “Sull’acqua ancora una volta i cittadini stanno per essere beffati – ha attaccato Bellini -. L’acqua deve restare pubblica.

Quella che riteniamo essere una relazione amorosa non sempre si rivela tale: l’amore può essere disfunzionale quando ripetiamo schemi di relazione a noi familiari, che non fanno altro che riproporci le stesse insoddisfazioni e sofferenze, in ogni nuova relazione sentimentale. Una relazione sana è fatta di equilibrio tra vicinanza e indipendenza, ma se questo viene meno, la relazione diventa problematica. Un rapporto si definisce disfunzionale se a tenere insieme i partner non sono sentimenti positivi, ma aspetti insoddisfacenti per entrambe, che paradossalmente vengono percepiti come indispensabili al rapporto.

Questa settimana parliamo di …A cura di Sergio Desiderati
‘Barcellona – Milano – Venezia’ non è una delle tratte con i voli recentemente annullati dalla compagnia aerea low cost irlandese, quanto invece tre città capoluoghi di altrettante regione europee che hanno visto celebrarsi, o lo faranno a breve, un referendum per chiedere ai loro cittadini di esprimersi su quesiti molto diversi tra loro. Da non confondere quello spagnolo, forse è meglio dire catalano, con quelli lombardo e veneto; parliamo infatti di due situazioni praticamente opposte.

Chi ha mai sentito parlare del Decreto Legislativo n. 529, del 30 dicembre 1992?
Probabilmente in pochi. Il decreto parla del concetto di “animale di razza pura” e stabilisce che: il cane o  il gatto senza pedigree non possono in alcun modo essere definiti “di razza” (anche se morfologicamente simili) e nemmeno essere VENDUTI.
Infatti, all”art. 5, il decreto stabilisce che “è consentita la commercializzazione di animali di razza […]

Se si viene morsicati da un cane, il risarcimento per i danni subiti deve essere chiesto al proprietario dell’animale. In due casi il proprietario non risponde dei danni: quando il cane era affidato temporaneamente ad un’altra persona (nel qual caso risponderà quest’ultima) oppure quando il danno si è verificato per caso fortuito. Per “caso fortuito” si intende un fattore esterno imprevedibile, inevitabile ed eccezionale che da solo interrompe il nesso causale fatto-danno.

Sono un professionista e nella prospettiva di lavorare per un cliente molto importante ho aperto lo studio nel Comune dove si trova il cliente ed ho anche comprato un'abitazione nello stesso Comune, chiedendo l'agevolazione "prima casa" e fondandola sulla dichiarazione di svolgere la propria attività in quel Comune. Pochi mesi dopo ho "perso il cliente" ed ho chiuso lo studio senza avervi mai operato. Perdo le agevolazioni "prima casa" oppure esiste la possibilità di mantenerle?
Lettera firmata

FUTURO?

Questa settimana parliamo di …A cura di Sergio Desiderati

Il futuro non esiste. Credo sia questa un’affermazione inconfutabile; è esistito il passato, esiste indiscutibilmente il presente, ma il futuro no, quello non c’è. O meglio: del futuro c’è l’idea che noi ci costruiamo la quale può essere positiva o negativa, ed in relazione a questa operano le persone consapevoli. Consapevoli di sé stesse come di ciò che le circonda o delle responsabilità a cui, per ragione o per altro, sono state chiamate. Passato e presente, lo si sa perfettamente, ci possono, anzi ci devono indirizzare verso il futuro che vorremmo, ma non solo per noi quanto per tutta l’umanità.

In Autunno il vostro giardino cambia notevolmente, e questo cambiamento comporta dei lavori di manutenzione non indifferenti. Le foglie: non dobbiamo trascurare la raccolta delle foglie secche perché oltre a essere importante per l’aspetto estetico, ci aiuta a controllare lo sviluppo dei funghi dannosi per le piante, ma anche quelli del prato; infatti, le foglie cadute sul prato trattengono l’umidità generando l’ambiente ideale per lo sviluppo dei funghi.

Capita spesso di dover rispondere alla domanda del titolare d’azienda che ti chiede se sia lecito l’utilizzo o meno del telefono cellulare da parte del dipendente durante l’orario di lavoro. La Corte di Cassazione dal 2015 ad oggi si è espressa sul punto affermando la legittimità del licenziamento effettuato dal datore di lavoro nei confronti di un proprio dipendente che utilizza, a fini personali, telefono cellulare e facebook, durante l’orario di lavoro.

RICORDO D'AMORE

Emanuele aveva gli occhi pieni di nuvole; le guardava nelle sue tante forme cercando di scorgervi la barba del nonno. Coricato sul prato, si lasciava solleticare i piedini dai fili d'erba fresca e, mentre il sole gli arrossava il viso, sentiva un rassicurante tepore attraversargli tutto il corpo. Aveva compiuto da poco sette anni e frequentava la seconda elementare. Dopo la scuola e terminati i compiti, gli piaceva stare nel bosco ad ascoltare in silenzio il vento, simile ad un respiro prolungato, e il frusciare rapido del torrente.

VICENDE ASSURDE

Questa settimana parliamo di …A cura di Sergio Desiderati
Cosa c’è di più assurdo di una morte provocata? Provocata, oltre tutto, da chi dice di amare? E così a femminicidio si aggiunge femminicidio in un crescendo che lascia attoniti. E la domanda che ci si pone in questi casi è purtroppo sempre la stessa: Perché? Perché se dicono di amare questo ‘amore’ significa morte? Ne abbiamo già parlato, disgraziatamente, eppure credo che per quanto si scriva o si dica di questi eventi non basti mai.

Ho acquistato due anni fa la mia prima casa con un box auto pertinenziale alla stessa. Poiché abbiamo acquistato una seconda auto, per mia moglie, vorremmo acquistare un secondo box anch'esso pertinenziale. Vorremmo sapere come viene calcolata l'imposta di registro e se la medesima si calcola sul reale prezzo d'acquisto oppure sul valore catastale.
Lettera firmata.

La selfie mania dilaga, e pochi sanno resistere alla tentazione di immortalarsi davanti ad un panorama mozzafiato o ad un famoso monumento per poi condividere l’immagine sui social. Ma è sempre lecito farsi i selfie? a parte alcuni divieti espressi, manca una normativa ad hoc, tuttavia la regola generale è la stessa delle fotografie (per cui il selfie è ammesso ogni volta che è ammesso scattare una foto).

UNA TRAGEDIA ANNUNCIATA?

La recente tragedia che ha visto la drammatica scomparsa della piccola Victoria ed il conseguente abbattimento dei due Pit Bull ha scosso molti. Solo dopo un’attenta valutazione tecnica da parte di esperti si potrà capire come si sono svolti realmente i fatti. Non traiamo conclusioni affrettate ma fermiamoci a riflettere su alcuni punti: 1) l’American Pit Bull Terrier è un cane meraviglioso ma non per tutti.

A TempoRadio con la rubrica ‘Tocca a noi’

Con Paolo Bellini, sulle frequenze di TempoRadio è andata in onda la rubrica ‘Tocca a noi’. Subito l’attualità. “Sono buoni i dati del comparto turismo e di tutto l’indotto – ha detto Bellini -. Bene per l’occupazione e la ricchezza, sappiamo dove investire in Italia! Il più grosso problema rimane l’imposizione fiscale, superiore al 60% per le imprese, mentre sul lavoro dipendente è del 10% sopra la media europea. Ora c’è una ripresa, è vero. È adesso che il Governo e il Parlamento devono intervenire per costruire un percorso perché la ripresa sia più solida e più forte.

MAIL AZIENDALE

E chi l’ha detto che il datore di lavoro non può guardare le email personali di un dipendente sul computer aziendale? La Grande camera della Corte Europea dei diritti dell’uomo ha stabilito che i suddetti controlli possono essere effettuati… tuttavia previo avvertimento. Il fatto deriva dall’impugnazione del licenziamento intimato dal datore di lavoro ad un dipendente che utilizzava la mail per scambiarsi messaggi con i propri familiari.

Sul finire dell’estate la piante in vaso riducono gradualmente i ritmi di crescita, preparandosi così ad entrare nel successivo periodo di riposo. Durante la stagione autunnale e invernale la crescita vegetativa tenderà a fermarsi del tutto. È il momento di somministrare le ultime concimazioni, a dosaggi piuttosto diluiti se si impiegano preparati liquidi da sciogliere nell’acqua delle innaffiature. Sospendete invece le concimazioni con i preparati in granuli a lento rilascio. Le innaffiature devono essere sempre frequenti, ma non abbondanti come durante l’estate, per il ridotto fabbisogno di acqua da parte delle vostre piante.

Pagina 1 di 99

logo il gazzettino nuovo
Settimanale di informazione per le province di Mantova e Brescia dal 1987

 


In onda dal 1977

 

Editore: RADAR SRL
46043 Castiglione delle Stiviere (Mantova)
via Marconi, 2 - tel. +39 0376 631709
info@ilgazzettinonuovo.it - PEC: radar@registerpec.it
P.Iva e Iscrizione Registro Imprese 01512920206

capitale sociale € 24.500 i.v. - REA.: MN163599

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati.
È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.

Questo sito utilizza cookie di profilazione [propri e di altri siti] per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze…Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Cookie policy. Accetto i cookie da questo sito. Accetto