Sonia Capra è assessore a Commercio, Sport e Attività produttive. Crede nell’amministrazione onesta e concreta. E’ laureata, sposata e adora il suo paese natale

La consapevolezza più grande era legata al territorio, a misurarsi col suo sviluppo, e ha pagato alla grande. A volte non è necessario spingersi chissà dove con i programmi: è sufficiente cercare di mettere in pratica il possibile, promettere il fattibile, e poi la gente, gli elettori magari si fidano. A Calvisano è andata proprio così. La lista civica che ha vinto le elezioni amministrative non aveva, e non ha, connotazioni politiche nazionali, ma è legata fortemente sulla base di un altro progetto: fare il bene del paese, niente di più. Tra l’altro, riuscire in questa impresa, è tutt’altro che facile, visti i finanziamenti ridotti, dallo Stato centrale, in dotazione agli enti locali. In ogni caso, l’obiettivo quello era a inizio mandato e mutato non è.

Il presidente dell’associazione, Giuseppe Navoni: “Un ringraziamento ai volontari e ai professionisti”

Ail Brescia ha presentato nei giorni scorsi il proprio bilancio di missione, ovvero i contenuti “nascosti” nei numeri, le attività, i progetti e le persone che danno vita a questa associazione che tanto ha fatto e fa per combattere la malattia e il disagio che spesso ne consegue. In Franciacorta erano presenti oltre duecento persone a testimonianza di come Ail e i suoi volontari siano seguiti e apprezzati da un pubblico sempre più vasto.

Avere cinquant’anni e non dimostrarli affatto non è da tutti. Se poi lo slogan è ’50…e la storia continua’ risulta chiaro che le prospettive future sono più che rosee. E quest’anno dobbiamo dire anche ‘rosa’. Stiamo parlando, ma lo si era capito ed il titolo lo tradisce, dell’Associazione Sportiva Dilettantistica Tamburello Ceresara attualmente presieduta da Fabrizio Pezzini subentrato alcuni mesi or sono a Giancarlo Zoetti che lo è stato, in pratica, sin dall’inizio. La società tamburellistica nasce a Ceresara nel 1966 e in occasione dei 50 anni di vita ha rinnovato il consiglio direttivo.

Intervista con Federico Bianchi, coordinatore Giustizia dell’associazione europea “Famigliari delle vittime della strada”

I numeri continuano a essere crudeli: ogni anno sulle strade italiane muoiono 4 mila persone e altre 20 mila rimangono disabili. Nel Bresciano i numeri del 2015 raccontano di 84 decessi, una cifra ridotta rispetto al recente passato ma pur sempre drammatica. Di questo si è parlato nella recente manifestazione delle “Croci in piazza”, svoltasi a Pavone Mella e promossa da “Condividere le strade della vita” di Roberto Merli, con la presenza di numerosi esponenti politici tra cui l’assessore lombardo Mauro Parolini il quale ha rimarcato come la riduzione degli incidenti mortali sia dovuta a tanti fattori, per esempio la maggiore responsabilità di chi guida o le strade più sicure.

Fortunato Beschi è nato e vive a Desenzano del Garda. Ha partecipato a numerose mostre e ricevette a suo tempo i complimenti del poeta Gino Benedetti

Un artigiano o un artista? Lui risponde senza tentennamenti di essere un artista e sicuramente ha ragione. Anche se però, le mani che creano sono quelle che accomunano l’artista all’artigiano. Poi il “creatore” lo chiameranno in un modo o nell’altro o come stabilirà il Tempo. Intanto rimaniamo al presente e alla bella vicenda che riguarda un pensionato di Desenzano del Garda, Fortunato Beschi, un uomo che ha lavorato una vita all’ospedale Montecroce come cuoco, coltivando però una passione primitiva che non ho ha abbandonato mai. Risale alla sua prima giovinezza, quando per mantenersi lavorava come muratore, erano i tempi del dopoguerra e ognuno si dava da fare come poteva, per questo l’Italia risorse dopo il conflitto bellico e andò incontro al suo periodo migliore che, infatti, classifichiamo oggi come quello del boom economico.

Il presidente Germano Giancarli: “Nei programmi futuri abbiamo nuovi eventi”

Per il Centro Fiera del Garda di Montichiari il 2016 è una sorta di stagione d’oro. L’anno in corso, infatti, è pieno di vitalità e di iniziative e gli eventi sono numerosi come mai nel recente passato. In più, grazie al movimento in atto, i vertici del centro fiera stanno creando le fondamenta per progetti nuovi, manifestazioni che approderanno qui a partire dall’anno venturo. Il presente, insomma, è pieno di impegni e di soddisfazioni, e questo si evidenzia anche da un calendario che, da qui alle feste natalizie, ha ben pochi momenti vuoti.

Pagina 7 di 30

logo il gazzettino nuovo
Settimanale di informazione per le province di Mantova e Brescia dal 1987

 


In onda dal 1977

 

Editore: RADAR SRL
46043 Castiglione delle Stiviere (Mantova)
via Marconi, 2 - tel. +39 0376 631709
info@ilgazzettinonuovo.it - PEC: radar@registerpec.it
P.Iva e Iscrizione Registro Imprese 01512920206

capitale sociale € 24.500 i.v. - REA.: MN163599

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati.
È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.

Questo sito utilizza cookie di profilazione [propri e di altri siti] per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze…Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Cookie policy. Accetto i cookie da questo sito. Accetto