Signor Direttore,
replico alla lettera del gruppo “Comitato Medolesi attivi” confermando quanto scritto nell'articolo pubblicato il 30 aprile u.s. Conferma le mie affermazioni lo stesso gruppo che si smentisce meravigliosamente palesando di aver raccolto le firme insieme alla minoranza “Medole 2.0”...ah, certo... adesione solo parziale!? Sono, dunque, dello stesso gruppo, eletti o no ma comunque in lista o sostenitori di Medole 2.0. Tutto confermato dalla opposizione pregiudiziale, cioè, detta in termini più espliciti, “sempre contrari a prescindere”.

Egregio Direttore,
leggo in queste settimane sulle pagine de “Il Gazzettino nuovo” da Lei diretto, un continuo autoincensarsi da parte degli attuali amministratori comunali di Lonato del Garda. Vorrei farLe alcuni esempi che sono documentati da atti pubblici depositati a protocollo. Il primo esempio riguarda la tutela del patrimonio pubblico: segnalo da una decina d’anni una strada comunale in parte coltivata a mais. Né il Sindaco, né l’Assessore ai Lavori Pubblici, né il Segretario Generale, l’Area Tecnica, la Polizia Locale, sono mai intervenuti per far sì che la suddetta strada comunale venisse riportata allo stato che le compete.

Caro Direttore,
Le chiediamo questo spazio per alcune precisazioni in merito all'articolo uscito in data 30 Aprile, relativo ad alcune considerazioni del Sindaco Gianbattista Ruzzenenti dal titolo "La minoranza racconta tutte bugie".
Lasciando perdere lo scambio di idee tra maggioranza e minoranza che non ci appassiona dobbiamo constatare che il Sindaco è alquanto distratto! Ci riferiamo alla questione della raccolta firme relativa alla Rotonda del Ponte del Mulino fatta dal Comitato Medolesi Attivi e non
dal gruppo consigliare di minoranza Medole 2.0 che all'iniziativa ha aderito solo in parte.

SVEGLIATI ITALIA

Sig. Direttore, dove va l’Italia? Camilleri, quello di Montalbano, dice che la lingua italiana è “mal messa”, primo ed ultimo ostacolo allo sfascio.
I nemici ? quelli di sempre: Francia-Germania-Gran Bretagna.  La Francia con il suo: via l’Italia dalla Libia. La Germania, la Merkel, con l’obbiettivo di togliere all’Italia o di far chiudere le fabbriche, suoi fiori all’occhiello.  L’immancabile Gran Bretagna, quella che più di tutte auspica lo sfascio dell’Italia, per buttarsi a capofitto sulle sue opere d’arte, come già fece con la Grecia e l’Iraq.

Sig. Direttore, interessanti annotazioni sono state fatte sul Tartarello del 1989 da Piero Gualtierotti sugli Statuti di Santa Maria del Consorzio del 1288, poi trascritti perchè deteriorati nel 1400.
A mio avviso questo sacro luogo pievano di Santa Maria, con fonte battesimale, si trovava, come già accennato, nel famoso Castello di Goffredo (Castrum Gutifredo). Si vedano gli scavi archeologici del 1986, da me invocati come Italia Nostra.
In questo luogo pievano i Gonzaga di Mantova si facevano seppellire! Non nell'attuale parrocchiale di Sant'Erasmo ma bensì nella pievana di Santa Maria del Consorzio, borgo di Castel Vecchio.

Sig. Direttore, chiedo spazio per porre in risalto una situazione, a mio parere, paradossale e che interessa non solo Desenzano, ma tutti coloro, turisti compresi, chi godono del nostro bellissimo lago. Mi riferisco ad un fatto, che da alcuni anni si ripresenta puntualmente con l'inizio della stagione estiva. Entro nel merito.
Tutti apprezziamo la dedizione dei Vigili del fuoco, nel caso di Desenzano volontari. Un gruppo di giovani, uomini e donne, che dedicano il loro tempo libero dal lavoro a prepararsi professionalmente per correre in aiuto al prossimo.

Pagina 34 di 35

logo il gazzettino nuovo
Settimanale di informazione per le province di Mantova e Brescia dal 1987

 


In onda dal 1977

 

Editore: RADAR SRL
46043 Castiglione delle Stiviere (Mantova)
via Marconi, 2 - tel. +39 0376 631709
info@ilgazzettinonuovo.it - PEC: radar@registerpec.it
P.Iva e Iscrizione Registro Imprese 01512920206

capitale sociale € 24.500 i.v. - REA.: MN163599

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati.
È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.

Questo sito utilizza cookie di profilazione [propri e di altri siti] per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze…Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Cookie policy. Accetto i cookie da questo sito. Accetto