CASTIGLIONE: VIA MALETTI CAMBIA NOME E DIVENTA VIA MONTESSORI 


22 Febbraio 2017
K2_ITEM_AUTHOR 

Sig. Direttore,
Pietro Maletti eseguì ordini legali a causa dell'attentato subito dal vicerè d'Etiopia Rodolfo Graziani, in cui il monastero di Debre Libanos da indagini certe era il centro di resistenza anti italiana con influenze inglesi. Stranamente infatti dopo l'azione di rappresaglia tutta la zona si pacificò immediatamente. Il generale Pietro Maletti morì in combattimento in Libia alcuni anni dopo durante uno scontro con l'esercito inglese durante l'operazione compass che costò all'Italia la perdita temporanea della Cirenaica.

Il Maletti morì colpito a morte mentre cercava benchè ferito di caricare una mitragliatrice e puntarla verso il nemico. Non aveva rubato nulla dalle tasche degli italiani, aveva partecipato a 4 guerre, nel suo intimo non era nemmeno fascista ma soltanto militare come pochi. Era nato a Castiglione DS benchè fosse di lontane origini modenesi. Certo l'Italia di oggi è basata su valori ben diversi, tipo il furto, la droga, la paternità ad omosessuali, la totale indifferenza verso un'abominevole situazione sociale, e quindi togliere la memoria ad un uomo di valore nel suo borgo natio è solo un dettaglio nella catastrofe italiana.

Francesco Piro

Lascia il tuo commento


logo il gazzettino nuovo
Settimanale di informazione per le province di Mantova e Brescia dal 1987

 


In onda dal 1977

 

Editore: RADAR SRL
46043 Castiglione delle Stiviere (Mantova)
via Marconi, 2 - tel. +39 0376 631709
info@ilgazzettinonuovo.it - PEC: radar@registerpec.it
P.Iva e Iscrizione Registro Imprese 01512920206

capitale sociale € 24.500 i.v. - REA.: MN163599

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati.
È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.

Questo sito utilizza cookie di profilazione [propri e di altri siti] per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze…Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Cookie policy. Accetto i cookie da questo sito. Accetto