Tutto è pronto per l’appuntamento tanto atteso dell’anno, quello relativo alla tredicesima biciclettata Avis Carpenedolo – Acquafredda. Domenica 31 maggio il ritrovo sarà alle 8.00 in Piazza Matteotti presso la sede Avis Aido e quindi alle 8.30 partenza per percorrere alcune vie di Carpenedolo per poi prendere direzione Acquafredda dove ci sarà una piccola sosta al punto ristoro; quindi rientro a Carpenedolo con arrivo sempre in Piazza Matteotti dove verrà offerto un rinfresco per tutti e una piccola estrazione a premi per i più piccoli.

Il Museo della Civiltà rurale, che occupa quasi interamente il mansardato del palazzo comunale e curato dai volontari che fanno riferimento all’associazione Centro Penna-Rodella, è andato in… trasferta alla mostra-mercato Flora et labora a Castel Goffredo per farsi conoscere nel confinante Alto mantovano. Nel settore “no profit” è stata una delle rare presenze bresciane, assieme all’Afgp Bonsignori di Remedello e cooperativa sociale Il Quadrifoglio. Il Museo di Acquafredda si è presentato come struttura “viva” grazie alla presenza di Annibale Bianchetti (uno dei volontari addetti alle “visite guidate”) nelle vesti di “impagliatore di sedie”, attirando allo stand un gran numero di curiosi, di gente interessata, intervistato (e trasmesso) da alcune Tv della zona.

Quasi un centinaio i canoisti (e familiari) che nella mattinata di venerdì 1° maggio alla località Diga di Acquafredda hanno compiuto la discesa del fiume Chiese: dal punto d’imbarco nell’amena oasi verde acquafreddese, fino al “ponte vecchio” (giardini) appena a valle di Asola.  Gli equipaggi hanno affrontato il percorso di una dozzina di chilometri, rispondendo all’invito dal Canoa club Asola presieduto da Luca Coppini di Remedello, con adepti anche a Montichiari (come il presidente onorario Adriano Missidenti), Calcinato, Carpenedolo, Acquafredda, Brescia, Iseo, Palazzolo, Sarnico oltre che nel mantovano, cremonese e nel milanese.

Il Motoclub del Chiese, che unisce appassionati di moto e di motori dei paesi bagnati dal fiume ma anche di Castel Goffredo, Ghedi, Gambara e persino di Castegnato, ha nominato Roberto Viganò nuovo presidente (ringraziando il precedente Claudio Ceni) e ha gettato le basi per la stagione 2015, iniziata domenica 19 aprile alle 10 con il ritrovo nel cortile del Centro parrocchiale; alle 10.30 la Messa e a seguire la benedizione dei mezzi; il pranzo sociale si è svolto al Park Hotel di Casalmoro.

Voci contrarie a questa ipotesi emergono dal territorio bresciano

E’ al centro dell’attenzione di un territorio vasto assai, che raggruppa 90 mila residenti. E’ l’ospedale di Montichiari nel cui contesto si ventila l’ipotesi che la struttura sanitaria potrebbe passare da Brescia all’Azienda ospedaliera di Desenzano del Garda. Sulla questione c’è una levata di scudi che potrebbe portare a più miti consigli i fautori del cambiamento. Ma adesso la sostanza è questa: una situazione in itinere in cui ogni cosa (e il suo contrario) potrebbe accadere. Di recente hanno espresso valutazioni, i sindaci del territorio interessato. Sentiamo allora le voci di due realtà che seguiamo con particolare attenzione: Ghedi e Calcinato.

Pagina 12 di 12

logo il gazzettino nuovo
Settimanale di informazione per le province di Mantova e Brescia dal 1987

 


In onda dal 1977

 

Editore: RADAR SRL
46043 Castiglione delle Stiviere (Mantova)
via Marconi, 2 - tel. +39 0376 631709
info@ilgazzettinonuovo.it - PEC: radar@registerpec.it
P.Iva e Iscrizione Registro Imprese 01512920206

capitale sociale € 24.500 i.v. - REA.: MN163599

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati.
È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.

Questo sito utilizza cookie di profilazione [propri e di altri siti] per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze…Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Cookie policy. Accetto i cookie da questo sito. Accetto