Il Rotary Club Oglio-Po ha incontrato nel corso della serata conviviale l’editorialista e giornalista esperto di politica estera Antonio Ferrari che ha tenuto un’interessante conferenza dal titolo “Il Mondo alla deriva”. Istrionico nel raccontare fatti storici, senza peli sulla lingua per esprimere le sue opinioni. Così si è presentato il giornalista, convinto europeista e riconoscente all’America per la riconquista della nostra libertà, Ferrari ha però dipinto un quadro a tinte molto fosche su quel che sta accadendo nel mondo, fra un Putin scaltro che tiene in scacco un Trump imbarazzante, un’Europa dove i vari stati si fanno la guerra commerciale e una situazione esplosiva in Oriente. Antonio Ferrari fu il primo a denunciare come il golpe in Turchia fosse una invenzione di Erdogan. “Mondo alla deriva” era il titolo dato alla serata. Il perché è presto detto:

“Come promesso ad inizio mandato, la nostra amministrazione ha voluto investire molto sul tema della sicurezza- commenta il primo cittadino Raffaele Favalli -  In quattro anni abbiamo investito145mila euro e dall’anno prossimo la stessa cifra sarà investita sulla sicurezza stradale”. In merito infatti il comune di Asola si candida ad un altro bando per la sicurezza che intende completare il discorso legato all’istallazione di altre telecamere. Ad inizio mandato l’amministrazione Favalli sul territorio locale usufruiva solo di quattro telecamere che ad oggi si sono moltiplicate.

L’amministrazione comunale del Chiese ha determinato la proroga quadrimestrale dell’affidamento del servizio di Televigilanza del nuovo Parco Fotovoltaico che è stato realizzato in strada Bonincontri Longure a favore di una società di Brescia in attesa dell’espletamento delle necessarie procedure di affidamento. Il Comune di Asola ha realizzato, infatti, un impianto fotovoltaico di potenza nominale pari a 690 kWp, con i lavori che si sono conclusi il 18 aprile 2011 e con l’impianto che risulta essere attualmente regolarmente in esercizio. Al fine di garantire adesso la regolarità e la sicurezza del funzionamento si rende necessario proseguire il servizio di vigilanza dell’impianto fotovoltaico che sarà articolato in due fasi distinte.

L’amministrazione comunale del Chiese ha determinato la proroga quadrimestrale dell’affidamento del servizio di Televigilanza del nuovo Parco Fotovoltaico che è stato realizzato in strada Bonincontri Longure a favore di una società di Brescia in attesa dell’espletamento delle necessarie procedure di affidamento. Il Comune di Asola ha realizzato, infatti, un impianto fotovoltaico di potenza nominale pari a 690 kWp, con i lavori che si sono conclusi il 18 aprile 2011 e con l’impianto che risulta essere attualmente regolarmente in esercizio. Al fine di garantire adesso la regolarità e la sicurezza del funzionamento si rende necessario proseguire il servizio di vigilanza dell’impianto fotovoltaico che sarà articolato in due fasi distinte.

L’amministrazione del Chiese guidata dal sindaco Raffaele Favalli ha erogato all’associazione “Città di Asola Pro Emergenze” un contributo straordinario di 2.500 euro, che si è reso necessario per la sistemazione della parte di deposito di proprietà del Comune destinato all’attività dell’associazione di volontariato locale. Da diverso tempo, infatti, l’associazione “Città di Asola Pro Emergenze” utilizza una porzione del magazzino comunale di via Toscana nr.4, che è stato adibito a deposito dei mezzi e del materiale in uso al gruppo di protezione civile. La promiscuità dei due soggetti utilizzatori del deposito non permetteva, però, un regolare svolgimento delle attività di entrambi e, pertanto, l’amministrazione comunale ha provveduto a regolarizzare il rapporto tra le due parti, concedendo in comodato d’uso gratuito la porzione del deposito.

In piazza Mangeri, dove si svolge solitamente il mercato settimanale ad Asola e nella frazione di Castelnuovo presso l’oratorio parrocchiale Santa Margherita, sono stati istallati e attivati due defibrillatori. Si tratta della seconda strumentazione salvavita  presente nel centro della cittadina  e della prima istallata in una frazione, donati alla cittadinanza: una dalla “Protezione Civile Città di Asola” presieduta da Matteo Peafrini e l’altra dalla Cooperativa ITA.CA onlus di Suzzara. Così in caso di emergenza, su un territorio di poco più di 10mila residenti, ora sono tre i defibrillatori a disposizione. Il primo era stato istallato in ottobre dall’Associazione Nazionale Carabinieri, presieduta da Pierluigi Monizza, sotto i portici davanti alla piazza centrale XX Settembre antistante il palazzo municipale.

Pagina 5 di 54

logo il gazzettino nuovo
Settimanale di informazione per le province di Mantova e Brescia dal 1987

 


In onda dal 1977

 

Editore: RADAR SRL
46043 Castiglione delle Stiviere (Mantova)
via Marconi, 2 - tel. +39 0376 631709
info@ilgazzettinonuovo.it - PEC: radar@registerpec.it
P.Iva e Iscrizione Registro Imprese 01512920206

capitale sociale € 24.500 i.v. - REA.: MN163599

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati.
È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.

Questo sito utilizza cookie di profilazione [propri e di altri siti] per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze…Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Cookie policy. Accetto i cookie da questo sito. Accetto