Saranno messe a norma le gradinate e sarà realizzato un bar

Progetti all’orizzonte per la cosa pubblica di Bedizzole. Il Comune ha deciso di investire sugli impianti sportivi: ciò significa che il campo “Siboni”, che ospita le partite di calcio della compagine locale e delle numerose squadre del vivaio granata avrà prossimamente un suo bar e avrà, inoltre, un nuovo campo in sintetico a sette giocatori, per un esborso di 157 mila euro.  La decisione presa dalla giunta guidata da Giovanni Cottini ha visto opinioni contrarie, in quanto le minoranze consiliari hanno fatto sapere di non considerare il bar una necessità nel momento in cui le finanze pubbliche debbono fare i conti con trasferimenti statali sempre minori.

Lonato del Garda: il Comune vince il ricorso contro Italgas

Due notizie provengono da realtà limitrofe. Riguardano Comuni confinanti: Bedizzole e Lonato del Garda. I due eventi sono relativi a importanti strutture dei luoghi e a ricorsi vinti contro realtà terze. Ma andiamo con ordine e partiamo da Bedizzole dove continua ad avere ottimi risultati la farmacia comunale che infatti ha chiuso l’esercizio 2014 con un utile di oltre 33 mila euro. La farmacia è situata di fronte alle scuole medie, nel contesto del centro medico, ed è frequentata giornalmente da centinaia di persone. L´utile della farmacia andrà a situarsi sul conto infruttifero della cassa depositi e prestiti, ma non si perderà in alcuna cassa ministeriale. “No – ha spiegato l’assessore al Bilancio Roberto Tagliani -, non succederà, i denari rimarranno a disposizione dei bedizzolesi fino a quando sarà consentito sbloccarli.”

Ritoccata l’addizionale Irpef, protesta la minoranza

Interventi di carattere finanziario sono in atto a Bedizzole. L’amministrazione comunale ha deciso una serie di misure atte a migliorare la situazione economica dell’ente locale e sulla base di questo presupposto ha aumentato l´addizionale Irpef. La decisione viene dalla maggioranza che per mezzo di un dettagliato resoconto consiliare dell’assessore al Bilancio Roberto Tagliani, ha spiegato le cause della decisione che sono da ricercare nell´ennesimo taglio di trasferimenti dallo Stato ai Comuni e nella scelta di calcolare in via prudenziale gli incassi comunali delle compensazioni della discarica Faeco nella quota di 100 mila euro. A questo proposito, infatti, i prime tre mesi dell´anno indicano un conferimento di rifiuti nella discarica minore di quello messo in preventivo. Per quel che concerne invece i tagli dei trasferimenti dallo Stato, sono già una realtà.

La rassegna promossa dall’assessorato alla Cultura guidato da Rosangela Comini

L’assessorato alla Cultura del Comune di Bedizzole, guidato da Rosangela Comini, propone una interessante iniziativa volta a rilanciare il fiume Chiese. La località verde riveste un grande spessore ambientale ed è meta di numerosi passaggi giornalieri da parte di residenti e turisti. Ecco allora che con “Chiese & Chiese, percorsi da ritrovare” l’amministrazione guidata da Giovanni Cottini punta a muovere la gente alla riscoperta di luoghi della tradizione e della cultura locale. Il mezzo per andare alla riscoperta del Chiese sarà la bicicletta, ma non solo. Nel contesto, infatti, c’è stato e c’è anche altro. In primis, va segnalata una iniziativa svoltasi qualche sera fa al Parco Airone dove ha avuto luogo un concerto dedicato ai Beatles, 50 anni dopo l’esibizione al Vigorelli. Un’altra passeggiata aveva come meta la frazione di Masciaga dove  ha avuto luogo un concerto mattutino.

Conoscendo i suoi precedenti penali, i Carabinieri lo tenevano d'occhio da tempo e il loro intuito si è dimostrato decisivo. Quando hanno deciso di controllare l'abitazione di un giovane di ventitrè anni, di origini rumene, con precedenti di spaccio di stupefacenti, hanno scoperto nel suo apparatamento tre panetti di hashish e tutto l'occorrente per confezionare le dosi.

Tanta gente e troppa immondizia lasciata sul posto

La situazione è un po’ complicata. Soprattutto quest’anno. Riguarda la tutela ambientale di un luogo storico di Bedizzole. Un luogo immerso nel verde e amato da quanti sono soliti frequentarlo. Si tratta dello spazio denominato “Parco Airone”. Ma si tratta al contempo della pista ciclabile che parte dal chiosco della frazione Bettoletto, a due passi dal ponte del fiume Chiese, e arriva fino alla frazione di Cantrina. Quasi tre chilometri di tracciato. Il problema è sorto soprattutto quest’anno, perché le varie zone verdi che circondano il tracciato, e che hanno nel Parco Airone il suo punto di riferimento, sono molto frequentate, da centinaia di persone, soprattutto nei giorni di festa.

Pagina 29 di 31

logo il gazzettino nuovo
Settimanale di informazione per le province di Mantova e Brescia dal 1987

 


In onda dal 1977

 

Editore: RADAR SRL
46043 Castiglione delle Stiviere (Mantova)
via Marconi, 2 - tel. +39 0376 631709
info@ilgazzettinonuovo.it - PEC: radar@registerpec.it
P.Iva e Iscrizione Registro Imprese 01512920206

capitale sociale € 24.500 i.v. - REA.: MN163599

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati.
È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.

Questo sito utilizza cookie di profilazione [propri e di altri siti] per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze…Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Cookie policy. Accetto i cookie da questo sito. Accetto
Threesome