Brescia è seconda solo a Vibo Valentia e davanti a Reggio Calabria per numero di patenti con 0 punti. Sono 858 gli automobilisti poco corretti nel Bresciano e, in quanto a numeri assoluti, secondi, in Lombardia, solo a Milano. Si parte con 20 punti sulla patente, che possono diventare 30 per buona condotta, zero se commetti un po' troppe infrazioni.

L'analisi congiunturale sul terzo trimestre 2017 conferma la moderata crescita in atto, in linea con quanto già osservato nei primi sei mesi dell'anno. Ad affermarlo è il report congiunturale realizzato dal Centro Studi di Apindustria interrogando un campione di circa 100 imprese associate. Segnali positivi arrivano dal fronte occupazionale. Nel trimestre 2017 le imprese che segnalano aumento della forza lavoro rispetto al trimestre precedente sono il 27% del totale.

''Il movente può essere circoscritto nell’area delle avances sessuali respinte, della conseguente reazione dell’aggressore a tale rifiuto, unita al sicuro timore dello stesso di essere riconosciuto per aver commesso nei confronti della ragazza qualcosa di grave'' scrivono i giudici della Corte d'Appello di Brescia, dove è stata confermata la sentenza d'ergastolo, nei confronti di Massimo Bossetti, accusato di avere ucciso Yara Gambirasio.

''Mi hanno rovinato la vita''. Con queste parole, l'ex comandante della Polizia Locale di Lonato del Garda e Bedizzole, ha commentanto la fine di un incubo, durato anni. Quattro dei cinque capi d'imputazione, mossi nei suoi confronti, erano stati cancellati in fase di udienza preliminare.

Pare che la vettura, con a bordo quattro donne, stesse salendo verso Prevalle, mentre il camion stesse scendendo verso Calvagese, quando si è verificato il sinistro. Le cause, la dinamica e le responsabilità sono ancora in fase d'accertamento e da attribuire anche se sembra che la vettura abbia invaso la corsia opposta, nell'affrontare un tornante, scontrandosi col mezzo pesante e rimanendo schiacciata sotto di esso.

Quando gli uomini delle forze dell'ordine lo hanno fermato, per un controllo alla circolazione, hanno deciso di approfondire gli accertamenti, dopo aver notato una strana busta, che spuntava da sotto un sedile. All'interno c'era cocaina. Perquisendo il mezzo hanno trovato altra droga nel portaoggetti e 670 euro in contanti.

L'operazione, condotta dalla Guardia di Finanza di Bergamo, ha permesso di scoprire società ''cartiere'' che hanno emesso fatture false, per operazioni inesistenti, per un ammontare complessivo di circa 104 milioni di euro. Grazie alla collaborazione dei colleghi di Velletri, i finanzieri orobici hanno arrestato e posto ai domiciliari tre persone, ritenute a capo dell'organizzazione, tra le quali c'è anche una donna di cinquantacinque anni, bresciana.

Probabilmente è stato un malore a stroncare la vita del pensionato di settant'anni di Artogne, finito contro due alberi, con la propria auto. Le piante avrebbero solamente impedito di uscire di strada. L'uomo stava viaggiando lungo una via in ripida discesa, con la propria vettura, quando ne ha perso il controllo.

I Carabinieri della locale Compagnia hanno richiamato in caserma gli amici del giovane ricoverato al Civile, per capire cosa possa averlo spinto a compiere un gesto simile. Il ragazzo, di diciassette anni, si è arrampicato su un albero, per salire sul tetto di una cascina, nella zona di San Martino della Battaglia, mentre era in corso una festa.

Quando i Carabinieri hanno fermato l'auto condotta dal giovane lumezzanese, hanno trovato, nascosto sotto un sedile, un marsupio che conteneva 25 grammi di hashish e 350 euro in contanti, ritenuti provento dell'attività di spaccio.

Si sono verificate code lunghe diversi chilometri, questa mattina in autostrada A4, in seguito ad un incidente tra camion, avvenuto tra Ponte Oglio e Rovato, direzione Brescia. Due tir si sono tamponati ed il conducente di uno, è rimasto intrappolato tra le lamiere del mezzo. Sono intervenuti i Vigili del Fuoco per liberarlo e permettere ai sanitari di soccorrerlo.

Entra come un normale cliente nel negozio gestito da cinesi, in territorio di Manerbio, estrae un coltello e si fa consegnare l'incasso della giornata. Esce, butta l'arma sotto una siepe e torna a casa. Poco dopo però il protagonista della vicenda si pente del reato commesso.

Tornava dalla Romania un gruppo di otto cacciatori bresciani e vicentini con in valigia un " bottino" di uccelli appartenenti tutti a specie protette. Sono stati fermati dalla Guardia di Finanza all'Aeroporto Orio al Serio di Bergamo e i finanzieri in valigia hanno trovato circa 1200 uccelli morti,praticamente tutti appartenenti a specie protette, quindi abbattuti illegalmente all'estero e poi portati in Italia.

Fa discutere in questi giorni, a Ospitaletto, una questione spinosa riguardante la mensa scolastica. Una cartolibreria avrebbe omesso di versare in Comune i soldi delle famiglie per la mensa scolastica, riscossi nel negozio. E non si tratta di una piccola cifra, circa 150mila euro.

La perizia psichiatrica ha stabilito che la figlia ha una personalità definita borderline e potrebbe aver agito per vendicarsi del fatto che il padre l'aveva rimproverata per averla sorpresa a fumare e per come giocava a calcio, passione che i due condividono.

Sfruttava la propria posizione di guardia carceraria, per fare entrare droga nella casa circondariale di Brescia. La sua attività illecita, è stata però scoperta e l'agente di Polizia Penitenziaria, è andato ad infoltire le fila dei detenuti. Questo è il risultato di un'inchiesta condotta dal Pm Cassiani.

Sono stati i Carabinieri della Compagnia di Salò a far scattare le manette ai polsi di due conviventi di Brescia città. I militari, che da tempo sospettavano dei due, hanno perquisito la loro abitazione, trovando cinquecento grammi di marijuana, un bilancino di precisione, ancora sporco di droga, materiale per il confezionamento della merce. Il giudice li ha processati per direttissima, convalidando l'arresto e li ha sottoposti a obbligo di firma.

Sono ritenuti responsabili di almeno undici furti, commessi presso aziende agricole dell'Alto Mantovano, della Bassa Bresciana, come pure del Cremonese, i tre ladri di gasolio finiti a processo. Due erano stati arrestati in Romania, loro Paese d'origine, il terzo, loro complice, a Montichiari.

In linea con i dati Istat sulla produzione industriale, che segnalano un incremento dell'1,2% ad agosto rispetto a luglio e del 5,7% tendenziale rispetto ad agosto dello scorso anno, anche a Brescia un consistente numero di imprese rileva un aumento della produzione industriale. A osservarlo è l'Ufficio Studi di Apindustria Brescia, nell'anticipazione sui dati congiunturali. Basato su un campione di 100 imprese associate, un terzo dei rispondenti segnala un aumento dell'1-5% e un altro 10% osserva una crescita superiore al 15%.

Appartiene ad un uomo di ottantaquattro anni, che abitava in zona, il corpo trovato senza vita, in un fossato di San Polo, a Brescia. E' stato un passante a vederlo e a lanciare l'allarme. Quando sono arrivati sul posto Polizia, Carabinieri e personale sanitario, non c'era più nulla da fare. L'uomo era già morto, probabilmente a causa di un malore, dato che non ci sono segni sul corpo.

Pagina 1 di 209

logo il gazzettino nuovo
Settimanale di informazione per le province di Mantova e Brescia dal 1987

 


In onda dal 1977

 

Editore: RADAR SRL
46043 Castiglione delle Stiviere (Mantova)
via Marconi, 2 - tel. +39 0376 631709
info@ilgazzettinonuovo.it - PEC: radar@registerpec.it
P.Iva e Iscrizione Registro Imprese 01512920206

capitale sociale € 24.500 i.v. - REA.: MN163599

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati.
È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.

Questo sito utilizza cookie di profilazione [propri e di altri siti] per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze…Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Cookie policy. Accetto i cookie da questo sito. Accetto