Sono entrambre studentesse di una scuola di Ghedi, le protagoniste di episodi di autolesionismo in diretta sul web. La prima è una quindicenne che ha cominciato a tagliarsi le braccia, con una lametta, finchè le amiche, vedendola, hanno chiamato le insegnanti, che a loro volta hanno avvisato i genitori. Nello stesso periodo, una seconda ragazza, che frequenta la stessa scuola,

Sono stati i finanzieri della Tenenza di Gardone Val Trompia ad eseguire le indagini, che hanno portato alla denuncia di tre persone, presso due aziende della Valsabbia, attive nel commercio di materiali ferrosi. Nel primo caso si è scoperto come l'imprenditore di Casto, abbia distrutto tutto il materiale contabile, motivo per cui, gli uomini delle fiamme gialle hanno dovuto ricostruire tutto l'impianto economico legato all'attività.

Era l'alba di questa mattina quando le persone che abitano in zona, hanno chiamato i Vigili del Fuoco. I Carabinieri e gli agenti della Polizia Locale indagano, per scoprire cosa possa avere provocato il rogo, che ha causato la distruzione di trecento quintali di materiale, presso un'azienda che si occupa di smistamento di carta e cartone. Al momento tutte le ipotesi sono al vaglio. Il danno, ammonta a decine di migliaia di euro. Per fortuna nessuno è rimasto ferito.

Nonostante un'azienda avesse regolarmente vinto la gara d'appalto, era un'altra ad occuparsi dello smaltimento dei rifiuti, ad Urago d'Oglio. Questo, in estrema sintesi, il sospetto in base al quale, i finanzieri della Compagnia di Chiari, hanno segnalato alle autorità la prima cittadina del paese dell'ovest Bresciano.

Lei ha solo ventidue anni, viene dalla Serbia e viaggia attraverso l'Europa, facendo l'autostop. Ha rischiato di trasformarsi in incubo, il sogno di una giovane ragazza, per colpa della propria fiducia nel prossimo. Lui, quarantasette anni, camionista rumeno, dopo averle dato un passaggio sul proprio mezzo, ha tentato di violentarla, dentro una piazzola di sosta della Brebemi, in territorio di Rovato.

Le fiamme sono divampate durante la notte tra lunedì e martedì, presso la cava che contiene fluff proveniente da veicoli con motore a scoppio. E' il secondo incendio che scoppia nella discarica di Bedizzole in pochi giorni ed il terzo in tre mesi. I Vigili del Fuoco, intervenuti tempestivamente, hanno spento il rogo, evitandone la propagazione. Gli investigatori delle forze dell'ordine indagano per scoprire le origini del fuoco.

Pagina 9 di 180

logo il gazzettino nuovo
Settimanale di informazione per le province di Mantova e Brescia dal 1987

 


In onda dal 1977

 

Editore: RADAR SRL
46043 Castiglione delle Stiviere (Mantova)
via Marconi, 2 - tel. +39 0376 631709
info@ilgazzettinonuovo.it - PEC: radar@registerpec.it
P.Iva e Iscrizione Registro Imprese 01512920206

capitale sociale € 24.500 i.v. - REA.: MN163599

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati.
È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.

Questo sito utilizza cookie di profilazione [propri e di altri siti] per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze…Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Cookie policy. Accetto i cookie da questo sito. Accetto