Sono stati i finanzieri di Lodi ad eseguire l'operazione, che ha portato alla luce una maxi frode fiscale, operata da un'impresa edile di Orzinuovi, Brescia. I militari hanno sequestrato beni per sessantacinque milioni, tra società, ville e conti correnti. Le persone indagate sono ventiquattro.

Era il 3 giugno dello scorso anno quando l'uomo, di origini straniere, residente in Comune di Vobarno, al termine di una lite, che il cognato aveva avuto con la moglie, aveva ucciso a coltellate il primo, intervenendo in difesa della seconda, sua sorella. Il giudice del Tribunale di Brescia, lo ha condannato, al termine del processo con rito abbreviato, a dieci anni di carcere.

L'inchiesta dei Carabinieri del Noe, era iniziata quando a Rezzato, nei pressi di Brescia, era scoppiato un incendio nel capannone di un'azienda, di proprietà dell'attuale sindaco di Vobarno. Era il 2014 e quando le fiamme erano state spente, i militari avevano scoperto che all'intenro della ditta, erano state stipate, illegalmente, migliaia di tonnellate di rifiuti, provenienti dalla Campania.

Intervengono gli agenti di una pattuglia della Volante della Questura di Brescia, quando un uomo di quarantadue anni, chiede l'intervento delle forze dell'ordine, in piazzale Broletto, a Brescia. Quando gli agenti arrivano sul posto, trovano l'autore della chiamata, che presenta evidenti graffi ed ecchimosi, che testimoniano quanto raccontato.

Ha ventiquattro anni ed abita in provincia di Brescia, lo spacciatore arrestato dai Carabinieri di Castel Goffredo, assieme ai colleghi gardesani. Grazie alla perquisizione personale e domiciliare, i militari lo hanno trovato in possesso di 85,80 grammi di marijuana, oltre al materiale idoneo proprio per l'attività di spaccio. Il giovane si trova ora agli arresti domiciliari, in attesa della decisione del giudice.

Pare che le condizioni del giovanissimo calciatore, di soli tredici anni, colpito da malore ieri, mentre giocava una partita a Leno, siano gravi e si trovi in stato di coma farmacologico in ospedale. Tutto succede attorno alle 20,00 mentre si disputa una partita tra una squadra locale di giovanissimi ed un'altra formazione.

Pagina 9 di 193

logo il gazzettino nuovo
Settimanale di informazione per le province di Mantova e Brescia dal 1987

 


In onda dal 1977

 

Editore: RADAR SRL
46043 Castiglione delle Stiviere (Mantova)
via Marconi, 2 - tel. +39 0376 631709
info@ilgazzettinonuovo.it - PEC: radar@registerpec.it
P.Iva e Iscrizione Registro Imprese 01512920206

capitale sociale € 24.500 i.v. - REA.: MN163599

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati.
È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.

Questo sito utilizza cookie di profilazione [propri e di altri siti] per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze…Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Cookie policy. Accetto i cookie da questo sito. Accetto