ANNUNCI COMPRO VENDO

ANNUNCI COMPRO VENDO del 29 giugno 2017

 

Privato vende Cyclette Fiesse, ultimo modello, mai utilizzata. Euro 220,00. Per info 348/6011245.

Acquisto vecchi oggetti da collezione: sculture, libri, giocattoli, e bigiotteria, ritiro cose vecchie in genere. Tel. 349 8325356.

 

ANNUNCI IMMOBILIARI

ANNUNCI IMMOBILIARI del 29 giugno 2017

 

CASTIGLIONE: Villa a schiera, con ingresso indipendente e giardino privato situata in zona tranquilla. La casa è così composta: cucina semi abitabile, salone, antibagno e bagno, garage a piano terra, ampia camera matrimoniale con balconcino, camera doppia con balcone, camera singola, bagno e corridoio al primo piano. Ampia soffitta al piano secondo. € 180.000 Classe “G” I.p.e. 268,56. Rif. 1008-1 Tel. 0376/670306.

ANNUNCI OFFRO LAVORO

ANNUNCI OFFRO LAVORO del 29 giugno 2017

SERRAMENTI MARELLA con sede a Montichiari cerca le seguenti figure lavorative per inserimento immediato: nr. 1 impiegato, anche prima esperienza, max 30 anni. Richiesta conoscenza informatica tecnico/contabile. nr. 2 operai carpentieri e posatori anche prima esperienza.Inviare CV a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure chiamare ore ufficio 030-9961139

Signora, automunita, cerca lavoro per pulizie case private, scale, uffici e compagnia anziani. Per informazioni 389/5839162

Studio commercialista in Castiglione delle Stiviere ricerca con urgenza impiegato o impiegata in area amministrativa per inserimento a tempo indeterminato. No prima esperienza. Si richiede serietà e disponibilità oltre a minima conoscenza del settore fiscale. Inviare curriculum vitae alla mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

IPS IMPIANTI Srl di Curtatone (MN) azienda leader nei settori idraulico - elettrico - energie rinnovabili, CERCA apprendista idraulico anche con esperienza. Inviare CV a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. casella postale n. 3

 

 

 

Era il 13 maggio quando l'operaio, aveva caricato sulla propria auto, una prostituta di origine rumena, in territorio di Calcinato. Subito dopo avere concordato il prezzo della prestazione ed averla pagata, con la scusa di essersi accorto che la donna si era rifatta il seno, aveva cominciato ad inveire contro di lei, pretendendo la restituzione dei soldi.

Si è svolta, qualche sera fa, al “Capretti Dance” di Calcinato, la serata dedicata ai “Gnari del Sullivan e del Capretti”, una festa che vuole ricordare com’eravamo negli anni settanta e ottanta con tanta musica d’epoca. L'evento ha visto la presenza di un migliaio di persone, provenienti da varie parti del territorio bresciano, mantovano e cremonese. Una bella festa, che ha riunito tanti amici "d'epoca".

L’assessore all’Urbanistica di Calcinato illustra un tema di attualità

L’iter è cominciato. Ci vorrà del tempo, ma entro la fine dell’anno andrà in approvazione al consiglio comunale. Intanto la burocrazia, nella sua accezione necessaria e non negativa, si è messa in cammino, seguendo i tempi stabiliti. Siamo a Calcinato e parliamo di variante al piano di governo del territorio. L’assessore all’Urbanistica Mirco Cinquetti spiega che dopo la gara di appalto saranno accolte le istanze e sarà favorito un meccanismo che consenta a tutti la massima condivisione.

Il 10 giugno alle ore 10 avverrà la cerimonia di inaugurazione della nuova farmacia di Ponte San Marco. La struttura comunale aprirà i battenti in via Rovetta 4. Sarà a cura dell'azienda dei servizi comunali e del comune di Calcinato. Alla inaugurazione saranno presenti i vertici delle istituzioni di Calcinato. Anche la popolazione è invitata. Al termine della cerimonia, si svolgerà un aperitivo di benvenuto.

E’ un mercatino di Mamré con sede a Ponte San Marco

Calcinato cerca di dare risposte ai bisogni delle persone che hanno perso il lavoro. L’amministrazione comunale, capitanata dal sindaco Marika Legati, ha fatto e fa quanto può per arginare la situazione. I servizi sociali sono in campo con tutte le proprie possibilità ma c’è anche dell’altro che merita di essere segnalato. In questo caso parliamo di una iniziativa umanitaria varata a Ponte San Marco dalla comunità Mamré, fondata da don Pierino Ferrari, il sacerdote “motore” anche del nascituro ospedale oncologico Laudato Sì di Rivoltella del Garda.

Hanno entrambi diciassette anni, uno di loro però è stato segnalato presso il Tribunale dei Minori, per avere fornito false generalità, agli uomini della Polizia Locale di Montichiari, intervenuti sul mezzo pubblico, dopo essere stati chiamati dal controllore e dal conducente. Teatro della vicenda un autobus di linea, partito da Calcinato, diretto a Montichiari.

La Caritas interparrocchiale svolge servizi

Il territorio attraversa una fase problematica, in certe aree sociali della popolazione. C’entra la crisi economica e c’entra una situazione che fatica a risolversi perché non sempre certi scenari sono facili da individuare per poi migliorare. Esistono però associazioni che fanno del proprio meglio per sostenere le persone svantaggiate, a Calcinato come altrove. A riguardo del paese, c’è la Caritas interparrocchiale Mano Fraterna che assiste i poveri nella quotidianità. Il diacono Carlo Tagliani, coordinatore del gruppo, ha reso noti i numeri del servizio dato nel 2016 alle persone con più difficoltà e in stato di povertà.

La prima cittadina e l'assessore di Calcinato ospiti a TempoRadio

 

La prima cittadina e l'assessore di Calcinato ospiti a TempoRadio

Saranno gli anziani, al centro dell'attenzione dell'amministrazione comunale di Calcinato, in occasione di due eventi di estrema importanza, che si terranno nel prossimo futuro, nella sede dei Servizi Sociali. Lo riferisce la prima cittadina, Marika Legati, spiegando come, grazie alla presenza di esponenti delle sigle sindacali ed altre personalità, nel corso del primo appuntamento,

La discarica di via Cavicchione fa discutere

Ancora la Gedit in primo piano a Calcinato e nel territorio del circondario. La discarica da tempo sta tenendo il centro dell’attenzione e adesso c’è una ragione in più per illustrare lo stato delle cose. Di recente, infatti, il richiesto ampliamento della buca ha fatto un nuovo passo in avanti. Questo è accaduto perché il Consiglio di Stato ha respinto il ricorso contro la decisione del Tar di non sospendere la concessione di Regione Lombardia. In altre parole, le speranze dei comuni e dei gruppi ambientalisti coinvolti, vedono adesso le speranze di bloccare la nuova area della discarica ridotte al lumicino. La questione, dunque, volge a favore della società richiedente, autorizzata peraltro dalla Regione che a novembre aveva certificato la compatibilità ambientale dell’ampliamento della buca rifiuti non pericolosi in via Cavicchione.

Il sindaco di Calcinato parla anche di “generazioni”

Prosegue con successo in tutta l’area della Bassa bresciana il progetto intercomunale denominato “generazioni”, che raccoglie diverse amministrazioni tra cui quella di Calcinato. Generazioni anche in questo periodo può offrire una gamma di servizi e di iniziative di assoluto valore e quindi aiutare lo sviluppo delle diverse realtà comunali. Per quel che concerne i percorsi di prossimità a Calcinato stanno avendo luogo incontri diversi e anche in merito ai laboratori si parla di un evento sui finanziamenti. Le cose dunque procedono con il vento in poppa, come rileva il sindaco del paese, Marika Legati.

Le persone rimaste ferite nell'incidente sono tre, per fortuna, nessuna di loro è in gravi condizioni. Il sinistro si è verificato questa mattina, lungo la strada Provinciale 668, in territorio di Calcinato. Per cause, dinamica e responsabilità da accertare, da parte degli uomini delle forze dell'ordine, due vetture si sono scontrate. Il traffico ha subito rallentamenti.

Sindaco di Calcinato a "Filo Diretto"

Ascolta la diretta QUI

per intervenire:

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

SMS e WHATSAPP: 338.1719105

tel. 0376.631709

La stazione dei treni di Ponte San Marco è stata per anni punto di riferimento di pendolari e passeggeri diretti verso Brescia e Verona. Da qualche tempo vive uno stato di quasi completa dismissione visto che oggi a alla frazione di Calcinato fermano due treni al giorno. Così il consiglio comunale, su proposta della forza "Bene Comune", ha deciso di chiedere alla proprietà della stazione di poterne fare uso per fini di carattere sociale facendo diventare l'edificio la sede delle associazioni del paese.

L’assessore alla Cultura, Nicoletta Maestri: “Un calendario creato per aggregare” 

Maggio è un mese prolifico per la cultura di Calcinato. E’ una consuetudine ormai, che consente al paese di vivere a stretto contatto i giorni caldi della bella stagione, grazie a eventi creati per stare insieme. Le manifestazioni sono note, le abbiamo già delineate in altre recenti circostanze, ma ricordiamo le settimane della cultura con svariate iniziative contestuali, relative alla giustizia ma anche alla pittura, gli incontri con la Protezione Civile e il consiglio comunale dei ragazzi. Sempre a maggio è viva la festa del patrono, dedicata a san Germano con le celebrazioni di domenica 14 maggio.

Un intenso programma dal 16 al 27 maggio

Mentre si attende giugno, per festeggiare la Repubblica e i nuovi nati donando loro i diplomi appositi, a Calcinato si innesca un’altra bella iniziativa questa volta dedicata tout court alla cultura. A promuovere gli avvenimenti è l’assessorato preposto, guidato da Nicoletta Maestri. Di cosa si tratta? Delle “Settimane della cultura”, un insieme di eventi che caratterizzano i giorni che vanno dal 16 al 27 maggio. Si comincia dunque martedì 16 maggio, alle ore 20,30 alla sala studio della biblioteca con l’incontro intitolato “Narrare la giustizia – 70 anni di Costituzione Italiana. Sulla tutela: ovvero sull’essere giusti con le generazioni future”. Il laboratorio di pensiero sarà condotto da Antonio Latorre e per partecipare bisogna mettersi in contatto con la biblioteca.

Il sindaco Marika Legati: “Dobbiamo vivere come costruttori di pace”

Una giornata molto sentita, e assai partecipata. Le celebrazioni del 25 aprile a Calcinato hanno raccolto consensi e approvazione. Il tragitto del corteo è stato cambiato per portare più gente in piazza. Quest’anno invece di partire dal monumento, il corteo vi è arrivato dopo la messa e in piazza il sindaco Marika Legati ha ricordato i valori della festa. “Abbiamo modificato volutamente il cerimoniale, perché pensavamo che il tragitto per come è stato compiuto quest’anno fosse più consono e adeguato ai momenti salienti della celebrazione” - dice Marika Legati -. Il sindaco ringrazia le associazioni presenti, i gruppi d’arma e del volontariato, la Banda musicale e il Twirling.

Pagina 1 di 36

logo il gazzettino nuovo
Settimanale di informazione per le province di Mantova e Brescia dal 1987

 


In onda dal 1977

 

Editore: RADAR SRL
46043 Castiglione delle Stiviere (Mantova)
via Marconi, 2 - tel. +39 0376 631709
info@ilgazzettinonuovo.it - PEC: radar@registerpec.it
P.Iva e Iscrizione Registro Imprese 01512920206

capitale sociale € 24.500 i.v. - REA.: MN163599

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati.
È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.

Questo sito utilizza cookie di profilazione [propri e di altri siti] per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze…Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Cookie policy. Accetto i cookie da questo sito. Accetto