La discarica di via Cavicchione fa discutere

Ancora la Gedit in primo piano a Calcinato e nel territorio del circondario. La discarica da tempo sta tenendo il centro dell’attenzione e adesso c’è una ragione in più per illustrare lo stato delle cose. Di recente, infatti, il richiesto ampliamento della buca ha fatto un nuovo passo in avanti. Questo è accaduto perché il Consiglio di Stato ha respinto il ricorso contro la decisione del Tar di non sospendere la concessione di Regione Lombardia. In altre parole, le speranze dei comuni e dei gruppi ambientalisti coinvolti, vedono adesso le speranze di bloccare la nuova area della discarica ridotte al lumicino. La questione, dunque, volge a favore della società richiedente, autorizzata peraltro dalla Regione che a novembre aveva certificato la compatibilità ambientale dell’ampliamento della buca rifiuti non pericolosi in via Cavicchione.

Il sindaco di Calcinato parla anche di “generazioni”

Prosegue con successo in tutta l’area della Bassa bresciana il progetto intercomunale denominato “generazioni”, che raccoglie diverse amministrazioni tra cui quella di Calcinato. Generazioni anche in questo periodo può offrire una gamma di servizi e di iniziative di assoluto valore e quindi aiutare lo sviluppo delle diverse realtà comunali. Per quel che concerne i percorsi di prossimità a Calcinato stanno avendo luogo incontri diversi e anche in merito ai laboratori si parla di un evento sui finanziamenti. Le cose dunque procedono con il vento in poppa, come rileva il sindaco del paese, Marika Legati.

Le persone rimaste ferite nell'incidente sono tre, per fortuna, nessuna di loro è in gravi condizioni. Il sinistro si è verificato questa mattina, lungo la strada Provinciale 668, in territorio di Calcinato. Per cause, dinamica e responsabilità da accertare, da parte degli uomini delle forze dell'ordine, due vetture si sono scontrate. Il traffico ha subito rallentamenti.

Sindaco di Calcinato a "Filo Diretto"

Ascolta la diretta QUI

per intervenire:

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

SMS e WHATSAPP: 338.1719105

tel. 0376.631709

La stazione dei treni di Ponte San Marco è stata per anni punto di riferimento di pendolari e passeggeri diretti verso Brescia e Verona. Da qualche tempo vive uno stato di quasi completa dismissione visto che oggi a alla frazione di Calcinato fermano due treni al giorno. Così il consiglio comunale, su proposta della forza "Bene Comune", ha deciso di chiedere alla proprietà della stazione di poterne fare uso per fini di carattere sociale facendo diventare l'edificio la sede delle associazioni del paese.

L’assessore alla Cultura, Nicoletta Maestri: “Un calendario creato per aggregare” 

Maggio è un mese prolifico per la cultura di Calcinato. E’ una consuetudine ormai, che consente al paese di vivere a stretto contatto i giorni caldi della bella stagione, grazie a eventi creati per stare insieme. Le manifestazioni sono note, le abbiamo già delineate in altre recenti circostanze, ma ricordiamo le settimane della cultura con svariate iniziative contestuali, relative alla giustizia ma anche alla pittura, gli incontri con la Protezione Civile e il consiglio comunale dei ragazzi. Sempre a maggio è viva la festa del patrono, dedicata a san Germano con le celebrazioni di domenica 14 maggio.

Pagina 3 di 36

logo il gazzettino nuovo
Settimanale di informazione per le province di Mantova e Brescia dal 1987

 


In onda dal 1977

 

Editore: RADAR SRL
46043 Castiglione delle Stiviere (Mantova)
via Marconi, 2 - tel. +39 0376 631709
info@ilgazzettinonuovo.it - PEC: radar@registerpec.it
P.Iva e Iscrizione Registro Imprese 01512920206

capitale sociale € 24.500 i.v. - REA.: MN163599

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati.
È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.

Questo sito utilizza cookie di profilazione [propri e di altri siti] per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze…Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Cookie policy. Accetto i cookie da questo sito. Accetto