La giunta-Legati rende disponibili quasi 15 mila euro per le associazioni

Oggigiorno che i comuni sono costretti a vivere di rari fondi per il rispetto dovuto al Patto di stabilità, il volontariato è un caposaldo nei progetti collettivi, perché consente una presenza valorizzata sulla realizzazione delle cose senza che vi sia un esborso finanziario da parte dell’ente locale. Ecco perché, soprattutto in tempi di crisi come questi, i gruppi solidali sono basilari per le collettività. E’ sempre stato così, anche nel passato, ma oggi assistiamo a qualcosa di più. E quindi è giusto ringraziare e rendere merito alle persone che regalano tempo e attitudini al bene comune. I comuni, dal canto loro possono soltanto istituire sovvenzioni affinché le realtà associative possano avvalersi di qualcosa di concreto utile alla propria quotidianità.

Il concorso è proposto dall’assessorato alle Attività produttive

Un Natale in comune? Si può. A Calcinato, in questo senso, stanno facendo le cose in grande. L’amministrazione  infatti, nell’ambito della valorizzazione delle  attività civiche e per rendere partecipe la cittadinanza alle feste, ha indetto un concorso per la realizzazione del miglior presepe o addobbo da esporre nelle  vetrine, negli spazi o negli angoli  del paese. Lo spirito della manifestazione è di creare un itinerario di presepi e addobbi natalizi per le vie e le strade. L’iniziativa aveva riscosso successo anche negli anni passati, e così è stata riproposta. Al concorso partecipano titolari di esercizi commerciali, cittadini, associazioni, istituti scolastici e parrocchie.

Il vicesindaco di Calcinato sulle frequenze di TempoRadio

''Sono favorevole al confronto, accetto volentieri ogni critica, purchè costruttiva. Col dialogo si trovano le soluzioni, con lo scontro si applica la legge del più forte e spesso il vincitore non è colui che ha ragione''. Il vicesindaco di Calcinato, Alberto Bertagna, ripete più volte questo concetto, nel corso dell'appuntamento radiofonico. La prima volta lo dice parlando della mediazione che l'amministrazione sta praticando, per risolvere i problemi dei cattivi odori emessi da un'azienda di Calcinatello.

Video: Il vicesindaco di Calcinato sulle frequenze di TempoRadio

L’insediamento ufficiale il 10 dicembre in municipio

L’iniziativa di cui parliamo è tra le più significative in atto sul territorio. Non ha valore economico e non investe i servizi sociali. Però, se la guardiamo nell’insieme, riguarda tutto, non ultimo l’aspetto culturale delle istituzioni locali. Si tratta infatti di una sorta di “staffetta” che crea un ponte tra l’oggi e il domani, foriero di tante belle novità. Parliamo del consiglio comunale dei ragazzi, eletto nei giorni scorsi a Calcinato. Il paese dunque ha portato a termine questa iniziativa di pregio, che dà ai ragazzi delle responsabilità e comunque li aiuta a pensare al bene comune. Il consiglio comunale ha avuto una sua nascita ufficiale realizzata mediante elezione, al seggio aperto alla scuola secondaria di primo grado Dante Alighieri. Le classi rappresentate erano 17 e altrettanti sono risultati essere i consiglieri eletti.

Il sindaco Marika Legati: “Al più presto in Provincia una nuova conferenza dei servizi”

La situazione persiste da tempo, con non pochi problemi per la popolazione della frazione dei Barconi a Calcinatello, per via degli odori nauseabondi che appesantiscono la vita dalla gente del posto. A muovere le acque era stato, tempo fa, un comitato e successivamente l’amministrazione comunale, in primis il sindaco Marika Legati, si era mossa nelle dovute sedi istituzionali ponendo paletti ai quali l’azienda coinvolta aveva dovuto assoggettarsi. Poi, qualche sere fa, si è svolta un’assemblea molto partecipata, alla quale ha presenziato il sindaco che ha spiegato le novità in essere.

Pagina 33 di 41

logo il gazzettino nuovo
Settimanale di informazione per le province di Mantova e Brescia dal 1987

 


In onda dal 1977

 

Editore: RADAR SRL
46043 Castiglione delle Stiviere (Mantova)
via Marconi, 2 - tel. +39 0376 631709
info@ilgazzettinonuovo.it - PEC: radar@registerpec.it
P.Iva e Iscrizione Registro Imprese 01512920206

capitale sociale € 24.500 i.v. - REA.: MN163599

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati.
È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.

Questo sito utilizza cookie di profilazione [propri e di altri siti] per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze…Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Cookie policy. Accetto i cookie da questo sito. Accetto