“Per Non Dimenticare il 25 Aprile Anniversario della Liberazione” nella frazione calvisanese di Mezzane, anche quest’anno ci saranno momenti importanti per tale ricorrenza. Da vari lustri si propongono interessanti mostre con documentazione storica, giornalistica, fotografica, sociale, che ha permesso di conoscere quanti hanno combattuto nella Prima e Seconda Guerra Mondiale, i Sindaci ed amministratori del Comune, la storia dell’Europa, immagini del paese e delle sue famiglie, combattenti deceduti e reduci della frazione, quest’ultimi ormai meno delle dita di una mano. L’iniziativa organizzata dal Comitato di Partecipazione, con l’Associazione “Insieme per Mezzane”, quella dei Combattenti e Reduci, e la preziosa collaborazione della Parrocchia, vede invitata la cittadinanza per i giorni di domenica 23, lunedì 24 e martedì 25 aprile.

Assegnata all’Artista per tanti anni al centro del mondo della pittura

Nella recente Sagra della Beata Cristina e della Fiera Agricola l’Amministrazione Comunale ha assegnato a suoi tre cittadini l’importante onorificenza  dedicata alla Patrona del paese. Fra i prescelti anche l’artista Luciano Cottini nato a Calvisano nel 1932. Dopo gli studi presso l’Accademia “Carrara” di Bergamo, trasferitosi a Milano consegue il diploma frequentando i corsi dell’Accademia di Brera. Nel liceo artistico annesso all’Accademia, insegna figura disegnata per venticinque anni. Nel 1959 inizia l’attività come incisore, prediligendo la tecnica dell’acquaforte. La sua prima mostra personale si tiene nel 1961 a Calvisano in casa Sandrini. A Milano entra in contatto con intellettuali di grande impegno che frequentano le gallerie, le case editrici e i caffè del quartiere di Brera. Coltiva con convinzione e con originale capacità espressiva un approccio figurativo alla realtà, attraverso l’utilizzo di un segno fortemente espressionista, sia nella produzione pittorica che nelle incisioni. 

Nel Giardino dei Giusti di Calvisano martedì 7 marzo si è celebrata la Giornata Europea dei Giusti. Uomini e donne che, mettendo a repentaglio la propria incolumità, hanno salvato quella degli altri riaffermando il valore dell’essere umano, contro qualsiasi ideologia che disprezza la vita e la dignità di ciascuno. Il giardino sì è arricchito di un nuovo albero ricordando il giudice Antonino Caponnetto, il parroco Don Giuseppe Puglisi i quali, insieme a Felicia Bartolotta e Peppino Impastato, rispettivamente madre e figlio, hanno con coraggio e umanità ostacolato la mafia e la sua ideologia di morte e sottomissione. Ospite speciale del Giardino dei Giusti il magistrato Gherardo Colombo protagonista di diverse importanti inchieste che hanno attraversato la storia e il tessuto sociale italiano per tanti anni.

Nonostante il tempo incerto la Fiera Agricola di Calvisano e Sagra della Beata Cristina è iniziata alla grande. Tanti cittadini e molte le autorità presenti all’inaugurazione. Il presidente di Calvisano Fiera Luca Zaninelli ha aperto la manifestazione con un caloroso saluto a tutti gli intervenuti e si è apprestato a presentare una manifestazione ricca di eventi e appuntamenti collaterali che hanno fatto diventare la Fiera di Calvisano un punto di riferimento per l’intero territorio. Quindi ha preso la parola il primo cittadino di Calvisano Giampaolo Turini il quale ha affermato: “Una fiera che ripropone il format di una serie di eventi che per di più di un mese animano Calvisano: incontri, spettacoli, mostre di vario genere, corsi di cucina e molto altro, tutti a valorizzare l’identità del nostro paese. Per la Fiera di quest’anno abbiamo scelto di porre l’accento sul tema ambiente e sul complesso sistema di relazioni ad esso connesse”.

Il sodalizio calvisanese Ads Arpa Ginnastica artistica apre il nuovo anno sociale con gli appuntamenti a ARCORE (MB) con la Ginnastica Artistica Maschile  FGI  Serie D. Le qualifiche regionali sono andate molto bene: per la 2^ divisione open con i ginnasti Usai Giomaria, Bettini Luca, Marchetti Dario, Salami Tommaso e Graglia Elia.     Soddisfazione dal tecnico Kroupova Jana vedere crescere la Squadra maschile di Calvisano non solo numericamente, ma anche tecnicamente sempre piu in alto per sfidare le società importanti della Lombardia in attesa dei risultati straordinari e ambizioni, da raggiungere con gli allenamenti mirati nella palestra di Calvisano per  la squadra Femminile che dovrà sfidare le società di Brescia e Bergamo  nel Campionato di Serie D junior e senior.

A Mezzane apprezzata la visita al Palazzo Brognoli del XVI secolo

Nell’ambito delle iniziative collaterali alla Sagra della Beata Cristina e della Fiera Agricola di Calvisano, pieno successo ha avuto sabato 18 febbraio la visita guidata alle Ville Storiche. Così in tanti, divisi in vari gruppi, hanno potuto ammirare Villa Nember e Palazzo Lechi a Calvisano, mentre nella frazione di Mezzane la visita è stata a Palazzo Brognoli. A fare da guida nella frazione il prof. Pietro Treccani e la dott.ssa Antonella Busseni. Hanno illustrato l’aspetto storico, architettonico e culturale della presenza del Palazzo e della famiglia dei Nobili Brognoli. Già il prof. Virginio Prandini si era addentrato sui Brognoli nella sua ricerca su Mezzane, così come nel libro: “Chiese e Cappelle di Calvisano”.

Pagina 4 di 24

logo il gazzettino nuovo
Settimanale di informazione per le province di Mantova e Brescia dal 1987

 


In onda dal 1977

 

Editore: RADAR SRL
46043 Castiglione delle Stiviere (Mantova)
via Marconi, 2 - tel. +39 0376 631709
info@ilgazzettinonuovo.it - PEC: radar@registerpec.it
P.Iva e Iscrizione Registro Imprese 01512920206

capitale sociale € 24.500 i.v. - REA.: MN163599

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati.
È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.

Questo sito utilizza cookie di profilazione [propri e di altri siti] per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze…Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Cookie policy. Accetto i cookie da questo sito. Accetto