PARTE A CALVISANO IL “DOPO DI NOI” PER L’AUTONOMIA DEI DISABILI

02 Ottobre 2017
K2_ITEM_AUTHOR 

Genitori, Associazioni e cittadini presenti al Convegno

L’artistica Sala delle Tele non è stata sufficiente ad accogliere quanti  lunedì 25 settembre sono intervenuti al Convegno “DOPODINOI: Un Progetto a Calvisano”. Ad illustrarne i contenuti vari relatori coordinati da Mariangela Gorgaini, dell’Associazione Custodes onlus, che ha promosso l’incontro patrocinato dal Comune di Calvisano insieme alla Cooperativa La Sorgente e le Associazioni locali “Disabilità Acquisita” e “Il Sorriso”.

Il sindaco Giampaolo Turini nel suo saluto ha sottolineato l’importanza del progetto denominato… “Da Grande per il Dopo di Noi” che opererà per l’inclusione dei disabili, ma nello stesso tempo cammina per rendere “Una comunità che si preoccupa della comunità”, una crescita di valori che insieme si può raggiungere in tutte le realtà del paese, dalla Scuola alle Parrocchie, alle Associazioni, intento che l'Amministrazione si è posta per rendere migliore il paese. Matteo Mirto, presidente dell’assemblea dei sindaci dell’ambito Bassa Bresciana Orientale, si è addentrato nella Legge, la quale ha colmato un vuoto in merito all’inclusione per l’autonomia dei disabili. Marco Pari vice-sindaco di Calvisano ed assessore ai servizi sociali, il quale ha preso a cuore la realizzazione del progetto, ha illustrato il percorso svolto  in collaborazione con alcuni genitori, le loro Associazioni disponibili ad aiutare in tal senso. Gabriele Biasin, responsabile dell’area disabilità della Cooperativa “La Sorgente” insieme alla Gorgaini illustra le varie tappe per il concretizzarsi a Calvisano del “Dopo di Noi”. Un locale a Viadana, frazione calvisanese, è presto disponibile e sarà una “Casa Palestra” nella quale gradualmente si sperimenteranno situazioni abitative diverse dal nucleo famigliare, con coinquilini diversi dai genitori. Un anno circa le modalità per conoscere ed amalgamare persone disabili, perché possano vivere insieme quando le famiglie non saranno più in grado di accudirli. Saranno accompagnate in questo cammino da personale educativo e  volontari. La stessa Cooperativa “La Sorgente” sarà l’ente gestore del progetto. Enrica Treccani fa testimonianza sua e dei genitori con figli disabili, preoccupati fin dalla loro nascita su cosa sarà di loro. Tante le difficoltà affrontate ma il pensiero del “Dopo di Noi” ritorna ossessivamente, tanto più constatando le carenze del territorio. Tenendo conto che per i nostri figli è giusto che possano abitare nei nostri paesi, per non perdere gli affetti, i riferimenti, le conoscenze. Tutto questo è possibile con l’impegno di tutti.

Lascia il tuo commento


logo il gazzettino nuovo
Settimanale di informazione per le province di Mantova e Brescia dal 1987

 


In onda dal 1977

 

Editore: RADAR SRL
46043 Castiglione delle Stiviere (Mantova)
via Marconi, 2 - tel. +39 0376 631709
info@ilgazzettinonuovo.it - PEC: radar@registerpec.it
P.Iva e Iscrizione Registro Imprese 01512920206

capitale sociale € 24.500 i.v. - REA.: MN163599

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati.
È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.

Questo sito utilizza cookie di profilazione [propri e di altri siti] per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze…Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Cookie policy. Accetto i cookie da questo sito. Accetto