Con il nuovo anno l’amministrazione comunale di Casaloldo guidata dal sindaco Sergio Frizzi ha consegnato alla cittadinanza due importanti opere pubbliche: la riqualificazione termica di tutti gli edifici comunali, in particolare della scuola primaria e della palestra, e la ristrutturazione parziale del primo campo nel cimitero locale. La parte più antica del cimitero denominata “I° campo” versava da anni in condizioni di estremo degrado. L’amministrazione comunale, già in fase di campagna elettorale, aveva individuato il Cimitero come uno dei principali obbiettivi da perseguire in caso di insediamento. Così è stato. Già nel 2015 un primo intervento caratterizzato da circa 90 esumazioni aveva predisposto l’area al progetto di riorganizzazione generale del camposanto.

E’ nello stile del sindaco di Casaloldo Sergio Frizzi mettersi a fianco dei suoi cittadini per lavori di routine o urgenti da fare per Casaloldo, risolvendo  problematiche che comportano anche lo sporcarsi le mani. Così in questi giorni il primo cittadino, preso atto anche della collaborazione dei suoi cittadini che segnalavano buchi e rotture degli asfalti delle strade comunali, senza aspettare lunghe pratiche burocratiche da espletare, con il supporto di due volontari Enzo Marcolini e Mario Monteverdi, hanno provveduto a sistemare l’asfalto soprattutto in via San Vito.

Video: L'assessore di Casaloldo ospite a TempoRadio

L'assessore di Casaloldo ospite a TempoRadio

''Lo Stato vuole portare i piccoli Comuni come il nostro, allo stremo delle forze, per costringerli a fondersi con altre realtà. La cosa non mi piace. A parte il fatto che il paese è amministrato con maggiore efficienza, rispetto alla città più grande, penso alle tante persone che hanno speso le proprie energie, per contribuire alla storia di Casaloldo''.

Vicesindaco di Casaloldo a "Filo Diretto"

Ascolta la diretta QUI

per intervenire:

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

SMS e WHATSAPP: 338.1719105

tel. 0376.631709

Pensava che quel ragazzo fosse colui che aveva danneggiato i videopoker che si trovavano all'interno del bar della madre, a Casaloldo. Pur trovandosi sottoposto a regime restrittivo di arresti domiciliari, aveva deciso di vendicare l'affronto. Era così evaso dalle mura domestiche ed era andato ad aggredire il giovane. Protagonista della vicenda, un uomo di trentasette anni, del paese.

Pagina 1 di 19

logo il gazzettino nuovo
Settimanale di informazione per le province di Mantova e Brescia dal 1987

 


In onda dal 1977

 

Editore: RADAR SRL
46043 Castiglione delle Stiviere (Mantova)
via Marconi, 2 - tel. +39 0376 631709
info@ilgazzettinonuovo.it - PEC: radar@registerpec.it
P.Iva e Iscrizione Registro Imprese 01512920206

capitale sociale € 24.500 i.v. - REA.: MN163599

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati.
È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.

Questo sito utilizza cookie di profilazione [propri e di altri siti] per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze…Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Cookie policy. Accetto i cookie da questo sito. Accetto