Restano gravi le condizioni del ragazzo di quindici anni, di Casaloldo, finito contro un albero mentre, a bordo di una macchinina a pedali, si faceva rimorchiare da un'autovettura. I Carabinieri per ora, non hanno preso alcun provvedimento nei confronti del coetaneo, che guidava il fuoristrada, ovviamente senza avere mai conseguito la patente.

Tutti i consiglieri rinunciano al gettone di presenza

Il consiglio comunale tenutosi a Casaloldo nei giorni scorsi è stato centrato sull’approvazione del Bilancio finanziario di previsione 2017/2019 e di tutti gli adempimenti ad esso correlati: il Documento Unico di Programmazione, corposo e ampiamente dettagliato; il piano triennale delle opere pubbliche; il piano finanziario della TA.RI; i servizi a domanda individuale – in particolare mensa e CRES estivo- il cui costo è rimasto invariato. A questo proposito, da sottolineare che tutti i servizi offerti dal Comune sono stati mantenuti con l’attenzione a garantire efficienza e qualità. In particolare è stato sottolineato che dal prossimo autunno, nonostante il pensionamento della cuoca comunale, il servizio mensa verrà assicurato, con pasti cucinati in sede, come di consueto.

E’ giunta alla sua sesta edizione il progetto “orto didattico” alla scuola primaria di Casalmoro. Si tratta di una iniziativa in sinergia con la classe quinta elementare e una classe delle superiori AFGP del corso: operatore agricolo del Centro Bonsignori di Remedello accompagnata dal docente asolano Valentino Tanadini, volutata anni fa e continuata dall’assessore alla cultura e vice sindaco Maura Tomaselli. In sostanza l’amministrazione ha messo a disposizione uno spazio ritagliato del giardino della scuola primaria diviso in dieci aiuole. Gli studenti del Bonsignori già l’anno scorso sono andati a preparare il terreno, l’hanno ottimizzato recentemente e hanno insegnato ai bambini a piantare un seme, a trapiantare le piantine, a prendersene cura togliendo l’erba infestanti, innaffiando a turno durante la ricreazione secondo un calendario ben definito e raccogliendone alla fine i frutti: pomodori, fragole, cetrioli, peperoni, zucchine e melanzane e le più svariate erbe aromatiche.

L'assessore alla Cultura di Casaloldo ospite a TempoRadio

 

L'assessore alla Cultura di Casaloldo ospite a TempoRadio

''Un piatto identifica un territorio, quando lo si può assaporare solo là. Rappresenta inoltre, la storia e la cultura locali. Un prodotto De.Co. in particolare, contribuisce a rendere noto un luogo e ad attirare visitatori''. L'assessore alla Cultura di Casaloldo, Emma Raschi, parla con sincera soddisfazione del processo di riconosciumento comunale ottenuto, grazie all'impegno nel quale ha speso energie fin dal momendo della sua nomina pubblica, di tre piatti tipici del paese.

Incontri sulla microstoria locale

L’associazione culturale di Casaloldo “I Giovani del futuro”, in collaborazione con Gian Agazzi, prosegue anche nel mese d’aprile la serie di incontri con le scuole primarie e secondarie dell’Istituto Comprensivo di Ceresara, per presentare ai bambini e ai ragazzi la storia del ‘900. Il progetto dal titolo “Gli uomini per essere liberi” intende ripercorrere gli eventi più significativi della prima metà del ventesimo secolo alla luce delle esperienze di singole persone vissute a Casaloldo e nei Comuni limitrofi, al fine di collocare la microstoria locale, solitamente poco conosciuta, all’interno di un panorama storico più ampio. Tre sono i momenti storici rivisitati: la grande migrazione dalle nostre campagne verso il Brasile del periodo a cavallo tra fine Ottocento e inizio Novecento, il periodo della Prima guerra Mondiale a cent’anni di distanza da quella tragica esperienza, e la fase postbellica che vide la nascita del fascismo e lo scoppio della seconda Guerra mondiale. Ogni intervento è supportato da un libro di riferimento scritto da Gian Agazzi; “Dal Molinello alla Merica” per le migrazioni in Brasile, “Quando avevamo cent’anni di meno” per la Prima guerra Mondiale e “Vincere!” per il fascismo, con immagini, musiche e video ad hoc proiettati da Diego Gandolfini, già Presidente dell’associazione Casaloldese. Per il mese di Aprile, dopo l’appuntamento alle medie di Ceresara di sabato 1, sarà la volta della primaria di Casaloldo per sabato 22  mentre sabato 29 aprile si chiuderà il ciclo riguardante la Seconda guerra mondiale alle medie di Piubega.

Pagina 4 di 24

logo il gazzettino nuovo
Settimanale di informazione per le province di Mantova e Brescia dal 1987

 


In onda dal 1977

 

Editore: RADAR SRL
46043 Castiglione delle Stiviere (Mantova)
via Marconi, 2 - tel. +39 0376 631709
info@ilgazzettinonuovo.it - PEC: radar@registerpec.it
P.Iva e Iscrizione Registro Imprese 01512920206

capitale sociale € 24.500 i.v. - REA.: MN163599

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati.
È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.

Questo sito utilizza cookie di profilazione [propri e di altri siti] per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze…Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Cookie policy. Accetto i cookie da questo sito. Accetto