L’associazione commercianti e il Comune di Ghedi collaborano alla settima edizione della “Maratonina a sei zampe”. L’appuntamento è fissato per domenica 29 ottobre alle 14 in piazzetta Trento. La corsa, che prenderà il via alle 14.30 e attraverserà le vie della cittadina bassaiola, sarà aperta a tutti e non sarà competitiva.

Direttore CBBO di Ghedi a "Filo Diretto"

Ascolta la diretta QUI

per intervenire:

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

SMS e WHATSAPP: 338.1719105

tel. 0376.631709

Parla il nuovo vicesindaco e assessore della cittadina

“E’ una sostituzione nella continuità, ho assunto le deleghe affidatemi dal sindaco Borzi per portare avanti i progetti che già erano stati delineati e che ci ripromettiamo di condurre a termine”. Giovanni Cazzavacca ha iniziato il suo incarico quale vicesindaco e assessore del Comune di Ghedi con idee chiare e obiettivi precisi: “Prima di tutto – dice – ringrazio il sindaco per la fiducia e Vittorio Damiani per il lavoro svolto con entusiasmo e competenza”.

ANNUNCI COMPRO VENDO

ANNUNCI COMPRO VENDO del 19 ottobre 2017

 

Privato vende autovettura Citroen R4 immatricolata anno 1985, funzionante. Da vedere. Se interessati telefonare ore pasti 0376/82545.

Privato vende Cyclette Fiesse, ultimo modello, mai utilizzata. Euro 220,00. Per info 348/6011245.

Acquisto vecchi oggetti da collezione: sculture, libri, giocattoli, e bigiotteria, ritiro cose vecchie in genere. Tel. 349 8325356.

 

ANNUNCI IMMOBILIARI

ANNUNCI IMMOBILIARI del 19 ottobre 2017

 

CASTIGLIONE: Appartamento disposto su due livelli in zona Campasso, composto di zona giorno con angolo cottura e balcone, disimpegno e bagno al piano, camera matrimoniale, camera doppia e bagno al secondo piano. Ampio garage nel seminterrato. Riscaldamento a pavimento. Impianto antifurto. Climatizzatore. € 138.000. Classe “D” Ipe 105,95. Rif. 1008-4. Tel. 0376670306

CASTIGLIONE: In prossima costruzione, in palazzina di sole quattro unità. Al piano terra appartamento composto da ampio soggiorno con cucina, tre camere da letto, doppi servizi, portico e giardino privato d’angolo. Al piano seminterrato box doppio e cantina. Gli appartamenti saranno realizzati con criteri di efficienza e risparmio energetico. € 215.000 Classe “B” I.p.e. 38,26 Rif. 1010-31 Tel. 0376670306

CASTIGLIONE: Villa a schiera d'angolo con ampio giardino privato accessibile anche dalla zona cucina, spaziosa zona giorno con angolo cottura a piano terra, camera matrimoniale, camera doppia entrambe con balcone e bagno di servizio al primo piano. Doppio garage e lavanderia nel seminterrato. € 180.000. Classe “G” I.p.e. 215,36. Rif. 1008-35 Tel. 0376670306

CASTIGLIONE: Villa a schiera, con ingresso indipendente e giardino privato situata in zona tranquilla. La casa è così composta: cucina semi abitabile, salone, antibagno e bagno, garage a piano terra, ampia camera matrimoniale con balconcino, camera doppia con balcone, camera singola, bagno e corridoio al primo piano. Ampia soffitta al piano secondo. € 180.000 Classe “G” I.p.e. 268,56. Rif. 1008-1 Tel. 0376670306

ANNUNCI OFFRO LAVORO

ANNUNCI OFFRO LAVORO del 19 ottobre 2017

 

CASTEL INFISSI azienda di produzione di serramenti in alluminio ricerca per ampliamento organico: n. 1 OPERAIO SERRAMENTISTA. La risorsa si occuperà a pieno della produzione di serramenti in alluminio nonché della loro posa in opera. Requisiti fondamentali sono esperienza pluriennale nell'installazione e/o assemblaggio di serramenti e disponibilità immediata. Costituirà titolo preferenziale il domicilio nelle vicinanze. Giornata lavorativa: full time - Luogo di lavoro: Castel Goffredo. Inviare curriculum a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure chiamare ore ufficio 0376770205

 

Le vie di Ghedi stanno ricevendo un attento lavoro di riqualificazione guidato dall’amministrazione comunale. Si tratta di interventi iniziati con il rifacimento dei marciapiedi e della sede stradale di via Garibaldi e poi proseguiti con il completamento della risistemazione e della riqualificazione dei marciapiedi in via Sabotino. Opere decise, oltre che per motivi di decoro, per garantire la sicurezza delle strade stesse e delle persone che vi si trovano a transitare.

L’attività di costante controllo del territorio ha portato a un nuovo, significativo risultato. Nel corso del consueto pattugliamento gli agenti guidati dal comandante Enrico Cavalli di Ghedi hanno individuato un ultracinquantenne che risultava trovarsi senza i documenti necessari sul territorio italiano. I vari controlli evidenziavano che il cittadino originario del Marocco era senza lavoro e utilizzava diverse identità.

L’amministrazione comunale di Ghedi ha deciso di venire incontro alle numerose domande che vengono presentate e si è impegnata per ampliare l’offerta dell’asilo nido comunale “Arcobaleno”. “Le richieste di inserimento all’asilo nido comunale – spiega l’assessore ai servizi sociali Delia Bresciani - sono diverse.

L’associazione è nata vent’anni fa

LA Protezione volontaria civile di Ghedi nasce a luglio 1997. I volontari operano nell’ambito della Protezione civile regionale, nazionale e internazionale con l’ausilio di unità cinofile addestrate per la ricerca di persone disperse o scomparse. Molti sono gli interventi a cui l’associazione ha partecipato: il terremoto dell’Aquila del 2009, di Salò del 2004, di San Giuliano di Puglia del 2002, la ricerca dei due fratellini a Gravina di Puglia nel 2006, le alluvioni di Sarno, della Versilia, del Piemonte, la frana in Valle Camonica.

L'altra notte la Polizia locale di Ghedi ha effettuato un controllo che ha portato al sequestro di otto patenti. Il servizio, che si è concluso alle prime luci dell'alba, è stato realizzato sulla strada provinciale lenese in concomitanza con un evento organizzato da una nota discoteca della zona. Gli agenti guidati dal comandante Enrico Cavalli hanno controllato circa trecento veicoli e al termine sono state otto le patenti ritirate per guida in stato di ebbrezza. Anche una donna tra i destinatari del provvedimento, che ha riguardato persone di età compresa tra i 22 e i 55 anni.

La centrale via Garibaldi a Ghedi sarà chiusa a partire dalle 20 di lunedì 18 settembre. La chiusura si è resa necessaria per i lavori di rifacimento dei marciapiedi e della sede stradale e si protrarrà per quindici giorni. Il tutto per un intervento di indubbio rilievo che, proprio per la necessità di procedere in modo celere, proseguirà anche nelle ore notturne. Il tratta di via Garibaldi chiuso sarà quello compreso tra l’Ottica Baratta e l’angolo dove si trova il monumento raffigurante l’ala di un aereo.

"Accade d'estate... col solleone e al chiar di luna": il programma estivo presentato dall'assessorato alla Cultura del Comune di Ghedi, si conclude con la musica e con "Quando la banda passò", iniziativa che negli anni scorsi ha riscosso notevole successo e che quest'anno si svolge in due serate in Largo della Pace. Sabato 9, ci sarà la partecipazione della Banda Musicale di Soresina, mentre sabato 30 interverrà la Banda musicale di Ala (Trento). Al fianco di questa interessante proposta si porrà poi un'altra iniziativa.

Il sindaco Borzi: “Un plauso per l’intervento” 

La sicurezza a Ghedi fa parte di un’ampia strategia che vede le forze dell’ordine sistematicamente all’opera per garantire serenità alla popolazione. Sicurezza vuole dire lavoro costante e impegno primario anche sul piano politico. E questo sta facendo l’amministrazione comunale di Ghedi. L’altro fine settimana gli agenti della Polizia locale hanno svolto un intenso sabato notte di lavoro, l’operazione rientrava in un ampio quadro di lavoro che continua.

I Carabinieri di Brescia, a conclusione di una serratissima indagine, iniziata ieri e andata avanti per tutta la notte, sono riusciti a far luce su quanto accaduto a Guido Bettoni, trentasette anni, bresciano. I militari hanno raccolto gravi indizi di colpevolezza, nei confronti di un altro bresciano, di quarantadue anni, amico della vittima.

Al centro dell’attenzione, la comunale per Borgosatollo

La sicurezza, nei nostri paese, si manifesta in varie situazioni. C’è la sicurezza sociale, c’è la sicurezza ambientale e c’è poi la sicurezza stradale. La prima riguarda i furti nelle abitazioni ed è legittimamente richiesta dalle popolazioni, la seconda riguarda l’aria e la terra sopra cui viviamo ed è altrettanto sacrosantamente richiesta, mentre infine la sicurezza stradale riguarda il nostro essere attori nelle vie di circolazione.

CLICK D'AUTORE

GHEDI

Ritorna quest’anno la sesta edizione del concorso nazionale biennale di fotografia organizzato dalla Proloco di Ghedi in collaborazione con il circolo fotografico Lambda. Il termine per la presentazione delle opere è il 30 settembre e l’iniziativa, che avrà come titolo “Natura, paesaggio e flora”, avrà a corredo una mostra fotografica allestita all’auditorium della Bcc Agrobresciano dall’8 al 15 ottobre. Inutile dire che si tratta di un evento allettante per quanti amano la fotografica e desiderano mostrare le proprie opere in selezioni di qualità.

Ritorna la sesta edizione del concorso nazionale biennale di fotografia organizzato dalla Proloco di Ghedi in collaborazione con il circolo fotografico Lambda. Il termine per la presentazione delle opere è il 30 settembre e l'iniziativa, che avrà come titolo "Natura, paesaggio e flora", avrà a corredo una mostra fotografica allestita all'auditorium della Bcc Agrobresciano dall'8 al 15 ottobre.

Intanto, giovedì 20 luglio serata in biblioteca dedicata allo “Scrabble”

L’attività della Polizia locale di Ghedi e i controlli volti a tutelare la sicurezza e l‘ordine sul territorio continuano a ritmo sostenuto. Nei giorni scorsi è stata controllata la stazione e sono stati fermati quattro clandestini. Risultati concreti si sono avuti anche dai controlli commerciali dove è stata accertata, a carico di un negozio di alimentari del centro cittadino, la violazioni della normativa sull’etichettatura e la scadenza degli ingredienti. I controlli nei parchi hanno portato alla sanzione verso persone che giracavo con cani senza museruola.

Il tribunale della Corte d'assise d'appello di Milano ha confermato la condanna a 6 anni di carcere per due stranieri, un tunisino di 37 anni e un pakistano di 29 anni, che volevano colpire l'aerobase di Ghedi. Lupi solitari, che agivano da soli quindi ma assolutamente intenzionati a compiere atti di terrorismo in Italia e in particolare  la base di Ghedi, dove operano anche unità americane, era sicuramente il luogo ideale.

Pagina 1 di 28

logo il gazzettino nuovo
Settimanale di informazione per le province di Mantova e Brescia dal 1987

 


In onda dal 1977

 

Editore: RADAR SRL
46043 Castiglione delle Stiviere (Mantova)
via Marconi, 2 - tel. +39 0376 631709
info@ilgazzettinonuovo.it - PEC: radar@registerpec.it
P.Iva e Iscrizione Registro Imprese 01512920206

capitale sociale € 24.500 i.v. - REA.: MN163599

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati.
È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.

Questo sito utilizza cookie di profilazione [propri e di altri siti] per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze…Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Cookie policy. Accetto i cookie da questo sito. Accetto