Le vie di Ghedi stanno ricevendo un attento lavoro di riqualificazione guidato dall’amministrazione comunale. Si tratta di interventi iniziati con il rifacimento dei marciapiedi e della sede stradale di via Garibaldi e poi proseguiti con il completamento della risistemazione e della riqualificazione dei marciapiedi in via Sabotino. Opere decise, oltre che per motivi di decoro, per garantire la sicurezza delle strade stesse e delle persone che vi si trovano a transitare.

L’attività di costante controllo del territorio ha portato a un nuovo, significativo risultato. Nel corso del consueto pattugliamento gli agenti guidati dal comandante Enrico Cavalli di Ghedi hanno individuato un ultracinquantenne che risultava trovarsi senza i documenti necessari sul territorio italiano. I vari controlli evidenziavano che il cittadino originario del Marocco era senza lavoro e utilizzava diverse identità.

L’amministrazione comunale di Ghedi ha deciso di venire incontro alle numerose domande che vengono presentate e si è impegnata per ampliare l’offerta dell’asilo nido comunale “Arcobaleno”. “Le richieste di inserimento all’asilo nido comunale – spiega l’assessore ai servizi sociali Delia Bresciani - sono diverse.

L’associazione è nata vent’anni fa

LA Protezione volontaria civile di Ghedi nasce a luglio 1997. I volontari operano nell’ambito della Protezione civile regionale, nazionale e internazionale con l’ausilio di unità cinofile addestrate per la ricerca di persone disperse o scomparse. Molti sono gli interventi a cui l’associazione ha partecipato: il terremoto dell’Aquila del 2009, di Salò del 2004, di San Giuliano di Puglia del 2002, la ricerca dei due fratellini a Gravina di Puglia nel 2006, le alluvioni di Sarno, della Versilia, del Piemonte, la frana in Valle Camonica.

L'altra notte la Polizia locale di Ghedi ha effettuato un controllo che ha portato al sequestro di otto patenti. Il servizio, che si è concluso alle prime luci dell'alba, è stato realizzato sulla strada provinciale lenese in concomitanza con un evento organizzato da una nota discoteca della zona. Gli agenti guidati dal comandante Enrico Cavalli hanno controllato circa trecento veicoli e al termine sono state otto le patenti ritirate per guida in stato di ebbrezza. Anche una donna tra i destinatari del provvedimento, che ha riguardato persone di età compresa tra i 22 e i 55 anni.

La centrale via Garibaldi a Ghedi sarà chiusa a partire dalle 20 di lunedì 18 settembre. La chiusura si è resa necessaria per i lavori di rifacimento dei marciapiedi e della sede stradale e si protrarrà per quindici giorni. Il tutto per un intervento di indubbio rilievo che, proprio per la necessità di procedere in modo celere, proseguirà anche nelle ore notturne. Il tratta di via Garibaldi chiuso sarà quello compreso tra l’Ottica Baratta e l’angolo dove si trova il monumento raffigurante l’ala di un aereo.

Pagina 2 di 28

logo il gazzettino nuovo
Settimanale di informazione per le province di Mantova e Brescia dal 1987

 


In onda dal 1977

 

Editore: RADAR SRL
46043 Castiglione delle Stiviere (Mantova)
via Marconi, 2 - tel. +39 0376 631709
info@ilgazzettinonuovo.it - PEC: radar@registerpec.it
P.Iva e Iscrizione Registro Imprese 01512920206

capitale sociale € 24.500 i.v. - REA.: MN163599

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati.
È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.

Questo sito utilizza cookie di profilazione [propri e di altri siti] per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze…Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Cookie policy. Accetto i cookie da questo sito. Accetto