Anche il cimitero di Goito ed alcune sue parti diventano motivo di critica nei confronti dell’operato del sindaco, Pietro Marcazzan, e della giunta per il consigliere d’opposizione Enzo Cartapati. L’ex primo cittadino goitese oggi capogruppo di Goito nel cuore in questa occasione pone l’accento sull’impossibilità di utilizzo, perché non funzionanti, per i disabili delle piattaforme elevatrici presenti nel cimitero del capoluogo.

Serve una pausa di riflessione al nuovo direttivo della Pro Loco “Sordello” di Goito per individuare tra i sette suoi componenti la persona alla quale affidare il ruolo più significativo ovvero quello di presidente. Superata, quindi, la fase d’empasse che nella scorsa primavera aveva portato il gruppo dirigente dimissionario, in quanto a scadenza di mandato, guidato da Davide Pippa a procrastinare di sei mesi la fase di rinnovo delle cariche.

“Al capuncel” non è solo uno dei piatti principali del vasto patrimonio gastronomico goitese, é pure uno strumento per valorizzare i tanti aspetti che caratterizzano un territorio e una comunità. Ecco il perché del successo che ha ottenuto la 22^ edizione della “Festa dal Capunsel” che si è svolta nel volgere di due fine settimana in agosto all’Acquablu di Marsiletti sotto l’attenta regia del Comitato Festa dal Capunsel con il quale hanno collaborato il Sacca Tamburello, la cooperativa sociale “Ce la faremo” e ovviamente i responsabili del parco acquatico goitese.

Nel paese di Sordello si riaccende il dibattito sul ‘problema dell’accoglienza’

Il problema dei nove profughi richiedenti asilo ospitati presso una struttura privata nella frazione Torre di Goito, al centro di un acceso dibattito e a dure prese di posizione assunte dagli esponenti della Lega Nord locale, si intreccia secondo Enzo Cartapati, come da alcune affermazioni fatte giorni fa dal sindaco, Pietro Marcazzan, con il problema della scuola materna comunale. Istituto che, fa notare il consigliere d’opposizione, la giunta Marchetti, qualche anno fa ha voluto trasformare in una scuola confessionale, per la precisione “di ispirazione cristiana”.

I Carabineri della locale stazione, indagano sul furto messo a segno presso un'abitazione privata, in territorio di Goito. Dopo avere forzato il lucchetto della basculante di un garage, sono entrati e hanno rubato un compressore, un avvitatore elettrico ed un flessibile. Il danno, non coperto da polizza, ammonta a circa cinquecento euro.

La tangenziale di Goito più probabile se il Tibre verrà fatto, questo è il liet motiv dell’impegno che in questi mesi l’assessore Mario Cancellieri, in piena sintonia con il pensiero del sindaco, sta mettendo in atto per riuscire a raggiunere l’obiettivo. “In queste settimane - ribadisce l’esponente della giunta goitese - seguendo con particolare attenzione sono le sorti del Tibre. Da quanto mi è dato a sapere a settembre saranno cantierati, finalmente, i primi 9 km che collegheranno la località di Fontevivo con quella di Trecasali.

Pagina 10 di 34

logo il gazzettino nuovo
Settimanale di informazione per le province di Mantova e Brescia dal 1987

 


In onda dal 1977

 

Editore: RADAR SRL
46043 Castiglione delle Stiviere (Mantova)
via Marconi, 2 - tel. +39 0376 631709
info@ilgazzettinonuovo.it - PEC: radar@registerpec.it
P.Iva e Iscrizione Registro Imprese 01512920206

capitale sociale € 24.500 i.v. - REA.: MN163599

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati.
È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.

Questo sito utilizza cookie di profilazione [propri e di altri siti] per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze…Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Cookie policy. Accetto i cookie da questo sito. Accetto