notizie da castiglione

I Carabineri si stanno occupando delle indagini su un furto con destrezza, commesso in una via di Mantova. Una donna, col pretesto di chiedere informazioni stradali, ha avvicinato un uomo ed è riuscita a sfilargli dal polso l'orologio rolex, per poi allontanarsi.

I Carabinieri della stazione di Poggio Rusco hanno denunciato un giovane ventunenne residente in zona, per furto. Il ragazzo ha rubato centocinquanta euro, prendendoli da un portafogli lasciato temporaneamente incustodito, su una colonnina di erogazione del carburante.

Ha cinquantasette anni, il cittadino nordafricano, denunciato dai Carabinieri di Suzzara. Senza alcun motivo apparente, si è rifiutato di esibire ai militari, il certificato valido, attestante il permesso di soggiorno.

I Carabinieri della Compagnia di Gonzaga hanno denunciato per ''falsa attestazione sull'identità personale e inottemperanza all'ordine di lasciare il suolo nazionale'' un giovane nordafricano di venticinque anni. Controllato mentre si aggirava per le vie di Sermide,

Si è fatto accreditare la somma di duecento euro, sul proprio conto ''western union'' come caparra per l'affitto di una casa vacanza, senza poi concludere il contratto, rendendosi irreperibile al cliente, che si è così rivolto ai Carabinieri. I militari della stazione di Bigarello, sono riusciti a risalire all'autore della truffa e a denunciarlo. Si tratta di un cittadino di Reggio Emilia di quarantotto anni.

Ha cinquantatrè anni e risiede in provincia di Avellino, l'uomo che i Carabinieri di Mantova, hanno identificato come l'autore di una truffa. Dopo avere incassato la somma pattuita per la vendita di un'auto, non ha consegnato il mezzo e si è reso irreperibile al cliente. Non è però riuscito ad esserlo anche nei confronti dei militari.

I Carabineri della locale stazione, coadiuvati dai colleghi dell'Ispettorato del Lavoro, dal personale dell'Ats di Asola, dagli agenti della Polizia Locale e coordinati dal comando della Compagnia di Viadana, hanno eseguito la prima ispezione, presso un laboratorio di produzione di tomaie, in territorio di Acquanegra, gestito da cinesi.

I Carabinieri della locale stazione, stanno indagando su un furto messo a segno presso un esercizio commerciale di Mantova. I ladri hanno forzato una finestra, per entrare. Una volta all'interno, hanno preso il registratore di cassa e monete di vario taglio. Il danno, ancora in fase di quantificazione, è coperto da polizza.

I Carabinieri della locale stazione hanno denunciato per tentato furto in esercizio commerciale, una donna di cinquant'anni. L'hanno fermata proprio mentre stava per superare le casse. Perquisendola, hanno trovato diversa merce, nascosta nella borsa, presa poco prima dagli scaffali dell'esercizio. La refurtiva è stata restituita al proprietario legittimo.

Stavano facendo un normale controllo alla circolazione, i Carabinieri di Quistello, quando hanno fermato l'auto di un cittadino di quarant'anni. Ispezionando il veicolo e identificandone l'autista, hanno trovato un coltello lungo tredici centimetri. L'arma è stata sequestrata ed il proprietario denunciato per porto d'armi e oggetti atti ad offendere.

I carabinieri della locale stazione hanno denunciato con l'accusa di furto aggravato, un giovane di trentatrè anni, nordafricano. Poco prima aveva rubato da un'auto in sosta, un borsello contenente un telefono ed un paio d'occhiali da sole.

E' ricoverato nel reparto di neurologia del Carlo Poma di Mantova, a causa del trauma cranico riportato, durante la rissa scoppiata in occasione di una gara di pesca, che si è tenuta lungo un canale di Bagnolo San Vito, l'uomo di sessantatrè anni, di Cerese, aggredito da un altro concorrente.

Sabato 30 settembre e domenica primo ottobre a Mantova in piazza Marconi si potrà sostenere l'Unicef festeggiando i nonni e i nipoti sostenendo l'iniziativa "Bambini sperduti". Per l’occasione è stato creato un braccialetto personalizzato da offrire in cambio di un contributo minimo di 5 euro, confezionato in una scatolina appositamente decorata. Si è scelto un oggetto che potesse essere rappresentativo del legame tra nonna/o e nipote, e che fosse utilizzabile da entrambi, senza distinzione di età.

La Provincia di Mantova ha emanato l’Avviso pubblico per la concessione di contributi per il trasporto scolastico, a favore di studenti disabili certificati frequentanti istituti scolastici secondari di secondo grado, statali o paritari. Le tipologie di servizi oggetto del contributo sono: a) servizi di trasporto svolti in ambito urbano, in area urbana e interurbana; b) servizi di assistenza specialistica attraverso mezzi di trasporto attrezzati con personale specializzato, con riferimento alle peculiari esigenze degli studenti con disabilità, ai sensi dell’art. 3, comma 3, della Legge n. 104/1992.

Sono trenta le persone indagate dalla Guardia di Finanza di Roma, per evasione fiscale. L'attenzione degli inquirenti si è concentrata soprattutto su alcuni commercialisti e i loro clienti, aiutati, questi ultimi, dai primi, anche per organizzare bancarotte fraudolente.

Il proprietario della bicicletta riparata ed il meccanico hanno cominciato a litigare, quando il primo ha protestato, per il costo ritenuto eccessivo, per aggiustare il mezzo e tra loro, si è acceso un violento diverbio, presto degenerato in rissa.

Stava pedalando in sella alla propria bici, in compagnia del nonno quando svoltando a destra, è stato investito da una grossa auto che lo ha centrato in pieno.

Si è conclusa l'inchiesta giudiziaria, che ha coinvolto il direttore generale dell'Asst Carlo Poma di Mantova, per un presunto giro di appalti pilotati. I giudici milanesi hanno assolto tutti i dieci imputati. Le persone finite a processo, erano accusate, a vario titolo, di turbativa d'asta e corruzione.

Era partito da Avellino, il camion carico di plastica, da depositare all'interno di un'azienda, priva di autorizzazioni per lo stoccaggio di rifiuti. Sono stati gli uomini di una pattuglia della Polizia Stradale di Ostiglia a fermare il pesante mezzo, quando ormai era alle porte del paese. Il conducente ha  mostrato loro documenti che sono risultati non in regola con il carico di scarti.

I gestori avevano scelto di chiudere la porta a chiave, dato che numerose volte i ladri erano entrati negli spogliatoi del campo Sant'egidio San Pio X, a Mantova, rubando portafogli, telefoni e tutto quanto di prezioso potessero trovare. L'espediente sembrava funzionare fino a quando un ragazzo si è dimenticato di chiudere, dopo essere andato a bere. Ancora una volta denaro, effetti personali e telefonini, sono spariti dagli spogliatoi.

Pagina 1 di 268

logo il gazzettino nuovo
Settimanale di informazione per le province di Mantova e Brescia dal 1987

 


In onda dal 1977

 

Editore: RADAR SRL
46043 Castiglione delle Stiviere (Mantova)
via Marconi, 2 - tel. +39 0376 631709
info@ilgazzettinonuovo.it - PEC: radar@registerpec.it
P.Iva e Iscrizione Registro Imprese 01512920206

capitale sociale € 24.500 i.v. - REA.: MN163599

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati.
È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.

Questo sito utilizza cookie di profilazione [propri e di altri siti] per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze…Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Cookie policy. Accetto i cookie da questo sito. Accetto