notizie da castiglione

In base alle indagini, pare che i responsabili di alcuni atti vandalici presso un bar di Campodarsego, conseguenti agli scontri tra opposte tifoserie, siano sostenitori del Mantova. Pare che un gruppetto di tifosi biancorossi sia entrato nel locale, abituale ritrovo dei sostenitori della squadra di casa e abbia cominciato ad insultare i presenti, che dopo un poco hanno risposto.

I Carabinieri hanno sequestrato circa duecento metri di reti, oltre a varia attrezzatura, quando hanno sopreso i tre uomini, che stavano pescando di frodo, in un canale di bonifica, in territorio di Sermide. I militari hanno anche denunciato i tre, tutti residenti in provincia di Rovigo e provenienti dall'Europa dell'Est, con l'accusa di bracconaggio. Oltre all'attrezzatura, hanno sequestrato anche la loro auto.

Quando gli addetti alla sicurezza sono arrivati, purtroppo i ladri erano già scappati, dopo avere preso il denaro contenuto nel registratore di cassa. Il colpo è stato messo a segno ai danni del negozio di gastronomia di via Calvi, angolo via Orefici, a Mantova. I ladri hanno sfondato la vetrina per entrare.

Ha patteggiato due anni di reclusione, a causa di una rapina commessa presso un centro commerciale di Curtatone, il giovane, da poco diciottenne, processato presso il Tribunale di Mantova. Quando la sentenza è stata letta, la sua furia si è scatenata, ha cominciato ad urlare, a scalciato, ha preso le sedie che si trovano nella gabbia degli imputati e le ha rotte.

Il dramma si è consumato tra le stazioni di Mantova e Castellucchio. Ancora non si conoscono le generalità della donna che, pare volontariamente, si è buttata sotto un convoglio diretto a Milano. Il conducente ha fatto in tempo a vederla, ma non a fermare il treno. La linea è stata interrotta e sono stati messi a disposizione alcuni autobus, tra Mantova e Castellucchio.

Sono state le grida di un altro automobilista a salvare la donna, quarantasei anni, di Roverbella. Abbagliata dal basso sole autunnale, non si è accorta che le sbarre del passaggio a livello ferroviario, in territorio di Castiglione Mantovano, erano abbassate e le ha travolte con l'auto.

Con l'accusa di “ricettazione e favoreggiamento alla permanenza sul territorio di cittadini stranieri extracomunitari clandestini”, i Carabinieri di Mantova hanno denunciato un cittadino di origine straniera, residente in città. L'operazione si inserisce in un vasto controllo del territorio, che ha portato i militari a identificare quarantatrè persone, ispezionare trentaquattro veicoli ed elevare tre contravvenzioni.

Assessore Provinciale di Mantova a "Filo Diretto"

Ascolta la diretta QUI

per intervenire:

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

SMS e WHATSAPP: 338.1719105

tel. 0376.631709

Primo assaggio invernale con le temperature basse di questi giorni. Già da un paio di mattinate capita tra Brescia e provincia di svegliarsi e vedere un leggero strato di brina sulle auto e sui prati. fino a venerdì ci saranno giornate soleggiate e fredde, nel fine settimana sarà nuvoloso ma senza precipitazioni.

Secondo l'accusa, sono responsabili della morte di undici operai. Le indagini erano iniziate dopo i decessi dei lavoratori del Petrolchinico di Mantova. Secondo la Suprema Corte, il ricorso presentato presso la Procura di Brescia, contro la prescrizione di parte delle accuse mosse nei confronti degli ex manager dell'azienda -cosa che permetterebbe una riduzione della pena- deve essere accolto.

Ha messo un'inserzione su un noto portale internet, nella quale diceva di voler vendere, a prezzo conveniente, un telefonino di ultima generazione. Contattato da un cliente, si è fatto inviare la somma di centoventicinque euro, per poi non spedire l'oggetto e rendersi irreperibile.

Ha venticinque anni ed abita in Svizzera, il cittadino extracomunitario, denunciato dai Carabineri di Ostiglia. Quando si è accorto che i militari si stavano avvicinando, per controllarlo, ha cercato di fuggire e per farlo, non ha esitato a strattonarli violentemente.

Stava girando per le vie di Ostiglia, quando i Carabinieri lo hanno fermato, controllato e denunciato. Protagonista della vicenda, un diciottenne dell'Europa orientale, che circa un anno fa, aveva ricevuto un foglio di via, nel quale le autorità gli vietavano di far ritorno nel paese che si trova sul Po. La denuncia è scattata proprio per inottemperanza al divieto.

All'interno del laboratorio tessile, situato in Comune di Ponti sul Mincio, c'erano undici lavoratori, tutti in regola con il contratto lavorativo. Quando però i Carabineri delle stazioni di Monzambano e Guidizzolo, assieme ai colleghi dell'Ispettorato del Lavoro, agli uomini della Finanza di Castiglione, hanno controllato il locale adibito a dormitorio, hanno trovato al suo interno, due cittadini cinesi, irregolari sul nostro suolo.

Da oggi, mercoledì 15 novembre, scatta l'obbligo di catene a bordo o di pneumatici invernali su strade e autostrade in gestione all' Anas della Lombardia. L'obbligo è segnalato mediante segnaletica verticale. Maggiori informazioni sul sito www.stradeanas.it.

Si è chiuso nel bagno della sua casa di Porto, ha aperto la finestra e si è lanciato nel vuoto, dal secondo piano. Protagonista della vicenda, un ragazzino di dodici anni. Non si sa cosa l'abbia spinto a compiere tale azione. Il giovanissimo per fortuna, è rimasto vivo, non ha nemmeno perso i sensi ed è riuscito a rialzarsi.

Le ragioni che hanno portato i due contendenti alla lite, sono ancora da chiarire. Due fidanzati stanno passando, attorno alle 3,00 del mattino, sotto i portici di piazza Cavallotti, a Mantova, quando incontrano un giovane nordafricano, che conoscono.

Quando la madre la raggiunge in camera sua, per dirle che la cena è pronta, la trova a terra, con un panno impregnato di sangue. La donna chiama subito i soccorsi, che arrivano in fretta e trovano la figlia, quarantasei anni, ancora viva, ma estremamente debole. Cercano di rianimarla, purtroppo inutilmente. Ha perso troppo sangue.

Si trovava al banco di un bar di Mantova, stava tranquillamente consumando quanto ordinato quando il gruppetto di persone, pare fossero due donne ed un uomo, ha cominciato a litigare. Istintivamente il protagonista della vicenda, ha guardato verso di loro, cosa che non è stata gradita dall'uomo che si è avvicinato  e l'ha colpito con un pugno in faccia. La botta gli ha rotto gli occhiali.

LADRI DI RAME A GONZAGA

Hanno agito di notte, i ladri che hanno colpito presso un'azienda di Gonzaga, con sede legale a Milano. Hanno forzato il lucchetto che teneva chiusa la porta, sono entrati e hanno asportato quaranta metri di rame. Il danno, in fase di quantificazione, è coperto da assicurazione.

Pagina 1 di 287

logo il gazzettino nuovo
Settimanale di informazione per le province di Mantova e Brescia dal 1987

 


In onda dal 1977

 

Editore: RADAR SRL
46043 Castiglione delle Stiviere (Mantova)
via Marconi, 2 - tel. +39 0376 631709
info@ilgazzettinonuovo.it - PEC: radar@registerpec.it
P.Iva e Iscrizione Registro Imprese 01512920206

capitale sociale € 24.500 i.v. - REA.: MN163599

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati.
È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.

Questo sito utilizza cookie di profilazione [propri e di altri siti] per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze…Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Cookie policy. Accetto i cookie da questo sito. Accetto
Threesome