TAVOLO INTERCOMUNALE PER LA RIDUZIONE DEL RISCHIO IDRAULICO NELL'ALTO E MEDIO MANTOVANO

14 Febbraio 2017
K2_ITEM_AUTHOR 

L'incontro svolto a Ceresara, comune capofila dell'iniziativa

Non solo l’acqua ma anche l’aria e il suolo. L’incontro conclusivo del tavolo intercomunale per la riduzione del rischio idraulico e il miglioramento delle acque superficiali dell’alto e medio mantovano – incontro che si è tenuto giovedì 2 febbraio nel municipio di Ceresara – si è di fatto trasformato nel primo appuntamento di un nuovo tavolo che si chiamerà “Salute e ambiente” e che riunirà intorno ai temi della qualità dell’aria e del suolo, i comuni dell’area nord-occidentale della provincia di Mantova.

La proposta è stata ufficializzata da Laura Marsiletti, sindaca di Ceresara (comune capofila) al termine della riunione convocata per una valutazione finale dei risultati ottenuti da febbraio 2016 a gennaio 2017 dagli enti che avevano sottoscritto il protocollo d’intesa per fronteggiare le emergenze idrogeologiche e migliorare la qualità delle acque di fossi, seriole e canali. «L’impegno per la tutela del territorio – ha detto Marsiletti – non finisce qui ma si evolve e continua allargandosi verso un orizzonte più ampio, nella convinzione che questi problemi non conoscono confini comunali e non possono che avere risposte condivise».
Accanto alla sindaca Marsiletti sedevano il presidente della Provincia Beniamino Morselli e l’ingegner Sandro Bellini, responsabile del servizio acque della Provincia. Proprio Bellini ha riassunto ed elencato gli obiettivi conseguiti dal tavolo intercomunale e dalla segreteria tecnica in meno di 12 mesi: il regolamento per la gestione del reticolo idrico minore che compete ai Comuni, e quello per la gestione dei corsi d’acqua privati; i progetti dei gestori Sicam e AqA sugli scaricatori di piena per ridurre il carico inquinante; il progetto per lo studio della scomparsa della vegetazione nei canali, candidato a un finanziamento mediante bando; i corsi formativi sulla normativa ambientale rivolti agli agenti di polizia locale e agli uffici tecnici comunali per contrastare gli illeciti in campo ambientale. Da Morselli è venuto non solo l’apprezzamento per il lavoro svolto – un impegno che ha visto l’adesione dei 23 Comuni sottoscrittori e di Arpa, AIPo, Parco del Mincio, Consorzio  di bonifica Garda Chiese, consorzio del Mincio, Sicam, AqA, Tea Acque – “un’esperienza molto positiva da diffondere alle altre realtà del Mantovano”, ma anche l’assicurazione che “l’Amministrazione provinciale continuerà ad essere al fianco dei Comuni e a fornire il suo sostegno e il suo supporto anche nella nuova iniziativa” che sarà ancora coordinata da Ceresara e che vedrà anche la partecipazione dell’Ats (Agenzia di tutela della salute ex Asl) e dei comitati ambientali. La proposta del sindaco di Ceresara è stata accolta favorevolmente da tutti i presenti e nel dibattito che è seguito hanno subito dato la loro adesione e disponibilità i sindaci e rappresentanti dei comuni di Castel Goffredo, Asola, Castiglione delle Stiviere, Volta Mantovana, Goito, Guidizzolo, Gazoldo degli Ippoliti, Mariana Mantovana e anche Comuni altri hanno già assicurato la loro adesione.

Devi effettuare il login per inviare commenti

logo il gazzettino nuovo
Settimanale di informazione per le province di Mantova e Brescia dal 1987

 


In onda dal 1977

 

Editore: RADAR SRL
46043 Castiglione delle Stiviere (Mantova)
via Marconi, 2 - tel. +39 0376 631709
info@ilgazzettinonuovo.it - PEC: radar@registerpec.it
P.Iva e Iscrizione Registro Imprese 01512920206

capitale sociale € 24.500 i.v. - REA.: MN163599

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati.
È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.

Questo sito utilizza cookie di profilazione [propri e di altri siti] per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze…Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Cookie policy. Accetto i cookie da questo sito. Accetto
Threesome