Sono diverse le novità che il circolo Mcl di Medole in qualità di patronato è in grado di fornire agli utenti. Fino al 15 luglio, per esempio, è possibile inoltrare all’Inps la domanda di Ape sociale e certificazione lavoratori precoci. “L’Ape sociale  - spiega la presidente di Mcl Arianna Gerola - prevede un’indennità a carico dello Stato erogata  a soggetti in determinate condizioni previste dalla legge che abbiano compiuto almeno 63 anni di età e che non siano già titolari di pensione diretta in Italia o all’estero.

Il Centro di aggregazione giovanile “Piccolo Principe” di Medole è una realtà educativa di primaria importanza sul territorio, attiva anche durante l’estate con numerose attività in programma. Chiuso al meglio l’anno scolastico 2016/2017 “con tutti i posti a disposizione riempiti e con un grande dispiegamento di energie e risorse”, spiega la presidente Romina Mari, è già tempo di un nuovo progetto per lo “Speciale giugno” dal titolo “Impastelliamoci” che proseguirà sino al giorno 30 del mese in corso.

L'educatore della cooperativa medolese negli studi di TempoRadio

''Il filo conduttore è essenziale per la buona gestione dei servizi estivi, per ragazzi e bambini, perchè permette ai più grandi di seguire i più piccoli, interagendo tra loro, senza rubare l'attenzione ma permettendo a tutti di diverstirsi''. L'educatore della cooperativa Olinda di Medole, Alberto Filippini, racconta di come il servizio estivo, organizzato dalla realtà di cui fa parte, utilizzi ogni anno un tema, una sorta di filo rosso, che permette di dare un preciso indirizzo alle varie attività.

Aveva sessantasei anni, l'imprenditore travolto ed ucciso da una vettura, mentre procedeva lungo il bordo di via Fermi, alla periferia di Medole. Molto conosciuto, era titolare della Arredamenti 3B. Il conducente della vettura che lo ha colpito, ha detto di averlo visto improvvisamente cadere di traverso, forse colto da malore e rendendo impossibile qualsiasi manovra per evitare di investirlo.

Devoluti alla comunità 13 mila euro

Dopo un imponente intervento pubblico sono stati riaperti alcuni dei locali della cascina di via Umberto I di proprietà della Fondazione Isabella Arrighi. L’inaugurazione si è tenuta nei giorni scorsi alla presenza, tra gli altri, del sindaco Giambattista Ruzzenenti, del parroco don Domenico Bandinelli e del presidente dell’ente morale Pierino Mari, riconfermato di recente nella qualità di presidente. “Finalmente – ha detto quest’ultimo – abbiamo potuto rendere usufruibile questa cascina, donata dalla signora Carmelina Gandolfi, in gran parte ristrutturata dopo anni di vertenze legali.

Cooperativa Olinda di Medole a "Filo Diretto"

Ascolta la diretta QUI

per intervenire:

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

SMS e WHATSAPP: 338.1719105

tel. 0376.631709

Pagina 8 di 62

logo il gazzettino nuovo
Settimanale di informazione per le province di Mantova e Brescia dal 1987

 


In onda dal 1977

 

Editore: RADAR SRL
46043 Castiglione delle Stiviere (Mantova)
via Marconi, 2 - tel. +39 0376 631709
info@ilgazzettinonuovo.it - PEC: radar@registerpec.it
P.Iva e Iscrizione Registro Imprese 01512920206

capitale sociale € 24.500 i.v. - REA.: MN163599

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati.
È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.

Questo sito utilizza cookie di profilazione [propri e di altri siti] per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze…Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Cookie policy. Accetto i cookie da questo sito. Accetto