Il sindaco di Montichiari negli studi di TempoRadio

Prosegue senza sosta, raccogliendo un grandissimo consenso di pubblico, la lunga serie di appuntamenti e manifestazioni, che col nome di Maggio Monteclarense, anima la cittadina. Il sindaco Mario Fraccaro ne parla con soddisfazione e passione, elencando gli eventi già realizzati e quelli che si terranno prossimamente. ''Il gradimento dimostrato dai cittadini, dà prova di come la cultura non sia un aspetto marginale, ma piuttosto costituisca qualcosa di estremamente importante nella vita delle persone'', afferma il sindaco, ricordando che il Comune sta collaborando con autorevoli realtà e organizzazioni della provincia di Brescia.

Quasi un centinaio i canoisti (e familiari) che nella mattinata di venerdì 1° maggio alla località Diga di Acquafredda hanno compiuto la discesa del fiume Chiese: dal punto d’imbarco nell’amena oasi verde acquafreddese, fino al “ponte vecchio” (giardini) appena a valle di Asola.  Gli equipaggi hanno affrontato il percorso di una dozzina di chilometri, rispondendo all’invito dal Canoa club Asola presieduto da Luca Coppini di Remedello, con adepti anche a Montichiari (come il presidente onorario Adriano Missidenti), Calcinato, Carpenedolo, Acquafredda, Brescia, Iseo, Palazzolo, Sarnico oltre che nel mantovano, cremonese e nel milanese.

L'11 maggio alle 21 al Gardaforum

La prima “uscita” ufficiale fuori dalla Casa albergo, suo tradizionale luogo di eventi, costituisce un momento da sottolineare: la novità di cui parliamo vede protagonista l'associazione “Insieme – Sosteniamo i nostri nonni” che lunedì 11 maggio alle 21 darà vita ad uno spettacolo per tutta la popolazione. L'obiettivo è duplice: da una parte farsi conoscere, visto che ormai da anni gli oltre 40 volontari del sodalizio sono impegnati nel portare sollievo e conforto agli utenti della Casa di riposo cittadina e, dall'altra, promuovere un'opera di solidarietà poiché l'intero ricavato dello spettacolo sarà devoluto proprio alla struttura di via Marconi per le tante necessità quotidiane.

Presentato, tra gli altri, il libro a cadenza quinquennale

Festeggiato in pompa magna il 65° anno di fondazione dell'Avis di Montichiari, la cui sezione è intitolata al Cavalier Francesco Rodella. Prima la consueta assemblea al Gardaforum, dove sono stati premiati 81 avisini distintisi negli anni per il numero di donazioni: a loro è stata consegnata una medaglia a ringraziamento dell'impegno profuso per l'associazione. Diversi gli interventi delle autorità, a cominciare da Renato Baratti, nella duplice veste di Assessore al Bilancio e socio del sodalizio, che ha ricordato “l'importanza di far parte dell'Avis: io ne sono membro attivo – ha detto – fin dal compimento della maggiore età ed altrettanto ho chiesto ai miei figli. Donare il sangue non è solo un'opera di solidarietà ma oserei dire anche un obbligo morale”.

Nell'ambito del Maggio Monteclarense

Ha preso il via la scorsa settimana il Maggio Monteclarense, serie di eventi organizzati dall'Assessorato alla Cultura guidato da Basilio Rodella, dalla Pro Loco Montichiari e da Montichiari Musei che si snoderanno per tutto il mese. Uno degli appuntamenti più interessanti è “I volti e i luoghi della memoria 1800-1900” che punta a far scoprire (o riscoprire) sia palazzi e ville storiche della città sia personaggi legati alla città dei sei colli. Si parte alle ore 10 per proseguire sino alle 12,30 e riprendere poi nel pomeriggio dalle 14,30 alle 18,30: i luoghi coinvolti sono Villa Mosé, Villa Mazzucchelli, Palazzo Novello e Montanari, Palazzo Poli e Monti della Pieve, ma anche il Teatro ed il Castello, Piazza Santa Maria e la Pieve di S. Pancrazio.

Patrizia Castracani abita da sempre a Montichiari, ha frequentato l’Accademia di Belle Arti a Verona e la scuola di naturopatia a Brescia

E’ creativa, e non potrebbe essere altrimenti visti i lavori che fa e le attività che predilige. Ha l’attitudine alla curiosità, a stare fuori dalle righe, è originale e le piace entrare in contatto con le persone. Capiremo presto il perché. Lei è Francesca Castracani, è nata a Montichiari dove risiede, ha frequentato l’Accademia di Belle Arti “Cignaroli” di Verona, dove si è diplomata nel 2007, con specializzazione in pittura con la votazione massima di 110 e lode. Ha frequentato inoltre la scuola di naturopatia “Con sé’” di Brescia, dove si è  diplomata quest’anno in Riflessologia Plantare con una tesi sperimentale sul Mandala. Ha partecipato a diverse mostre tra cui il concorso di pittura che si tiene ogni anno a Sarezzo nel quale ha vinto il premio “Stile” dedicato ai giovani.

logo il gazzettino nuovo
Settimanale di informazione per le province di Mantova e Brescia dal 1987

 


In onda dal 1977

 

Editore: RADAR SRL
46043 Castiglione delle Stiviere (Mantova)
via Marconi, 2 - tel. +39 0376 631709
info@ilgazzettinonuovo.it - PEC: radar@registerpec.it
P.Iva e Iscrizione Registro Imprese 01512920206

capitale sociale € 24.500 i.v. - REA.: MN163599

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati.
È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.

Questo sito utilizza cookie di profilazione [propri e di altri siti] per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze…Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Cookie policy. Accetto i cookie da questo sito. Accetto