Inaugurata la prima stazione

Ha ripreso il suo cammino il programma “100% Urban Green Mobility” che prevede la messa in funzione sulla riviera del Garda di 31 colonnine per la ricarica elettrica di auto e ciclomotori. Il progetto, realizzato da Garda Uno SpA, ha visto l’inaugurazione della prima stazione a Desenzano, a distanza di un mese dall’entrata in servizio delle prime postazioni a Sirmione, Calcinato, Padenghe e Salò. Alla cerimonia erano presenti fra gli altri l’assessore comunale all’ambiente Maurizio Maffi e il dirigente di Garda Uno, Massimiliano Faini. La colonnina è stata collocata nel parcheggio pubblico di Villa Brunati, a Rivoltella, prima delle quattro stazioni previste nel più grande comune del lago.

Gli agenti della Polizia di Stato hanno arrestato a Padenghe un cittadino francese, sul quale pendeva un ordine di carcerazione per spaccio di stupefacenti, emesso dalla Procura di Brescia. Gli investigatori hanno dovuto incrociare i dati forniti dal ministero dell'Interno e dalla Questura, per riconoscere il transalpino, di origine marocchina.

Nuova iniziativa di tutela ecologia sul territorio

Si intensifica il rapporto di collaborazione tra il Comune di Calcinato e Garda Uno, la municipalizzata che gestisce il servizio idrico integrato e la raccolta rifiuti sul territorio. In questo caso, parliamo di due iniziative che aiutano a mantenere elevato il livello di tutela ambientale. In primis, ecco dunque che in paese è possibile attuare la raccolta dell’olio usato, “un piccolo gesto per un grande risultato” recita il volantino che pubblicizza l’iniziativa. Sono infatti aperti quattro punti di raccolta in varie aree e precisamente al parcheggio della materna in via Vittorio Emanuele, al parcheggio Italmark di via XX settembre, al parcheggio delle scuole elementari di via Santa Maria a Calcinatello e presso il parcheggio delle elementari di via Stazione a Ponte San Marco.

Il Comune di Padenghe ha approvato il bilancio di previsione. La situazione economica, come succede per tutti gli enti locali, non è delle più floride. Anzi. Il bilancio è stato approvato adesso perché si è reso necessario tenere in conto i cambi normativi avvenuti da inizio anno e per i calcoli effettuati  sul fondo di solidarietà dei comuni. A questo proposito, Padenghe ha subito tagli pesanti, che avranno effetti sulla realtà locale. Ne parla il sindaco, Patrizia Avanzini.“Del gettito Imu, di oltre 3 milioni e 500 mila euro, 2 milioni e 200 mila rimangono a disposizione  del  Comune, il resto - oltre un milione e 400 mila euro - va a finanziare il fondo di solidarietà.

Parla l’amministratore unico, Mario Bocchio

L’assemblea di Garda Uno ha approvato all’unanimità il triennale 2015-2017. La partecipata ha in organico 27 comuni del Garda bresciano, la Provincia di Brescia e la Comunità montana dell’alto lago. Garda Uno opera con prevalenza nel servizio idrico integrato (acquedotto, fognatura e depurazione) e nel servizio di igiene urbana. Nel perseguire i propri obiettivi di tutela dell’ambiente in genere e delle acque del lago in particolare, l’azienda dal 2004 propone e realizza  soluzioni per l’uso di energie pulite e di risparmio energetico. Veniamo alle linee direttive per il prossimo triennio, che contrassegnano l’operatività di Garda Uno nella qualità dei servizi e nella modernità tecnologica. Nel bilancio, la società ha elaborato per ogni singolo settore produttivo (ciclo idrico, igiene urbana, energia) uno specifico conto economico alla luce dei servizi gestiti.

Il sindaco Avanzini: “Situazione non preoccupante, ma è meglio agire”

Si è concluso nei giorni scorsi, il primo vero studio idrogeologico del territorio di Padenghe, affidato all’ingegner Gian Pietro Avanzi il quale ha prodotto una relazione dettagliata sulla situazione idrologica e idraulica nella località gardesana. La relazione pone all’evidenza le criticità e, allo stesso tempo, gli interventi da compiersi per portare in sicurezza il drenaggio urbano del comune e i fossi che lo attraversano, in particolare il Vaso Ri.

Pagina 17 di 19

logo il gazzettino nuovo
Settimanale di informazione per le province di Mantova e Brescia dal 1987

 


In onda dal 1977

 

Editore: RADAR SRL
46043 Castiglione delle Stiviere (Mantova)
via Marconi, 2 - tel. +39 0376 631709
info@ilgazzettinonuovo.it - PEC: radar@registerpec.it
P.Iva e Iscrizione Registro Imprese 01512920206

capitale sociale € 24.500 i.v. - REA.: MN163599

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati.
È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.

Questo sito utilizza cookie di profilazione [propri e di altri siti] per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze…Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Cookie policy. Accetto i cookie da questo sito. Accetto
Threesome