Egregio Direttore,
ci permetta innanzitutto una breve presentazione. Apparteniamo alla famiglia Cerini, originaria di Solferino. I nonni e il papà risiedevano in via Del Palazzetto dal 1910. Nostro padre Francesco Cerini, come le sorelle più anziane, all’età di 12 anni ha cercato lavoro a Desenzano, nel settore della ristorazione battelli. La nostra famiglia nel dopo guerra ha continuato l’attività turistico alberghiera a Desenzano. Da sempre siamo fieri di far sapere agli ospiti che le nostre origini sono di Solferino. E tutti i clienti conoscono il nome di Solferino.

Recentemente scomparso, da sempre impegnato per Presepe e Burièl

È stato veramente un periodo ‘nero’ per il paese di Solferino, quello appena trascorso. Qui vogliamo ricordare il fotografo Giancarlo D’Isola, morto a soli 61 anni qualche giorno fa, dopo un lungo periodo di sofferenza. La sua scomparsa prematura ha seguito di poche ore quella dell’ex sindaco Luigi Lonardi ed è avvenuta immediatamente prima della morte di Arnaldo Antonioli, per tutti ‘l’Arnaldino’. Per non dimenticare, risalenti ad alcuni giorni fa, i decessi di Carmine De Luca, a soli 57 anni, e della storica maestra Teresa Poli, arrivata a quota 98.

Video: Il comandante della Polizia Locale di Castiglione delle Stiviere e Solferino ospite a TempoRadio

Il comandante della Polizia Locale di Castiglione delle Stiviere e Solferino ospite a TempoRadio

Con il mese di dicembre andrà a concludersi il primo di tre anni di convenzione, che vede gli agenti di Polizia Locale di Castiglione delle Stiviere e Solferino, collaborare strettamente tra loro. Il bilancio può dirsi soddisfacente, dice il comandante, Antonio Carrassi, spiegando che, in particolare per Solferino, l'aumento degli agenti, ha consentito di avere un quantitativo di pattuglie maggiore, sul territorio, quindi di beneficiare di un controllo migliore.

Al paese è stato innalzato il livello di rischio, con altri dell’area morenica

Il Piano di emergenza comunale di Solferino, approvato un anno fa, è stato ritenuto il migliore finora approvato nell’area dell’Alto mantovano. “L’Amministrazione comunale ha da sempre dimostrato un vivo interesse verso il proprio territorio e tale attenzione non poteva venire meno quando si parla di un argomento importante come la Protezione civile che coinvolge direttamente l’uomo, attore principale nella gestione del territorio – spiega la sindaca, Gabriella Felchilcher -. E’ infatti dall’analisi e dalla conoscenza di quest’ultimo che è possibile individuare i livelli di rischio e gli scenari dei fenomeni che si possono verificare.

La stagione sportiva è appena iniziata ma per i tecnici egli atleti del Judo e Movi-Mente le Sorgive è già piena di impegni e densa di soddisfazioni. I tecnici hanno iniziato due diversi percorsi formativi sia in ambito judoistico che per Movi-Mente. Sono infatti partiti a Settembre due nuovi corsi per formare Tecnici che una volta terminato il percorso avranno il “patentino” di insegnante riconosciuto dal CONI. Per il Judo sono in 8 ad aver intrapreso questo percorso 6 del Judo Le Sorgive e due della Polisportiva Ponti.

Pagina 10 di 60

logo il gazzettino nuovo
Settimanale di informazione per le province di Mantova e Brescia dal 1987

 


In onda dal 1977

 

Editore: RADAR SRL
46043 Castiglione delle Stiviere (Mantova)
via Marconi, 2 - tel. +39 0376 631709
info@ilgazzettinonuovo.it - PEC: radar@registerpec.it
P.Iva e Iscrizione Registro Imprese 01512920206

capitale sociale € 24.500 i.v. - REA.: MN163599

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati.
È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.

Questo sito utilizza cookie di profilazione [propri e di altri siti] per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze…Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Cookie policy. Accetto i cookie da questo sito. Accetto